Imposta Partecipiamo come home page  Iscriviti alla newsletter di Partecipiamo.it
Per la pubblicità su questo sito scrivi a smagat3@yahoo.it
        Giornale on line iscritto nel registro della stampa del tribunale di Roma al n. 73/2009 in data 25 febbraio 2009
 
Elenchi telefonici, altro Motori di Ricerca interni Indice di Partecipiamo Presentazioni pps Feste e tradizioni
Poesie Cultura Foto Arte Stampa Bella Italia Turismo Gif
Convenzioni Astronomia News, Comuni, Utility Enciclopedie Comunicazione
  Per la pubblicità su Partecipiamo.it: scrivi a smagat3@yahoo.it  
Primo Piano Vocabolari Curiosità Rubriche Ambiente Aforismi
Bella Italia Ricette E - mail Trasporti Auto PoHa Cinema Hobby
Teatro Roma Misteri Giochi Musica Giovani Scienze Altre news
Spazio dei Servizi Concorsi di poesia e vari (clicca)
Inviateci i vostri concorsi
Pagine segnalate
Collabora con noi
Free top 100
Master top 100
Banner di Partecipiamo
Link amici: 1 - 2 - 3 - 4
Servizi Utili
Aumenta le visite
Statistiche


Donna con Parasole - Claude Monet
Luciano Somma
Fiorella Cappelli
Eufemia Griffo
Angela: Un Momento per lo spirito
Poesia ed Handicap
Umberta Ortelli
Rosanna Gattuso: Scoprilmondo
Bella Italia: inserite i luoghi che amate
 

   

 



Il guestbook di Partecipiamo.it

Lascia un Commento

 

Scrivi al web master
 


Grazie per i vostri Suggerimenti

Santiago, Medjugorje, Lourdes: i voli più convenienti per i tuoi viaggi spirituali - www.volo24, il portale per la ricerca di voli.

Le News di Partecipiamo
 

Clicca per andare a:

Foto...news Un Momento per lo spirito...news Motore di ricerca interno Ricette
 

   


Ricerca di ricambi auto per la vostra Auto

 
Cercateci anche su facebook cliccate su mi piace:
Partecipiamo.it - I più begli aforismi di sempre Partecipiamo.it - Cultura e Società Partecipiamo.it Foto meravigliose
Abbiamo realizzato una comunità su Facebook dedicata alla pace e alla solidarietà verso i deboli...: World Union People
Chiedete l'amicizia a: Santo Mario Gattuso  -  smagat3@yahoo.it
 
Concorso Fotografico di Castelbuono

XIX edizione tematica: “L’ALTRO”

 

Sergio Marchionne ha preso in mano una azienda, la Fiat, in mano alla General Motors e vicina al fallimento e l'ha saputa riportare in mano agli Agnelli e in poco più di un decennio l'ha saputa rilanciare e l'ha trasformata in una azienda efficiente ed efficace ed è riuscito ad acquisire la Chrysler e a portala fra le prime a livello Globale.

Io credo che noi Italiani gli dobbiamo un grande grazie pur tenendo conto dei costi che ci ha fatto pagare nel percorso di risanamento dell'azienda e questo è il tributo che noi vogliamo pagare a un uomo che ha dato lustro a una grande tradizione Italiana.

Santino Gattuso

Fca, la tristezza di Elkann in una lettera ai dipendenti:

" Sergio non tornerà più, è stato il migliore

Ecco il testo della lettera che John Elkann ha scritto ai dipendenti di Fca dopo la nomina di Mike Manley come nuovo ad della società.

 

Care colleghe, cari colleghi,

questa è senza dubbio la lettera più difficile che abbia mai scritto. È con profonda tristezza che vi devo dire che le condizioni del nostro Amministratore Delegato, Sergio Marchionne, che di recente si è sottoposto a un intervento chirurgico, sono purtroppo peggiorate nelle ultime ore e non gli permetteranno di rientrare in FCA. Negli ultimi 14 anni, prima in Fiat, poi in Chrysler e infine in FCA, Sergio è stato il miglior amministratore delegato che si potesse desiderare e, per me, un vero e proprio mentore, un collega e un caro amico. Ci siamo conosciuti in uno dei momenti più bui nella storia della Fiat ed è stato grazie al suo intelletto, alla sua perseveranza e alla sua leadership se siamo riusciti a salvare l’azienda.

Sergio ha anche realizzato un incredibile turnaround in Chrysler e, grazie al suo coraggio nel lavorare all’integrazione culturale tra le due aziende, ha posto le basi per un futuro migliore e più sicuro per noi tutti. Saremo eternamente grati a Sergio per i risultati che è riuscito a raggiungere e per aver reso possibile ciò che pareva impossibile. Ma come lui stesso ha detto più volte: "Il vero valore di un leader non si misura da quello che ha ottenuto durante la carriera ma da quello che ha dato. Non si misura dai risultati che raggiunge, ma da ciò che è in grado di lasciare dopo di sé".

Fin dal nostro primo incontro, quando parlammo della possibilità che prendesse le redini della Fiat, ciò che mi ha veramente colpito di lui, al di là delle capacità manageriali e di una intelligenza fuori dal comune, sono state le sue qualità umane. Qualità che gli ho visto negli occhi, nel modo di fare, nella capacità di capire le persone. Ci ha insegnato ad avere coraggio, a sfidare lo status quo, a rompere gli schemi e ad andare oltre a quello che già conosciamo.

Ci ha sempre spinti ad imparare, a crescere e a puntare in alto – spesso andando oltre i nostri stessi limiti – ed è sempre stato il primo a mettersi in gioco. L’eredità che ci lascia parla di ciò che è stato davvero importante per lui: la ricerca dell’eccellenza, l’idea che esiste sempre la possibilità di migliorare. I suoi insegnamenti, l’esortazione a non accettare mai nulla passivamente, a non essere soddisfatto della mera sufficienza sono ormai parte integrante della nostra cultura in FCA: una cultura che ci spinge ad alzare sempre l’asticella e a non accontentarci mai della mediocrità.

La definizione che Sergio ci ha dato della parola leader è valida oggi più che mai. Quello che conta davvero è il tipo di cultura che un leader lascia a chi viene dopo di lui. Il miglior modo per giudicarlo è attraverso ciò che l’organizzazione fa dopo di lui. Questo è solo uno dei tanti esempi di quanto Sergio fosse un leader vero e molto raro. Già anni fa, abbiamo iniziato a lavorare ad un piano di successione che avrebbe garantito continuità e preservato quella cultura unica che vive in FCA.

Potendo contare su un piano già definito, stiamo ora anticipando il processo e oggi il Consiglio di Amministrazione ha nominato Mike Manley nuovo Amministratore Delegato di FCA.

Mike è stato uno dei principali protagonisti del successo di FCA e ha già al suo attivo una lunga lista di successi e obiettivi raggiunti. Sotto la sua guida, il marchio Jeep ha vissuto un periodo di profonda trasformazione che ha portato a una crescita senza precedenti, da poche centinaia di migliaia di unità all’anno a diversi anni di vendite record, gli ultimi quattro dei quali superando il milione di veicoli venduti. Jeep è così diventato non solo uno dei marchi con il più alto tasso di crescita al mondo ma anche il più redditizio del Gruppo. Negli anni, Mike ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità e ha maturato una vasta esperienza gestionale in tutte le nostre regioni, raggiungendo risultati importanti in ognuna delle posizioni ricoperte e dimostrando sempre una grande determinazione nel conseguimento dei suoi obiettivi.

Sono certo che tutti voi fornirete il massimo supporto a Mike, lavorando con lui e con il team di leadership al raggiungimento degli obiettivi del piano industriale 2018-2022 con lo stesso impegno e la stessa integrità che ci hanno guidato fino ad ora.

   

A Mike Manley e  a John Elkann formuliamo i nostri migliori auguri di buon lavoro con la speranza che riprendano il lavoro seguendo le orme di Sergio Marchionne senza dimenticare le origini Italiane di questa azienda e nella speranza che mantengano e accrescano l'occupazione che fino ad ora hanno saputo garantire agli Italiani.

Santino Gattuso

 

Se semo lasciati. Mica se semo più sentiti, è finita. Ma del tutto. Semo tornati ad esse perfetti sconosciuti. I ricordi cor tempo sbiadiscono, e pure que risate sotto braccio, mentre camminavamo perdono er suono. L'occhi sua cominciano a sbiadí. Ed il suono da voce sembra sempre più lontano. Er tempo passa, i ricordi sbiadiscono. Ma, c'e sempre quarcosa dentro. Come un filo immaginario che me lega continuamente a lei.  E strano, io ancora la sento, ancora la bacio. Ancora la abbraccio, ed ancora ce faccio l'amore. E nonostante la vita c'ha diviso, io la sento ancora qua.

E allora perché non torni da lei?

- perché pensi che basterebbero, du belle parole un mi manchi, pe ritornà quello che eravamo? Si, a vorte basta. Ma quanno te sei amato male, quanno l'amore è stato troppo, ma allo stesso tempo troppo sbajato questo nun basta. E pe quanti ricordi tu ce possa ave, diventano cenere dentro al taschino destro della giacca che indossi. Er profumo, nun t'abbasta perché ta ricorda, er dolore quanno litigavi, quanno le urla coprivano i ti amo. E le lacrime sorcavano er viso, come na rosa che sfiorisce. E c'amavamo. Credime. Ma era sempre sbajato. Na vorta era er momento, na vorta er tempo, na vorta eravamo sbajati e basta. La frustrazione de nun poteje da quello che se merita, de faje sacrifica sempre ogni cosa perché tu sei bloccato e allora nun poi.

E sai che succede, che l'amore nun basta. L'amore o devi cortiva, o devi sape cura. Perché la stessa potenza te torna ndietro co la stessa forza e te stenne. E cosi finisci, a pensalla lontana. Pensi chissà se ride, se oggi ha magnato, se je annato tutto bene a lavoro. E se è uscita, o sta a casa.

Pensi de annalla a trova, ma quanno la guardi sorride,co npo de malinconia sai che è er bene suo quello che stai a fa. Perché sete due pezzi che nun se ncastrano. Due cose che se attragono ma che se distruggono.

E le macerie nun so pe lei.

Nun se po zozzà le mani, a ricostruisse pe te.

Na donna nun so merita.

Na donna, lei se merita quarcuno che da que macerie ce faccia nasce nfiore, ncampo de girasoli, o de rose.

Se merita n'omo, che je mostri ogni petalo, de quer campo che l'ascolti e che la faccia perde nsieme alle paure sue.

Ed io la nmezzo, ce l'ho portata.

E se semo persi distrutti.

Lei se merita er sorriso più bello de roma, se merita er tevere de notte tutto illuminato co san Pietro a faje da cornice.

Se merita, er colosseo baciato dalla luna.

Se merita, er tevere ca rispecchia roma de notte.

Se merita er mejo, ma no de na città de n'omo.

E pe quanto possa sembra difficile, vedrai che cor tempo capirà la scerta mia.

Quanno un altro la farà sorride cosi forte da faje scoppia er core, quanno un altro la anna a pia sotto casa, e l'abbraccierà vedrà quello che je mancato. E l'amerà. Vedrai. Daje er tempo de capillo.

Nun ce deve ave fretta.

Io so no stronzo, e sembro n'egoista.

Ma so che ngiorno, la ncontrerò felice, co le buste de natale, passeggiando per il corso.

E rivedendo, qua scalinata sa ricorderà der primo ammore.

Ma guardandose de fianco, vedrà l'urtimo.

E allora me sentirò, orgoglioso se tra le mani strignesse nregazzino.

Perché la bimba che ho amato, e diventata na donna e tra tutte, pe me resterà la più bella.

E sarà amata e protetta, me la porto ner core e sulla bocca.

Perché alcune albe so sempre le più belle.

E pe me lei é stata sempre l'inizio, e mai la fine.

 

non so chi l’ha scritta, ma è davvero molto bella!!

 
Le riflessioni di Santino Gattuso

Se è vero l'assunto di questa frase io sono pazzo, perché non ho più il coraggio di osare, perché non credo più che la gente riesca a farsi travolgere da quegli ideali di amore, fratellanza, generosità e uguaglianza per cui la mia generazione ha tanto lottato e per cui tanti giovani hanno rovinato la propria esistenza per essere l'avanguardia di un progetto meraviglioso.

Non ho più la speranza che l'amore riesca a battere l'odio, che l'altruismo riesca a battere gli egoismi personali, che l'amore per il bene comune riesca a battere l'individualismo becero di chi per il proprio scopo è disposto a mettere i piedi sulla testa di chi è caduto per terra e non riesce a risollevarsi.

Ma nonostante questa follia continuerò a lottare perché il bene trionfi e il male venga schiacciato, nella illusione che tutto possa ripartire inaspettatamente con l'idea di costruire l'Eden in questo mondo impazzito e alla conquista del nulla che ci viene offerto dalle ambizioni più disparate!

Buongiorno amiche/ci Santino Gattuso

La soluzione ai nostri problemi è sempre dentro di noi!

Lo stato d’animo influenza molto i nostri comportamenti e sono proprio i comportamenti che diventano fondamentali nella costruzione delle nostre relazioni sociali.

Nella mia esperienza di vita ho sempre potuto constatare che la capacità di affrontare le cose e risolverle è dovuta soprattutto al modo di porsi nei confronti degli altri che predispone positivamente o negativamente a secondo dei modi che utilizziamo. È molto raro che qualcuno possa opporre difficoltà, se le condizioni lo consentono, ad una persona che si presenta gioiosa, amichevole e serena è molto più probabile, al contrario, trovarsi davanti un rifiuto se il nostro approccio è di scontro nei confronti degli interlocutori.

Buongiorno amiche/ci Santino Gattuso

 
Invito chi vuole partecipare a un ricco confronto su questi e altri argomenti a chiedermi l'amicizia su facebook al seguente indirizzo:

https://www.facebook.com/santomariogattuso

 
Camillo Berardi  - Canti e Spartiti
’Ss’occhi
Canti Abruzzesi
Bice Solfaroli Camillocci Camillo Berardi

Il sentimento che unisce due cuori, si adatta a qualsiasi condizione di natura e il colore azzurro degli occhi della persona amata, viene rivisto - dall’innamorato - nei riflessi dei laghetti montani, nel colore dei fiordalisi e nelle meraviglie “azzurre” della natura che offrono spettacoli straordinari e incantevoli in ogni angolo del pianeta, mostrati nel ricco repertorio delle immagini presentate. 

I versi del canto ‘Ss’occhi sono della poetessa Bice Solfaroli Camillocci e la musica è stata composta dal M° Camillo Berardi.

Il componimento è eseguito dal Coro “Valpescara” di Pescara diretto dal M° Giuseppe Di Pasquale.

 
Ciro Cozzolino
 
Mario Bolognese
Silenzio
Trilussa
Presunzioni

La Luna piena che inargenta l'orto

è più granne der solito: direi

che quasi se la gode a rompe l'anima

a le cose più piccole de lei.

 
Tiziana Mignosa
Niente tane in terra e nidi in cielo

Quando la cristallizzazione

il bianco lo fa vedere nero e il nero bianco

la voglia ai piedi passa

di proseguire bene il viaggio...

Eufemia Griffo
C'é stato un tempo

C’è stato un tempo

in cui le rose rosse

sbocciarono nell’ombra...

 

  

"Un momento per lo spirito"

 
Paolo Bua Corona
Alieni e selezione
Izabella Teresa Kostka
I sette vizi Capitali Trittico Polacco
KA_R_masutra
Izabella Intervista:
Gastone Di Paola Dominika Zamara
Il Maestro Guido Oldani
Miriam Ballerini

Il nulla

Lucia Griffo
Tris di poesie
Sensazioni Autunno Interiore
 
Mario Bolognese... le cartoline
 

William Shakespeare - Se si trattasse ognuno a seconda del suo merito, chi potrebbe evitare la frusta?

 
Aforismi che fanno bene al cuore
 
 
 
 
Vito Mauro: Aforismi scelti

Hannah Arendt – La guerra non restaura diritti, ridefinisce poteri. 


Paulo Coelho – Più il cuore si avvicina alla semplicità, più è capace di amare liberamente e profondamente, senza riserve né paure. E quanto più ama senza riserve né paure, tanto più sa rendere elegante ogni piccolo gesto.

 

Adam Smith – Non è dalla benevolenza del macellaio, del birraio o del fornaio che ci aspettiamo la nostra cena, ma dal loro rispetto nei confronti del loro stesso interesse.

Amici mores noveris, non oderis

 

-

 

Cerca di comprendere e non di odiare i costumi dell'amico

Charles Dickens - Qualunque uomo può essere allegro e affabile quando è ben vestito. Non c'è un gran merito in questo.

 

Rita Minniti

Il Tempo sfugge

Cerco il volere della notte

inchinarsi al vento

e lascio aperta una porta

e una finestra al cielo...

Mario

 

 

Bolognese

Per  non condannare a morte l'amore...

Le ultime news di Partecipiamo

 

 
Lo spazio di: Vito Mauro

Vittorio in volo: Una vita un volo

Vittorio in volo: Presentazione di Vito Mauro

Vittorio in volo: recensione di Sara Guardì

Vittorio In volo: una nota di Massimo Gramellini

Vittorio in volo: recensione di Marcello Falletti

Vito Mauro:

Erbe & Co.

Il Tappeto di polvere articolo di Vito Mauro La memoria di carta - Domenico Passantino

Recensione di Vito Mauro

Vito Mauro: La Corredenzione di Maria nei convegni di studi Mariani - Vito Avvinti

Vito Mauro: Petrafennula. Dura e duci è a poesia - Emanuele Insinna

Vito Mauro Senza cipollata, Giuseppe Imburgia - Agata Polizzi

Vito Mauro: Il  corpo, i segni le parole Leonarda Brancato
La luna crollerà: recensione di Franca Alaimo

Tradizioni Ciminnesi

 Martino Spina

Un incunabolo nella Biblioteca dei frati Cappuccini di Ciminna

recensione di Vito Mauro

La Corredenzione di Maria padre Michele Avvinti recensione di Vito Mauro

 
Foto...news
Un Momento per lo spirito...news
a cura di Angela Magnoni
"Più di 3.000 presentazioni power point religiose - divise per argomento"

Chiedete e vi sarà dato -  richiesta preghiere

invia la tua richiesta

Le ricette di Partecipiamo... Visita la nostra pagina con immagini dallo spazio
 
Trova il tuo Onomastico
Santo Del Giorno (Chiesa Cattolica) Il Santo del giorno Il Santo del giorno
Abbiamo inserito tre diversi siti per offrirvi diversi modi di ricerca
Siti Amici   Motori di Ricerca Siti Amici  

I siti amici mancanti da questo spazio li trovate nell'indice di partecipiamo

 


  

 

 

Cerca con Google dentro Partecipiamo.it e Dentroroma.it
 

 

Loading
 
 

Questo sito viene aggiornato quotidianamente. Il webmaster non risponde di tutto ciò che viene inserito nei siti linkati. Chi vuole offrire le proprie opere ai lettori di Partecipiamo, può scrivere a: smagat3@yahoo.it

Comunicazione ai navigatori

Parte del materiale di questo sito è stato prelevato da internet; se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster (smagat3@yahoo.it), provvederemo immediatamente alla sua rimozione, grazie!

Clicca per le regole di condotta dell'utente
Banner e Statistiche
 

 

Rosanna sostiene l'iniziativa di Fare Verde in difesa del Castello di Altomonte (CS)

  chatexpert

 Scambio Link

 Seri annunci di telelavoro

 

Vota per partecipiamo.it

 
 

 Web Directory

 Web Directory