Imposta Partecipiamo come home page  Iscriviti alla newsletter di Partecipiamo.it
Per la pubblicità su questo sito scrivi a smagat3@yahoo.it
        Giornale on line iscritto nel registro della stampa del tribunale di Roma al n. 73/2009 in data 25 febbraio 2009
 
Elenchi telefonici, altro Motori di Ricerca interni Indice di Partecipiamo Presentazioni pps Feste e tradizioni
Poesie Cultura Foto Arte Stampa Bella Italia Turismo Gif
Convenzioni Astronomia News, Comuni, Utility Enciclopedie Comunicazione
  Per la pubblicità su Partecipiamo.it: scrivi a smagat3@yahoo.it  
Primo Piano Vocabolari Curiosità Rubriche Ambiente Aforismi
Bella Italia Ricette E - mail Trasporti Auto PoHa Cinema Hobby
Teatro Roma Misteri Giochi Musica Giovani Scienze Altre news
Spazio dei Servizi Concorsi di poesia e vari (clicca)
Inviateci i vostri concorsi
Pagine segnalate
Collabora con noi
Free top 100
Master top 100
Banner di Partecipiamo
Link amici: 1 - 2 - 3 - 4
Servizi Utili
Aumenta le visite
Statistiche


Donna con Parasole - Claude Monet
Luciano Somma
Fiorella Cappelli
Eufemia Griffo
Angela: Un Momento per lo spirito
Poesia ed Handicap
Umberta Ortelli
Rosanna Gattuso: Scoprilmondo
Bella Italia: inserite i luoghi che amate
 

   

 



Il guestbook di Partecipiamo.it

Lascia un Commento

 

Scrivi al web master
 


Grazie per i vostri Suggerimenti

Santiago, Medjugorje, Lourdes: i voli più convenienti per i tuoi viaggi spirituali - www.volo24, il portale per la ricerca di voli.

Le News di Partecipiamo
 

Clicca per andare a:

Foto...news Un Momento per lo spirito...news Motore di ricerca interno Ricette
 

   

Previsioni meteo

 
Cercateci anche su facebook cliccate su mi piace:
Partecipiamo.it - I più begli aforismi di sempre Partecipiamo.it - Cultura e Società Partecipiamo.it Foto meravigliose
Abbiamo realizzato una comunità su Facebook dedicata alla pace e alla solidarietà verso i deboli...: World Union People
Chiedete l'amicizia a: Santo Mario Gattuso  -  smagat3@yahoo.it
 
Due Grandi della cultura vanno via ma noi non li dimenticheremo mai perchè hanno contribuito a rendere grande la nostra Italia!!!
Andrea Camilleri Luciano De Crescenzo

"Oggi non ho paura di niente, neanche della morte, con cui ho un buon rapporto, diciamo che ci rispettiamo... Nel momento della nascita, che non hai voluto e ti è stata imposta, ti danno il ticket in cui c'è tutta la tua vita, anche la morte. Accogliere la morte come un atto dovuto è saggezza".

Cosa dire di Andrea Camilleri, ha scritto Montalbano che lo ha reso noto, ma se lo identifichiamo solo con Montalbano non capiremo la sua vera essenza, un grande!Lo conosciamo tutte/i, era entrato nelle case di tutti e ha lasciato tracce che ci seguiranno ancora a lungo, sarà difficile dimenticarlo, ma in questo caso direi "ai posteri l'ardua sentenza" Santino Gattuso

La lunghezza effettiva della vita è data dal numero di giorni diversi che un individuo riesce a vivere. Quelli uguali non contano - Luciano De Crescenzo

Luciano, un Napoletano che ha rappresentato il modo nobile di essere napoletani come tanti grandi di questa meravigliosa città. È l'uomo che ha raccontato la filosofia come se fosse una storiella, è riuscito a farla capire a chi non si è mai sognato di aprire un libro di filosofia...ho letto tanti suoi lavori e non ero in grado di chiuderli senza arrivare all'ultima pagina, quando sospendevo la lettura il mio pensiero era sempre rivolto al momento in cui avrei ripreso a leggere, non lo dimenticherò mai!!! - Santino Gattuso

 
 
Vito Mauro: chi era Paolo Amato?
 
Un meccanismo che ci appartiene
Miriam Ballerini

Una settimana, in un paese limitrofo al mio, c'è stato un terribile fatto di cronaca. Non voglio scendere nei particolari e non è assolutamente mio interesse parlarne. Quello che ci interessa sapere è che c'è stato un omicidio: l'omicida ha 47 anni ed è nato a poca distanza da casa mia. Il ragazzo ucciso ne aveva 25 ed è del paese dove è avvenuto il fatto di sangue. Il motivo: una motivazione assolutamente futile. Un banale litigio sfociato in tragedia...

Recensione di Miriam Ballerini: Opinioni no grazie

 

AMATRICE DISTRUTTA DAL SISMA SOPRAVVIVE IN UN

CANTO  D’AMORE

 “MATRIX PULCHERRIMA”  (Amatrice Bellissima)

 Musica di Camillo Berardi - Versi di Concetta Persico - Cantante Mara Vittori - Al pianoforte

 Emanuele Mancini - Foto di Camillo Berardi

 

Sono passati tre anni dal sisma che ha ingoiato la cittadina di Amatrice riducendola a una distesa immensa di polvere e cumuli di macerie, dominati dal silenzio profondo e dall’abbandono. Un deserto agghiacciante,  macabro e tetro, ancora oggi interdetto a chiunque e presidiato da vigilanza armata.

A questo scenario inquietante, fanno da cornice le maestose montagne circostanti e il rigoglio trionfante della natura, con un contrasto incredibile e raccapricciante.

La ricostruzione della cittadina, uno dei “Borghi più Belli d’Italia”, è ancora al palo.

Due figli di questa terra, il musicista Camillo Berardi e la poetessa Concetta Persico hanno dedicato ad Amatrice il canto “Matrix Pulcherrima”(Amatrice bellissima), un componimento struggente e malinconico. Il borgo appenninico sepolto dalla polvere delle sue macerie, sopravvive nelle note dolenti e penetranti di questa canzone.

La voce suadente di Mara Vittori interpreta con sentimento profondo "L'emozione del cuore" e il “Pathos” presenti in questo canto d'amore dedicato alla cittadina scomparsa, accarezzando le anime ferite e svuotate dal sisma.

Con il borgo, è sparito anche un patrimonio storico-artistico straordinario impreziosito dagli splendidi affreschi quattrocenteschi delle cento chiese di Amatrice, alcune delle quali - interamente  istoriate dai dipinti - erano piccole “Cappelle Sistine”. Le opere d’arte, per secoli, sono state le uniche "a parlare" al popolo e gli affreschi delle chiese erano la "Bibbia dei poveri" e degli incolti. 

 Questi suggestivi luoghi di culto, con i loro preziosi tesori artistici, avevano resistito ai terribili terremoti del passato.

 Il video, con l’esecuzione del canto, è stato realizzato con alcuni preziosi affreschi delle chiese di Amatrice fotografati da Camillo Berardi, ed è accessibile tramite il link di seguito riportato:

MATRIX PULCHERRIMA

Versi di Concetta PERSICO

Musica di Camillo BERARDI

 
Le riflessioni di Santino Gattuso
   

Siamo noi che diamo alla nostra società la vera essenza di cui è composta. È molto semplice dare agli altri quando in cambio si ottiene una ricompensa anche se di tipo morale, è molto più difficile donare agli altri senza ottenere ritorno alcuno. Nel nostro povero mondo abbondano le persone che ti fanno un sorriso e fuggono quando non ottengono nulla in cambio o addirittura fingono di sorriderti e ottenuto ciò cui aspirano fuggono via, ma sono poche quelle che sanno dare senza ricevere e continuano imperterrite a farlo senza usare una bilancia che garantisca una pari ricompensa.

La modernità come noi la viviamo prevede come ingrediente principale l'egoismo, proviamo a cambiare il nostro piccolo mondo con atti di generosità, forse nella nostra piccola vita non potremo vedere l'esito delle nostre azioni, ma potremo fare il bilancio della nostra vita affermando che abbiamo saputo dare più di quanto abbiamo ottenuto, provate a immaginare cosa succederebbe se questo ragionamento divenisse virale...

Tanti sorrideranno per quello che ho appena scritto, ma qualcuno duemila anni fa, offrendo il proprio amore è stato ricambiato con la morte ma ha reso il mondo migliore.

 

02 Agosto 2019

                                                                                                                                  Santino Gattuso

   

Noi siamo soliti osservare il nostro mondo e ci convinciamo che sia il migliore possibile o il peggiore sulla base dei riferimenti che utilizziamo come termini di paragone. Se ci manca qualcosa ne attribuiamo la responsabilità a fattori che non dipendono dalla nostra volontà o dal nostro impegno, ma da fattori esterni da noi non influenzabili. Siamo molto comprensivi nei confronti di noi stessi e pronti a perdonarci, diverso il nostro atteggiamento rispetto alle debolezze degli altri. Attribuiamo loro l’intera responsabilità dei loro problemi e delle difficoltà che vivono o delle scelte che fanno e siamo pronti a giudicarli e soprattutto ad emettere sentenze con grande superficialità.

Da questo deriva che il nostro eccesso di autostima ci fa sentire importanti e proviamo ad aiutare chi è in difficoltà convinti che il nostro intervento possa essere la panacea di tutti i mali quando arriva il successo o che le persone che vogliamo aiutare non hanno seguito i nostri consigli laddove anche noi falliamo nel nostro tentativo di dar loro una mano.

La nostra tendenza a giudicare, ci spinge pure ad emettere sentenze sugli altri se solo qualcuno ci riferisce qualcosa… Il fatto di avere avuto la notizia ci esalta e ci fa sentire importanti per la confidenza ricevuta e non ci preoccupiamo di verificare la veridicità di quella confidenza, perché se scopriamo che è falsa dobbiamo ammettere di essere stati ingannati e quindi di essere stati noi stessi a sbagliare.

E allora, proviamo ad essere equilibrati, proviamo ad esaminare i fatti e le cose prima di farci una convinzione e soprattutto evitiamo di giudicare perché a volte dietro a un comportamento ci sono motivazioni che noi non riusciamo neppure lontanamente ad immaginare per la nostra stessa limitatezza.

28 Luglio 2019

                                                                                                                                  Santino Gattuso

   

Tante azioni vengono compiute per raggiungere gli obiettivi prefissati, tante valutazioni vengono fatte per arrivare alle giuste conclusioni, in tanti modi ci confrontiamo con gli altri per arrivare a scelte condivise, ma quando una decisione è definitivamente presa e una azione è stata compiuta, non è più possibile tornare allo Status quo ante, perché ogni nostra azione lascia un segno, una traccia di sé. Non possiamo sapere con certezza se si tratterà di un esito positivo o negativo potremo solo fare le nostre previsioni, ma l’esito finale lo scopriremo solo vivendo. Ad azione compiuta potremo fare qualunque sforzo per annullare l’effetto ma non ci sarà consentito in nessun modo di annullare il segno del suo passaggio in modo totale perché, anche se saremo pentiti, quella azione avrà determinato negli altri una visione dei nostri modi comportamentali e difficilmente potremo azzerare tutto, ma potremo solo ridimensionarne l’effetto con il trascorrere del tempo e solo se le azioni successive saranno di segno diverso.

19 Luglio 2019

                                                                                                                                  Santino Gattuso

   

Ci lasciamo travolgere dalle responsabilità quotidiane, ci concentriamo sui problemi senza guardarci intorno, ci concentriamo sul dito che indica un panorama meraviglioso e non vediamo il panorama, ci concentriamo sulle nostre responsabilità e non ci accorgiamo quanto stiamo togliendo a noi stessi e alle persone che pensiamo di tutelare... Diamo uno sguardo più ampio e scopriremo che le cose si possono affrontare con un’altra visuale, diamoci un momento di relax e scopriremo quanto è bello e anche funzionale affrontare la vita senza ansie e assilli, dedichiamoci a noi stessi e capiremo quanto è più importante la nostra vita rispetto ai problemi quotidiani.

 

19 Luglio 2019

                                                                                                                                  Santino Gattuso

   
Invito chi vuole partecipare a un ricco confronto su questi e altri argomenti a chiedermi l'amicizia su facebook al seguente indirizzo:

https://www.facebook.com/santomariogattuso

 
Ciro Cozzolino
 
Mario Bolognese

Il “senso materno” della bambina è un ricamo leggero fatto di bellezza e di trame e relazioni sottili… e non una “bambola” come gioco di ruolo…

Trilussa

Primavera

Er sole che tramonta appoco appoco

sparisce tra le nuvole de maggio

 
Tiziana Mignosa
In Questo attimo perfetto

La tua musica

che mi culla

soave nella testa

e il tuo viso che allontano

-ma ritorna...

Eufemia Griffo
Fiori Recisi

Sui monti lontano,

ricordando canzoni

di  quand’ero bambino

bocca sporca di ciliegie ...

 

  

"Un momento per lo spirito"

 
Gian Paolo Landoni
Un nuovo poeta arricchisce le poesie di Partecipiamo
Izabella Teresa Kostka
 
Trittico sul dolore
Miriam Ballerini

Incontro a

 Montesolaro

Lucia Griffo
Briciole

Quando ti sentivo

Pensavo al tuo nome...

 
Mario Bolognese... le cartoline

... Coccolare le ferite dell'umana solitudine respirando e riabbracciandoci ancora con madre e bimba cosmo...

 

Lao Tzu - Abbi pazienza. Aspetta finché il fango si deposita e l'acqua è limpida. Rimani immobile finché l'azione giusta non si presenta da sola.

[Have patience. Wait until the mud settles and the water is clear. Remain unmoving until right action arises by itself.]

 
Aforismi che fanno bene al cuore
 
 
Vito Mauro: Aforismi scelti

Emily Dickinson – Non esiste un vascello veloce come un libro capace di portarci in terre lontane.

 

Luis SepùLveda – I veri amici condividono anche le piccole cose che allietano la vita.

 

Susanna Tamaro – Leggere, in fondo non vuol dire altro che creare un piccolo giardino all’interno della nostra memoria.

Amicum an nomen habeas, aperit calamitas.

 

-


Se tu abbia un amico, o solo il nome di esso, te lo diranno le sventure.
 

 

 

Publilio Siro

Mark Twain - Fai ogni giorno qualcosa che non ti piace: questa è la regola d'oro per abituarti a fare il tuo dovere senza fatica.

Rita Minniti

Sei rimasta qui

Sei rimasta qui,

serva d’un ombra,
                

ad avvertire l’indifferenza...

Mario

 

 

Bolognese

Ogni essere e creatura e momento ha dentro se...

Le ultime news di Partecipiamo

 

 
Lo spazio di: Vito Mauro

Vittorio in volo: Una vita un volo

Vittorio in volo: Presentazione di Vito Mauro

Vittorio in volo: recensione di Sara Guardì

Vittorio In volo: una nota di Massimo Gramellini

Vittorio in volo: recensione di Marcello Falletti

Vito Mauro:

Erbe & Co.

Il Tappeto di polvere articolo di Vito Mauro La memoria di carta - Domenico Passantino

Recensione di Vito Mauro

Vito Mauro: La Corredenzione di Maria nei convegni di studi Mariani - Vito Avvinti

Vito Muro: Recensione a "Lotta Poetica"

Vito Mauro Senza cipollata, Giuseppe Imburgia - Agata Polizzi

Vito Mauro: Il  corpo, i segni le parole Leonarda Brancato
La luna crollerà: recensione di Franca Alaimo

Tradizioni Ciminnesi

 Martino Spina

Un incunabolo nella Biblioteca dei frati Cappuccini di Ciminna

recensione di Vito Mauro

La Corredenzione di Maria padre Michele Avvinti recensione di Vito Mauro

 
Foto...news
Un Momento per lo spirito...news
a cura di Angela Magnoni
"Più di 4.000 presentazioni power point religiose - divise per argomento"
Medjugorje:

Papa Francesco autorizza i pellegrinaggi

Anche Diocesani e Parrocchiali

Chiedete e vi sarà dato -  richiesta preghiere

invia la tua richiesta

Le ricette di Partecipiamo... Visita la nostra pagina con immagini dallo spazio
 
 
Trova il tuo Onomastico
Santo Del Giorno (Chiesa Cattolica) Il Santo del giorno Il Santo del giorno
Abbiamo inserito tre diversi siti per offrirvi diversi modi di ricerca
Siti Amici   Motori di Ricerca Siti Amici  

I siti amici mancanti da questo spazio li trovate nell'indice di partecipiamo

 


  

 

 

Cerca con Google dentro Partecipiamo.it e Dentroroma.it
 

 

Loading
 
 

Questo sito viene aggiornato quotidianamente. Il webmaster non risponde di tutto ciò che viene inserito nei siti linkati. Chi vuole offrire le proprie opere ai lettori di Partecipiamo, può scrivere a: smagat3@yahoo.it

Comunicazione ai navigatori

Parte del materiale di questo sito è stato prelevato da internet; se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster (smagat3@yahoo.it), provvederemo immediatamente alla sua rimozione, grazie!

Clicca per le regole di condotta dell'utente
Banner e Statistiche
 

 

Rosanna sostiene l'iniziativa di Fare Verde in difesa del Castello di Altomonte (CS)

  chatexpert

 Scambio Link

 Seri annunci di telelavoro

 

Vota per partecipiamo.it

 
 

 Web Directory

 Web Directory