Imposta Partecipiamo come home page  Iscriviti alla newsletter di Partecipiamo.it
Per la pubblicità su questo sito scrivi a smagat3@yahoo.it
        Giornale on line iscritto nel registro della stampa del tribunale di Roma al n. 73/2009 in data 25 febbraio 2009
 
Elenchi telefonici, altro Motori di Ricerca interni Indice di Partecipiamo Presentazioni pps Feste e tradizioni
Poesie Cultura Foto Arte Stampa Turismo Gif
 
  Per la pubblicità su Partecipiamo.it: scrivi a smagat3@yahoo.it  
Primo Piano Bella Italia Curiosità Rubriche Ambiente Aforismi
E - mail Trasporti Auto Cinema Hobby
Teatro Roma Misteri Giochi Musica Giovani Scienze PoHa
  Concorsi di poesia e vari (clicca)
Inviateci i vostri concorsi
 
Collabora con noi
Free top 100
Master top 100
Banner di Partecipiamo
Link amici: 1 - 2 - 3 - 4
Servizi Utili
Aumenta le visite
Statistiche


Donna con Parasole - Claude Monet
Angela: Un Momento per lo spirito
Rosanna Gattuso: Scoprilmondo
Astronomia
Comunicazione
Ricette Partecipiamo.it
Ricette Scoprilmondo
 
 
 

   

 



Il guestbook di Partecipiamo.it

Lascia un Commento

 

Scrivi al web master
 


Grazie per i vostri Suggerimenti

Santiago, Medjugorje, Lourdes: i voli più convenienti per i tuoi viaggi spirituali - www.volo24, il portale per la ricerca di voli.

Le News di Partecipiamo
 

Clicca per andare a:

Foto...news Un Momento per lo spirito...news Motore di ricerca interno Ricette
 

   

Previsioni meteo

 
Giornata della Memoria: 27 Gennaio

Non bisogna mai dimenticare, perchè il male non si ripeta!
 
Cercateci anche su facebook cliccate su mi piace:
Partecipiamo.it - I più begli aforismi di sempre Partecipiamo.it - Cultura e Società Partecipiamo.it Foto meravigliose
Abbiamo realizzato una comunità su Facebook dedicata alla pace e alla solidarietà verso i deboli...: World Union People
Chiedete l'amicizia a: Santo Mario Gattuso  -  smagat3@yahoo.it
 
“Mattinata”
Versi di

Gabriele D’Annunzio

Musica e armonizzazione di

Camillo Berardi

Clicca per lo spartito

di Camillo Berardi

Nella vita dissoluta, sgretolata, sontuosa, trasgressiva, eccentrica e disinvolta di Gabriele D’Annunzio, priva di complessi e inibizioni, non sono mancati momenti di spiritualità nei quali il poeta guerriero ha dimostrato la sua profonda ricchezza interiore. Ne è un chiaro esempio la lirica “Mattinata” che, già da sola nei versi, è una melodia armoniosa.

La musica composta da Camillo Berardi e il video realizzato con le suggestive foto di Luciano Dionisi, sposano coerentemente la dolcezza di questo toccante componimento dannunziano che manifesta patentemente la sensibilità profonda e raffinata del grande poeta abruzzese, con il suo linguaggio permeato di essenza musicale e carezzevole. 

La musica, forse, è l’unica forma d’arte che riesce a consolare l’animo umano.

   

“Clicca per accedere al servizio e per ascoltare la musica”

Foto di Luciano Dionisi
 
L'ombra dello scorpione
 

Stephen King

 

Ho scritto questo articolo non per fare una recensione di un libro ormai datato e che, sicuramente, molti, hanno già letto.

Credo di aver letto “L'ombra dello scorpione” di Stephen King almeno quattro volte: è un romanzo che si ama e che, di tanto in tanto, fa piacere rileggere.

Ho desiderato rivederlo in questo periodo, proprio per le analogie che stiamo vivendo con la presenza di Covid 19.

Il romanzo è stato pubblicato nel 1978 e tratta di una pandemia da influenza chiamata Captains Trips. Creata in laboratorio e sfuggita al controllo dell'uomo, altamente contagiosa. Appena il guardiano del laboratorio dove avviene l'incidente, fugge con la sua famiglia, di fatto portando con sé il virus, questo inizia a seminare la morte.

Ed ecco la prima somiglianza: il covid 19 è un virus che si presenta con i sintomi di una influenza, nei casi più gravi come polmonite, per molti è letale.

King, nel suo romanzo dotato di una lungimiranza spaventosa, immagina che il virus uccida la maggior parte dell'umanità, risparmiandone alcuni, stranamente immuni.

Covid ha una particolarità unica: a differenza dei virus che lo hanno preceduto, presenta degli asintomatici; cioè persone che, seppur contagiate, non presentano alcun sintomo.

Molti hanno creduto alla storia del complotto mondiale, di un virus creato in laboratorio; King mette questa teoria nel suo romanzo d'invenzione.

Lo scrittore, però, va anche molto più in là: immagina queste due fazioni di persone sopravvissute che, dopo un primo istante di smarrimento, devono riprendere in mano le sorti della propria esistenza. Ecco che entrano in gioco due personaggi sopranaturali: Mother Abigail, una centenaria di colore che appare nei loro sogni, attirandoli verso il bene, verso Dio.

Randall Flagg, l'uomo nero, la controparte, che richiama a sé le anime traviate, o quelle disposte a diventarlo.

Anche nel nostro caso, pur non avendo fra noi l'identificazione del bene e del male in modo così netto, le persone si sono divise in due gruppi: quelle di buona volontà che rispettano le regole e i negazionisti.

L'altro aspetto interessante del romanzo è il notare cosa faranno questi due gruppi superstiti della sorte del mondo.

Lo ricostruiranno da capo, oppure cercheranno di evitare gli errori del passato che hanno condotto alla sua distruzione?

Anche a noi è stata servita su un vassoio d'argento la possibilità di migliorarci. Ognuno, nel nostro piccolo, possiamo fare la differenza. Eppure, se ci guardiamo intorno, questo cambiamento tanto agognato, non lo si nota. Anzi, alcuni sono riusciti a dimostrare solo il peggio di sé.

Tutto ciò dimostra che King, come al solito, ha fatto centro, addentrandosi nella psicologia dei suoi personaggi, come uno scrittore empatico e geniale nella sua disamina dell'umanità.

Dall'altra parte vediamo che, messi alla prova a un tavolo abbastanza simile a quello da lui inventato, anche se non così tragico, abbiamo risposto esattamente come lui aveva previsto.

È mai possibile che l'essere umano riesce sempre a deludere?

                                                                                    Miriam Ballerini

 

Rosanna Catalano

UN ANNO DI ANGOSCIA

Era il 23 gennaio 2019. Le immagini di Wuhan deserta e dei cittadini reclusi affacciati alle finestre scorrevano davanti a noi. Un senso di compassione per questi poverini che non avevano potuto festeggiare il Capodanno cinese ci prendeva ma ancor di più ci colpivano le immagini di una città, quanto mai industrializzata, completamente deserta. “Meno male che siamo così lontani! Fatti loro!” abbiamo subito pensato racchiusi nel nostro mondo dorato inespugnabile. Dopo alcuni giorni le prime avvisaglie ci presentavano il conto rinchiudendoci a poco a poco in città deserte e prive di vita... clicca per leggere l'intera riflessione.

La luna nel luminoso oceano di silenzio Lettera a mia madre
 
Le riflessioni di Santino Gattuso
   

La nostra esistenza si è sempre posta al centro fra scienza e filosofia, la scienza offre soluzioni empiricamente dimostrate, la filosofia sviluppa idee da sottoporre all'esperienza per renderle scienza.

In questo momento, nella nostra società, stiamo vivendo una situazione in cui la scienza viene messa in discussione, ma non da ragionamenti filosofici che aprono a verità scientifiche nuove, ma da comportamenti finalizzati a interessi di parte che inducono le persone ignoranti a dubitare della scienza. Per fare questo si fa uso della percezione della disonestà che è tipica dell'umanità e che viene sottintesa in un ragionamento che fa credere di essere finalizzato agli interessi collettivi e che invece fa gioco solo a pochi soggetti che cercano il seguito delle persone più ignoranti facendo leva sulle loro paure.

Per assurdo, quindi, si verifica che persone che non hanno possibilità di dimostrare scientificamente la correttezza delle proprie tesi, mettono in dubbio verità scientificamente dimostrate con esperimenti concreti solo perché l'urgenza ha indotto a ridurre le esperienze a dimostrazione delle tesi scientifiche.

Ma dopo la prima diffusione di un vaccino, che ormai comincia ad essere sperimentato in larga scala, perché noi siamo portati a credere a chi diffonde paure ingiustificate superando addirittura l'unica paura veramente reale che è quella del virus?

Amici e amiche, non voglio dare risposte, ma vi chiedo di riflettere su questo argomento perché il dubbio è padre del vero e la verità, che noi non avremo mai in nostro possesso, è sempre frutto dell'evoluzione del pensiero e quindi del dubbio.

 

30 dicembre 2020

                                                                                               Santino Gattuso

Chi vuole dare un proprio contributo su questa riflessione può chiedermi l'amicizia su facebook e partecipare alla discussione che ho aperto sull'argomento grazie ciao Santino Gattuso

https://www.facebook.com/santomariogattuso/

   

Cos'è il Natale?

Tanti aspettano i doni, le vacanze a scuola, il ponte che consente di non lavorare, i vari giochi che si intrecciano come dettato della tradizione, lo stare insieme per giornate intere dimenticando ogni preoccupazione...

Altri aspettano l'arrivo di Gesù come una sana tradizione che si ripete perchè così ci è stato insegnato, ma quanti riflettono sul vero senso di questa festa e sul vero messaggio che essa ci offre e sul quale ci spinge a riflettere?

Il Natale ha un messaggio importante  per tutti noi, unisce le nostre anime, unisce chi si vuole bene, ci insegna che l'unione fra le persone non è solo vicinanza fisica, ben poca cosa, ma il gusto di amarsi con quei sentimenti nobili che vanno al di sopra di ogni umana debolezza, avvicina uomini e donne al di la di ogni umana diffidenza, stimola a guardare alle persone come esseri umani e non come altri da noi, come nostri concorrenti, come persone che possono togliere qualcosa ai nostri egoismi.

Il Natale è il piacere di spogliarsi di tutto ciò che divide e vestirsi di sentimenti che uniscono al di sopra delle idee, degli interessi, di ogni piacere umano che dura giusto il tempo di viverlo.

È Natale ogni volta che sappiamo essere umili e accettiamo di riconoscere i nostri limiti e la nostra debolezza.

È Natale ogni volta che abbiamo la capacità di rispettare la vita e di comprendere la sua importanza, quando le abitudini vengono superate per dare un senso di fraternità e amore alla nostra esistenza, quando riusciamo a sentire il calore dei sentimenti che proviamo per gli altri e "i pensieri, i sentimenti spaziano e raggiungono i ricordi che custodiamo nel cuore. Li tratteniamo a fior di labbra e li sussurriamo a chi amiamo, a chi ci è accanto e a chi vive in noi in quel ricordo imperituro con amore e solo per amore!*"

Il Natale è la capacità di rinascere dando spazio alle nostre riflessioni per superare abitudini che fanno male alla nostra esistenza, è la capacità di offrire agli altri tutto ciò che possiamo senza pensare ad essere ricambiati, perchè la cosa più bella è donare, non ricevere.

Natale è la notte dei sentimenti nobili, dell'amore, dell'amicizia, l'amore che sublima l'anima e la porta al di sopra delle umane debolezze, è la notte in cui le anime che si somigliano si uniscono per provare gli stessi sentimenti l'uno per l'altra e si donano l'uno all'altra superando se stesse, la notte in cui la nostra sensibilità ci porta a fonderci insieme nell'amore universale per gli uomini e le donne, per l'umanità intera e per il creato di cui noi, piccoli esseri insignificanti, facciamo parte. 

Il Natale è una luce che ci guida e ci aiuta a superare tutto ciò che anima la volontà di allontanarsi gli uni dagli altri, ma dobbiamo lasciare che essa ci guidi sempre, non solo un giorno l'anno.

 

26 dicembre 2020

                                                                                               Santino Gattuso

*Giulia Tatti

   

L'amore è un sentimento che fa tanto bene alla salute mentale di tutti noi, ma può farci molto male quando si ripone nella persona sbagliata che si approfitta di noi.

L'amore, quello di coppia e non solo, viene vissuto da tutti con sfaccettature diverse, con esigenze diverse, tutti noi siamo soliti attribuirgli delle caratteristiche particolari e sulla base di queste caratteristiche decidiamo chi ci ama e chi no...

Ma ciascuno di noi ha un modo diverso di esprimere l'amore e chi lo riceve deve solo comprendere se le attenzioni dell'altro sono vere manifestazioni d'amore o altro.

Tante persone pretendono dal partner o dalle persone cui offrono le loro attenzioni di essere amati, ma l'amore non può essere un obbligo, se c'è, è una piccola fiammella che arde e che viene espressa col proprio modo di essere e di comunicare. l'amore è un sentimento che, come dice Frida Kahlo, "ti ascolti quando canti, ti appoggi quando fai la ridicola, rispetti il tuo essere libera che ti accompagni nel tuo volo..."

 

Ti meriti un amore

Frida Kahlo

 

 

Ti meriti un amore che ti voglia

spettinata,

 

con tutto e le ragioni che ti fanno

alzare in fretta,

 

con tutto e i demoni che non ti

lasciano dormire. Ti meriti un amore che ti faccia

sentire sicura,

 

in grado di mangiarsi il mondo

quando cammina accanto a te,

 

che senta che i tuoi abbracci sono

perfetti per la sua pelle.

 

Ti meriti un amore che voglia ballare

con te,

 

che trovi il paradiso ogni volta che

guarda nei tuoi occhi,

 

che non si annoi mai di leggere le

tue espressioni.

 

Ti meriti un amore che ti ascolti

quando canti,

 

che ti appoggi quando fai la ridicola,

che rispetti il tuo essere libera,

 

che ti accompagni nel tuo volo,

che non abbia paura di cadere.

 

Ti meriti un amore che ti spazzi via le

bugie

che ti porti il sogno,

il caffè

e la poesia.

 

Frida Kahlo

 

 

28 novembre 2020

                                                                                               Santino Gattuso

   

Il tempo scorre (πάντα ε, "tutto scorre”) e noi non abbiamo alcuna facoltà di condizionare il suo corso.

 Anche il tramonto della vita è inesorabile dal punto di vista fisico nessun sole sopravvive a un tramonto, l’uomo nasce, cresce e muore e le sue scelte possono solo cambiare la qualità e la durata della vita, ma non l’inesorabile fine che è già scritta nel momento in cui ci avviamo a nascere.

Nel percorso che accompagna l’invecchiamento le esperienze vissute, le memorie e i progetti, i dubbi e le sicurezze, l’umiltà e l’amore, la crescente saggezza arricchiscono la nostra storia di nuovi significati, e la nostra crescita intellettiva, pur nel lasso di tempo che ci è concesso, dipende molto dalle scelte, dalle valutazioni e dalle decisioni che vorremo prendere.

Per questa ragione ho scelto di battermi fino all'ultimo giorno della mia vita per arricchire il mio patrimonio di conoscenza e perché io penso che la nostra salute mentale, salvo malattie incontrollabili, dipende principalmente da noi, dal bambino che c’è in noi e che sa stupirsi donandoci sempre un’alba nuova, una gioia immensa uno stimolo nuovo che ci aiuteranno a mantenere la capacità di apprendere nuove conoscenze donandoci, così, l’elisir di eterna gioventù. Impariamo a vivere il nostro tramonto e ad assaporarlo come una ulteriore opportunità che ci viene concessa e che ci dona altra ricchezza interiore.

 

2 novembre 2020

                                                                                               Santino Gattuso

   

La diversità ci consente di avere stimoli che non avremmo mai da chi ha vissuto una esistenza simile alla nostra, impariamo a cogliere l'occasione dell'incontro con chi è diverso da noi per ottenere doti che nascono dalla nostra capacità di accettare nuove sfide con noi stessi….

Evitiamo di spaventarci quando incontriamo un diverso, ma immaginiamo che dietro a quella diversità c'è uno scrigno prezioso che non potremmo mai conoscere chiudendoci a riccio nel nostro piccolo mondo.

2 novembre 2020

                                                                                               Santino Gattuso

   
Invito chi vuole partecipare a un ricco confronto su questi e altri argomenti a chiedermi l'amicizia su facebook al seguente indirizzo:

https://www.facebook.com/santomariogattuso

 
Bertolt Brecht

La guerra che verrà

Trilussa
 

Venditore de fumo

 

Er Gatto entrò in cucina e rubbò un pollo.

Er Coco se n'accorse e, detto fatto,

je corse appresso e l'agguantò p'er collo...

 
Pier Luigi Curcio
Per nessuno
Eufemia Griffo
n
Fiori Recisi

Sui monti lontano,

ricordando canzoni

di  quand’ero bambino

bocca sporca di ciliegie ...

 

Roma

"Un momento per lo spirito"

 
Irma Kurti
 

Una nuovo poeta arricchisce le poesie di Partecipiamo

Leggi le sue bellissime poesie

Miriam Ballerini
 
Presentazione di:
  1. Amore di Madre

  2. Una ragazza ad Auschwitz

  3. Efferato e Crudele Massimo Picozzi

  4. La sfida dell'adozione Luigi Cancrini

  5. I Rom e l'azione pubblica Bezzecchi
    Pagani Vitale

Miriam Ballerini

Buongiorno,

purtroppo, come potete immaginare, tutto questo anno e, probabilmente anche il prossimo, sarà difficile fare uscire un nuovo romanzo e trovare posti dove presentare.

Pertanto, per i tanti che mi hanno scritto, o cercata per chiedermi quando uscirà un mio nuovo libro, posso solo rispondere che, forse, sarà per il prossimo anno, se non addirittura quello successivo.

 Comunque, ho pensato di preparare questo manuale: Double face- Scrittura e scrittore.

Un manuale che raccoglie il mio corso di scrittura creativa, con aggiunti aneddoti vari della mia quasi ventennale carriera.

Per chi lo volesse acquistare, da oggi è in vendita su amazon.

Io non ne ho nessuna copia, potete prenderlo solo per via telematica o, a richiesta, presso le librerie.

Ecco il link: https://www.amazon.com/dp/B08JLHPNR6?ref_=pe_3052080_397514860

Ed ecco di cosa parla: Double face: scrittura e scrittore è un manuale che prende spunto dal corso di scrittura creativa della scrittrice Miriam Ballerini. L'autrice, oltre alle lezioni inserite, ha voluto raccontare qualche cosa di sé, rivangare ricordi belli e brutti di una carriera ormai quasi ventennale. Perché il “lavoro” dello scrittore è fantastico fino a quando si è a tu per tu con dei fogli bianchi; ma quando si esce da quelle righe e si affronta un mondo non sempre limpido, non sempre “onesto”, ci si accorge di quella strada in salita da percorrere a passo costante. La dicitura “double face” è inteso dalla stessa in questo modo: il libro può essere di interesse per il suo valore didattico, per chi vuole avvicinarsi al mondo della scrittura. Oppure, può essere letto con curiosità, ficcando un poco il naso nel mondo sconosciuto della scrittura.

Grazie della vostra attenzione!

Cordialità!

Miriam Ballerini

 

Theodor Wiesengrund Adorno - Non si tratta di conservare il passato, ma di realizzare le sue speranze.

 
Aforismi che fanno bene al cuore
 
 
Vito Mauro: Aforismi scelti

Chiara Lubich – Penetrare nella più alta contemplazione e rimanere mescolati fra tutti, uomo accanto a uomo.

John Ruskin - …e come si andrà imparando l’arte della vita, si troverà alla fine che tutte le cose belle sono anche necessarie…

 John Stuart Mill – Il genio può esprimersi soltanto in un’atmosfera di libertà.

Unus amicorum animus.

 

-


L’amicizia è un’anima sola in due corpi.

 

 

Aristotele

Larry King - Ogni mattina ricordo a me stesso: nulla di ciò che dirò oggi mi insegnerà qualcosa. Quindi, se ho intenzione di imparare, devo farlo attraverso l'ascolto

Api impariamo a riconoscerle

Le ultime news di Partecipiamo

 

 

Recensione poesie Parole raccolte di Giampaolo Giampaoli

Parole raccolte è una silloge poetica di Giampaolo Giampaoli. Un universo di sentimenti personali, intimi, dalla visione aperta che diventano del lettore più sensibile. 

Il poeta parte dal suo mondo, dalla sua anima, dall’origine delle parole poetiche per raccontarsi, per manifestare idee e sentimenti, per condividerle. Ma come per ogni poeta che si rispetti anche per redimersi da un dolore, un malessere, una mancanza.

Giampaoli non solo guarda dentro di sé e si apre a chi può e vuole accogliere le sue emozioni, ma osserva anche l’esterno come se lo volesse sfidare. Vive il mondo che lo circonda con atteggiamento di “ribellione”, senza accettare ciò che è convenzionale, senza volersi identificare per forza con ciò che viene imposto. Il suo pensiero però non suona come una critica, non c’è volontà di affermare la propria idea ma di condividere, di comunicare con chi gli sta accanto, con chi lo legge.

 
Lo spazio di: Vito Mauro
 

Case, Rifugi e luoghi della memoria - Leone Zingales recensione di Vito Mauro

Vito Mauro:

Erbe & Co.

Il Tappeto di polvere articolo di Vito Mauro L'Apocalisse e la Gloria - Tommaso Romano

Alchimia della polvere - Tommaso Romano Recensione di Vito Mauro

Vito Mauro: La conchiglia e l'ortensia (Adalpina Fabra Bignardelli)

Vito Mauro - Per obliquo rumore- Francesco Maria Cannella

Vito Mauro: Il  corpo, i segni le parole Leonarda Brancato
La luna crollerà: recensione di Giovanni Teresi

Tradizioni Ciminnesi

 Martino Spina

Un incunabolo nella Biblioteca dei frati Cappuccini di Ciminna

recensione di Vito Mauro

Recensione di Vito Mauro a: Oltre il sopravvivere - Tommaso Romano

 
Foto...news
Un Momento per lo spirito...news
a cura di Angela Magnoni
"Quasi 5.000 presentazioni power point religiose - divise per argomento"

ANNO DI SAN GIUSEPPE

8 Dicembre 2020 - 8 Dicembre 2021
Scarica gratuitamente le catechesi di Papa Francesco sulla pandemia
Liturgia del giorno

Chiedete e vi sarà dato -  richiesta preghiere

invia la tua richiesta

Le ricette di Partecipiamo... Visita la nostra pagina con immagini dallo spazio
Trova il tuo Onomastico
Santo Del Giorno (Chiesa Cattolica) Il Santo del giorno Il Santo del giorno
Abbiamo inserito tre diversi siti per offrirvi diversi modi di ricerca
Siti Amici   Motori di Ricerca Siti Amici  

I siti amici mancanti da questo spazio li trovate nell'indice di partecipiamo

 


  

 

 

Cerca con Google dentro Partecipiamo.it e Dentroroma.it
 

 

Loading
 
 

Questo sito viene aggiornato quotidianamente. Il webmaster non risponde di tutto ciò che viene inserito nei siti linkati. Chi vuole offrire le proprie opere ai lettori di Partecipiamo, può scrivere a: smagat3@yahoo.it

Comunicazione ai navigatori

Parte del materiale di questo sito è stato prelevato da internet; se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster (smagat3@yahoo.it), provvederemo immediatamente alla sua rimozione, grazie!

Clicca per le regole di condotta dell'utente
Banner e Statistiche
 

Vota per partecipiamo.it

Rosanna sostiene l'iniziativa di Fare Verde in difesa del Castello di Altomonte (CS)