Imposta Partecipiamo come home page  Iscriviti alla newsletter di Partecipiamo.it
Per la pubblicità su questo sito scrivi a smagat3@yahoo.it
        Giornale on line iscritto nel registro della stampa del tribunale di Roma al n. 73/2009 in data 25 febbraio 2009
 
Elenchi telefonici, altro Motori di Ricerca interni Indice di Partecipiamo Presentazioni pps Feste e tradizioni
Poesie Cultura Foto Arte Stampa Turismo Gif
 
  Per la pubblicità su Partecipiamo.it: scrivi a smagat3@yahoo.it  
Primo Piano Bella Italia Curiosità Rubriche Ambiente Aforismi
E - mail Trasporti Auto Cinema Hobby
Teatro Roma Misteri Giochi Musica Giovani Scienze PoHa
  Concorsi di poesia e vari (clicca)
Inviateci i vostri concorsi
 
Collabora con noi
Free top 100
Master top 100
Banner di Partecipiamo
Link amici: 1 - 2 - 3 - 4
Servizi Utili
Aumenta le visite
Statistiche


Donna con Parasole - Claude Monet
Angela: Un Momento per lo spirito
Rosanna Gattuso: Scoprilmondo
Astronomia
Comunicazione
Ricette Partecipiamo.it
Ricette Scoprilmondo
 
 
 

   

 



Il guestbook di Partecipiamo.it

Lascia un Commento

 

Scrivi al web master
 


Grazie per i vostri Suggerimenti

Santiago, Medjugorje, Lourdes: i voli più convenienti per i tuoi viaggi spirituali - www.volo24, il portale per la ricerca di voli.

Le News di Partecipiamo
 

Clicca per andare a:

Foto...news Un Momento per lo spirito...news Motore di ricerca interno Ricette
 

   

Previsioni meteo

 
Cercateci anche su facebook cliccate su mi piace:
Partecipiamo.it - I più begli aforismi di sempre Partecipiamo.it - Cultura e Società Partecipiamo.it Foto meravigliose
Abbiamo realizzato una comunità su Facebook dedicata alla pace e alla solidarietà verso i deboli...: World Union People
Chiedete l'amicizia a: Santo Mario Gattuso  -  smagat3@yahoo.it
 
I ROM E L'AZIONE PUBBLICA

Ho nella mia libreria da dodici anni questo volume; ebbi la fortuna di ascoltarne la presentazione quando uscì, da parte di Maurizio Pagani.

Ho deciso in questi giorni di prenderlo in mano e di leggerlo perché, ancora una volta, mi sono trovata di fronte persone che parlano per stereotipi, con tutti i pregiudizi che, da sempre, girano attorno alla figura degli zingari.

In primis volevo fare un poco di chiarezza nella mia personale nebbia, avvicinandomi a questo popolo discusso, ma mai compreso.

Scopriamo così che, in Italia, le popolazioni romaní e sinti erano, nel 2008, intorno alle 200.000 unità. Ad oggi saranno cresciute di poco. Più della metà ha cittadinanza italiana e sono, per la maggior parte, stanziali.

Ecco già distrutti due credo: non sono tutti nomadi, non è vero che non hanno la carta d'identità.

Inoltre, leggendo la loro storia, si scopre che non sono sempre stati un popolo vessato, ma che ciò è dipeso e dipende dalle realtà politiche locali del momento.

Quando si parla di zingari, o di Rom, le persone pensano subito a gente che non lavora, è sporca, ruba. Questo è il quadro che ognuno di noi fa di questo popolo.

Addirittura, spessissimo, si evita di parlare della persecuzione che hanno subito dal regime nazi-fascista, al pari degli ebrei. Quasi a volerli eliminare anche dalla storia.

Si sente spesso dire che i genitori non li mandano a scuola, ma nessuno dirà mai che “molti problemi che attualmente influenzano la partecipazione dei giovani rom ai programmi scolastici sono subordinati alle politiche istituzionali che, per anni, hanno comportato l'assimilazione o l'esclusione dei rom dal godimento, a pieno titolo, del diritto all'eguaglianza e alla giustizia sociale”.

Così come nessuno verrà a dirvi che: “ le condizioni dei rom sono notevolmente al di sotto della soglia di povertà sia nell'Europa Orientale che in quella Occidentale.  La povertà fomenta l'emarginazione ed i conflitti sociali”.

In questo saggio trovate varie voci, di sociologi, di persone che lavorano con i rom, nei loro campi. Degli stessi rom che narrano del loro popolo, della loro cultura, la loro lingua. Perché un'azione intelligente da fare è quella di conoscere l'altro, di capirne le esigenze e di discuterne con chi sta vivendo la situazione. Troppo spesso le politiche territoriali si sono permesse di decidere per loro, con la sola conclusione che fosse bene isolarli, allontanarli dalle altre persone. Addirittura, laddove riescono a trovare un campo dove sistemarsi, intervenire con le ruspe per scacciarli e distruggere così quel poco che hanno.

Vediamo come, quando si va incontro all'altro e lo si rende partecipe della propria vita, le cose possono cambiare.

A Milano, l'Opera Nomadi, sono anni che ha avviato il primo corso per mediatrici culturali scolastiche, rivolto inizialmente a dieci donne rom. Ecco che, da allora, altre si sono aggiunte,  lavorando con insegnanti, nei consultori familiari, nelle amministrazioni locali e anche nel carcere di Bollate.

Consiglio la lettura di questo saggio, che presenta molteplici aspetti e storie, per farci comprendere un popolo di cui nessuno vuole sentire parlare.

Concluderei con una frase di Primo Levi, a mio giudizio ben inserita nel contesto: “A molti, individui o popoli, può accadere di ritenere, più o meno inconsapevolmente, che “ogni straniero è nemico”. Per lo più questa convinzione giace in fondo agli animi come un'infezione latente: si manifesta solo in atti saltuari e incoordinati e non sta all'origine di un sistema di pensiero. Ma quando questo avviene, quando il dogma inespresso diventa premessa maggiore di un sillogismo, allora, al termine della catena, sta il lager. Esso è il prodotto di una concezione del mondo portata alla sue conseguenze con rigorosa coerenza: finché la concezione sussiste, le conseguenze ci minacciano”.

 
Le riflessioni di Santino Gattuso
   

Secondo Pitagora "alcuni partecipano alla vita per lottare, altri per commerciare, altri ancora - e sono i migliori - per assistervi, così nella vita, diceva, alcuni nascono schiavi della gloria e cacciatori di guadagno, altri filosofi della verità"...

Decidiamo cosa fare della nostra vita e godiamo di questo spettacolo meraviglioso assumendo per noi la parte che ci aiuta ad aumentare il nostro benessere nella consapevolezza che la fine arriva per tutti e noi lasceremo agli altri il messaggio che abbiamo saputo e, perché no, voluto diffondere.

Io, seguendo le orme di Emil Cioran, penso di schierarmi fra coloro che cercano la verità pur consapevole che assumo un compito irrealizzabile ma che, proprio per questo, ha più fascino di una meta accessibile.

12 Luglio 2020

                                                                                               Santino Gattuso

   

"Ma se un giorno mi chiamerai e non risponderò, vieni correndo da me: perché di certo avrò bisogno di te!" ... quante volte nella nostra vita abbiamo chiamato una persona cara e alla mancata risposta, piuttosto che capire cosa le ha impedito di rispondere, abbiamo pensato che ci ha abbandonato?

Tante volte certamente perché noi non siamo alla ricerca delle reali ragioni che stanno dietro alle cose ma preferiamo giudicare il comportamento degli altri e quando lo facciamo siamo giudici implacabili, al contrario, invece, siamo sempre pronti a giustificare le nostre azioni.

8 Luglio 2020

                                                                                               Santino Gattuso

   

Avete mai avuto la sensazione che qualcosa intorno a voi vi spinge a vivere soli? Avete mai provato a lottare per uscire dalla solitudine con tutte le forze? Vi è mai successo di avere la sensazione che non riuscite a cambiare le cose per ottenere ciò che considerate alla base dei vostri desideri, dei vostri sogni, dei vostri principi, di ciò che è più importante per la vostra esistenza... e che secondo voi non vanno nella giusta direzione?

Avete mai immaginato di avere costruito la vostra esistenza su basi che portano nella direzione opposta rispetto a quella verso la quale vorreste andare? A volte ho la sensazione di vivere in un mondo che gira al contrario come se tanta gente corresse senza accorgersi che intorno a sé esiste un mondo fatto di emozioni, di desideri, di sentimenti e va alla ricerca di frutti del consumismo che non hanno nessun valore reale…

La mia domanda è, si può vivere in questo modo? È possibile condurre una vita al di fuori della propria interiorità e non accorgersi di nulla? Non accorgersi delle proprie sensazioni, dei propri desideri più veri, ma neppure del mondo che gira intorno a noi, del sole che sorge e tramonta, dei ruscelli che scorrono, dell’erba che cresce e muore, degli odori che la natura ci offre, dei sapori che danno piacere al nostro palato, della vita che corre e che ci porta a perdere tutto ciò che abbiamo trascurato e che non potremo riavere mai più!

Tante persone vivono in questo modo, anche io l’ho fatto, e quando arriva il momento che prendiamo consapevolezza di tutto ciò cosa possiamo fare per cambiare le cose? per riportare la nostra esistenza a contatto col mondo reale e riuscire a portare il mondo reale a contatto con noi?

Questa volta non voglio darvi risposte ne so se esistono le risposte a queste domande, ma desidero sollevarvi dubbi. Il dubbio infatti, se non viene sottovalutato, ci può aiutare a trovare le risposte che cerchiamo.

28 Aprile 2020

                                                                                               Santino Gattuso

   

La nostra vita è un continuo procedere alla ricerca di sempre nuovi obiettivi, che scegliamo sulla base di interessi, passioni, bisogni o desideri.

Se otteniamo un successo ci esaltiamo, se subiamo un fallimento ci deprimiamo, ma questi modi che assumiamo davanti a un risultato riflettono semplicemente un sentimento temporaneo, quello che conta è il percorso che abbiamo intrapreso, il nostro modo di viverlo, i sentimenti che genera in noi e non è la tappa che ha solo un significato effimero. Come dice Churchill “è il coraggio di continuare che conta” perché solo chi si arrende perde in modo definitivo chi continua a lottare presto o tardi raggiungerà nuovi obiettivi che potranno soddisfarlo e lo incoraggeranno a procedere con entusiasmo nel proprio percorso.

15 Aprile 2020

                                                                                               Santino Gattuso

   
Invito chi vuole partecipare a un ricco confronto su questi e altri argomenti a chiedermi l'amicizia su facebook al seguente indirizzo:

https://www.facebook.com/santomariogattuso

 
Bertolt Brecht

La guerra che verrà

Trilussa
 

Venditore de fumo

 

Er Gatto entrò in cucina e rubbò un pollo.

Er Coco se n'accorse e, detto fatto,

je corse appresso e l'agguantò p'er collo...

 
Pier Luigi Curcio
Per nessuno
Eufemia Griffo
n
Fiori Recisi

Sui monti lontano,

ricordando canzoni

di  quand’ero bambino

bocca sporca di ciliegie ...

 

Roma

"Un momento per lo spirito"

 
Irma Kurti
 

Una nuovo poeta arricchisce le poesie di Partecipiamo

Leggi le sue bellissime poesie

Miriam Ballerini
 
Presentazione di:

1) I Rom e l'azione pubblica

2) Storia di Insubria critica

3) Impronte nella neve di Miriam Ballerini

4) Impronte nella neve 2 di Miriam Ballerini

 

Ennio Morricone - Nell'amore come nell'arte la costanza è tutto. Non so se esistano il colpo di fulmine, o l'intuizione soprannaturale. So che esistono la tenuta, la coerenza, la serietà, la durata.

 
Aforismi che fanno bene al cuore
 
 
Vito Mauro: Aforismi scelti

Victor Hugo – Non si può impedire a un’idea di ritornare, come non si può impedire al mare di infrangersi contro la costa. Il marinaio la chiama marea; il colpevole la chiama rimorso.

 

Vito Mauro – La fortuna arriva una sola volta, al momento del concepimento, tutto il resto è coincidenza

 

Tommaso Romano - La storia dell’anima: metafora d’esperienza e desiderio d’Eterno

Unus amicorum animus.

 

-


L’amicizia è un’anima sola in due corpi.

 

 

Aristotele

Ennio Morricone - La musica esiste solo se viene eseguita, prende corpo nella mente di chi ascolta.

Le ultime news di Partecipiamo

 

 
Lo spazio di: Vito Mauro
 

Case, Rifugi e luoghi della memoria - Leone Zingales recensione di Vito Mauro

Vito Mauro:

Erbe & Co.

Il Tappeto di polvere articolo di Vito Mauro L'Apocalisse e la Gloria - Tommaso Romano

Alchimia della polvere - Tommaso Romano Recensione di Vito Mauro

Vito Mauro: La conchiglia e l'ortensia (Adalpina Fabra Bignardelli)

Vito Mauro - Per obliquo rumore- Francesco Maria Cannella

Vito Mauro: Il  corpo, i segni le parole Leonarda Brancato
La luna crollerà: recensione di Giovanni Teresi

Tradizioni Ciminnesi

 Martino Spina

Un incunabolo nella Biblioteca dei frati Cappuccini di Ciminna

recensione di Vito Mauro

Recensione di Vito Mauro a: Oltre il sopravvivere - Tommaso Romano

 
Foto...news
Un Momento per lo spirito...news
a cura di Angela Magnoni
"Più di 4.000 presentazioni power point religiose - divise per argomento"

Scarica l'e-book  gratuito con le omelie di Papa Francesco

Liturgia del giorno

Chiedete e vi sarà dato -  richiesta preghiere

invia la tua richiesta

Le ricette di Partecipiamo... Visita la nostra pagina con immagini dallo spazio
Trova il tuo Onomastico
Santo Del Giorno (Chiesa Cattolica) Il Santo del giorno Il Santo del giorno
Abbiamo inserito tre diversi siti per offrirvi diversi modi di ricerca
Siti Amici   Motori di Ricerca Siti Amici  

I siti amici mancanti da questo spazio li trovate nell'indice di partecipiamo

 


  

 

 

Cerca con Google dentro Partecipiamo.it e Dentroroma.it
 

 

Loading
 
 

Questo sito viene aggiornato quotidianamente. Il webmaster non risponde di tutto ciò che viene inserito nei siti linkati. Chi vuole offrire le proprie opere ai lettori di Partecipiamo, può scrivere a: smagat3@yahoo.it

Comunicazione ai navigatori

Parte del materiale di questo sito è stato prelevato da internet; se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster (smagat3@yahoo.it), provvederemo immediatamente alla sua rimozione, grazie!

Clicca per le regole di condotta dell'utente
Banner e Statistiche
 

Vota per partecipiamo.it

Rosanna sostiene l'iniziativa di Fare Verde in difesa del Castello di Altomonte (CS)