Imposta Partecipiamo come home page  Iscriviti alla newsletter di Partecipiamo.it
Per la pubblicità su questo sito scrivi a smagat3@yahoo.it
        Giornale on line iscritto nel registro della stampa del tribunale di Roma al n. 73/2009 in data 25 febbraio 2009
 
Elenchi telefonici, altro Motori di Ricerca interni Indice di Partecipiamo Presentazioni pps Feste e tradizioni
Poesie Cultura Foto Arte Stampa Bella Italia Turismo Gif
Convenzioni Astronomia News, Comuni, Utility Enciclopedie Comunicazione
  Per la pubblicità su Partecipiamo.it: scrivi a smagat3@yahoo.it  
Primo Piano Vocabolari Curiosità Rubriche Ambiente Aforismi
Bella Italia Ricette E - mail Trasporti Auto PoHa Cinema Hobby
Teatro Roma Misteri Giochi Musica Giovani Scienze Altre news
Spazio dei Servizi Concorsi di poesia e vari (clicca)
Inviateci i vostri concorsi
Pagine segnalate
Collabora con noi
Free top 100
Master top 100
Banner di Partecipiamo
Link amici: 1 - 2 - 3 - 4
Servizi Utili
Aumenta le visite
Statistiche


Donna con Parasole - Claude Monet
Luciano Somma
Fiorella Cappelli
Eufemia Griffo
Angela: Un Momento per lo spirito
Poesia ed Handicap
Umberta Ortelli
Rosanna Gattuso: Scoprilmondo
Bella Italia: inserite i luoghi che amate
 

   

 



Il guestbook di Partecipiamo.it

Lascia un Commento

 

Scrivi al web master
 


Grazie per i vostri Suggerimenti

Santiago, Medjugorje, Lourdes: i voli più convenienti per i tuoi viaggi spirituali - www.volo24, il portale per la ricerca di voli.

Le News di Partecipiamo
 

Clicca per andare a:

Foto...news Un Momento per lo spirito...news Motore di ricerca interno Ricette
 

   

Previsioni meteo

 
Cercateci anche su facebook cliccate su mi piace:
Partecipiamo.it - I più begli aforismi di sempre Partecipiamo.it - Cultura e Società Partecipiamo.it Foto meravigliose
Abbiamo realizzato una comunità su Facebook dedicata alla pace e alla solidarietà verso i deboli...: World Union People
Chiedete l'amicizia a: Santo Mario Gattuso  -  smagat3@yahoo.it
 

Giustizia

Miriam Ballerini

La parola Giustizia significa: virtù, principio etico per il quale si giudica rettamente e si dà a ciascuno ciò che gli è dovuto.

È una componente essenziale del nostro vivere civile, è quanto auspicheremmo qualora dovesse succedere, a noi o ai nostri cari, di trovarci nella condizione di venire giudicati. Perché, non mi stancherò mai di dirlo, tutti noi possiamo sbagliare; tutti noi siamo in grado di fare del male agli altri.

Perché questa premessa? Spesso, in tv, viene data la parola a genitori o parenti della vittima. È ovvio, è umano che coloro che hanno subito un forte lutto per mano di un altro, provino un dolore talmente forte da andare al di là di ogni comprensione...

Articolo Miriam Ballerini: Giustizia

 

AMATRICE DISTRUTTA DAL SISMA SOPRAVVIVE IN UN

CANTO  D’AMORE

 “MATRIX PULCHERRIMA”  (Amatrice Bellissima)

 Musica di Camillo Berardi - Versi di Concetta Persico - Cantante Mara Vittori - Al pianoforte

 Emanuele Mancini - Foto di Camillo Berardi

 

Sono passati tre anni dal sisma che ha ingoiato la cittadina di Amatrice riducendola a una distesa immensa di polvere e cumuli di macerie, dominati dal silenzio profondo e dall’abbandono. Un deserto agghiacciante,  macabro e tetro, ancora oggi interdetto a chiunque e presidiato da vigilanza armata.

A questo scenario inquietante, fanno da cornice le maestose montagne circostanti e il rigoglio trionfante della natura, con un contrasto incredibile e raccapricciante.

La ricostruzione della cittadina, uno dei “Borghi più Belli d’Italia”, è ancora al palo.

Due figli di questa terra, il musicista Camillo Berardi e la poetessa Concetta Persico hanno dedicato ad Amatrice il canto “Matrix Pulcherrima”(Amatrice bellissima), un componimento struggente e malinconico. Il borgo appenninico sepolto dalla polvere delle sue macerie, sopravvive nelle note dolenti e penetranti di questa canzone.

La voce suadente di Mara Vittori interpreta con sentimento profondo "L'emozione del cuore" e il “Pathos” presenti in questo canto d'amore dedicato alla cittadina scomparsa, accarezzando le anime ferite e svuotate dal sisma.

Con il borgo, è sparito anche un patrimonio storico-artistico straordinario impreziosito dagli splendidi affreschi quattrocenteschi delle cento chiese di Amatrice, alcune delle quali - interamente  istoriate dai dipinti - erano piccole “Cappelle Sistine”. Le opere d’arte, per secoli, sono state le uniche "a parlare" al popolo e gli affreschi delle chiese erano la "Bibbia dei poveri" e degli incolti. 

 Questi suggestivi luoghi di culto, con i loro preziosi tesori artistici, avevano resistito ai terribili terremoti del passato.

 Il video, con l’esecuzione del canto, è stato realizzato con alcuni preziosi affreschi delle chiese di Amatrice fotografati da Camillo Berardi, ed è accessibile tramite il link di seguito riportato:

MATRIX PULCHERRIMA

Versi di Concetta PERSICO

Musica di Camillo BERARDI

 
Le riflessioni di Santino Gattuso
   

Non dobbiamo mai vedere muri che separano, ma ponti che uniscono... proviamo a volare alto, chi viaggia nello spazio guardando il nostro pianeta non vede confini, ma uno spettacolo meraviglioso che si chiama terra.
È la miseria umana che trasforma un mondo meraviglioso in piccoli spazi riservati... prima a se stessi, poi alla famiglia poi al comune, poi alla nazione... e la sola finalità di questa piccola mentalità gretta è di prevalere sugli altri e conquistare piccoli spazi effimeri che perderemo senza speranza quando la nostra piccolissima parentesi su questa terra sarà finita.

#fabiovolo, #terra, #aquila, #ponti, #muro.

12 Novembre 2019

                                                                                               Santino Gattuso

   

L’anima buona di Sezuan

Esser buona e viver bene…, la mano tesa al mendicante, viene da quello afferrata e divelta… Bertolt Brecht nella sua “L’anima buona di Sezuan” ci fa vivere un importante tema sociale che rappresenta un grande momento di contraddizione della natura umana.

Questo è il vero enigma della vita per una persona sensibile che deve tutelare sé stesso e i propri figli, ma che nel contempo desidera aiutare chi sta male… Qual è la giusta via?

Perché chi ha bisogno non si accontenta di ciò che riceve e si aggrappa alle poche persone che lo aiutano fino a farle diventare simili a sé stesso?

Perché quando le ha ridotte uguali a sé stesso le abbandona al loro destino dimenticando tutto ciò che hanno fatto per lui?

E la cattiveria è una caratteristica di chi è ricco o al contrario chi è povero può essere un cattivo che non sa badare a sé stesso?

La verità ce la indica la realtà quotidiana, e non siamo noi in grado di cambiare la natura umana.

La cattiveria e la bontà, la generosità e l’avarizia, la sensibilità e l’insensibilità non dipendono dalla classe sociale cui si appartiene, non dipendono dalla differenza di razza, di religione, di ricchezza, di povertà, ma sono caratteristiche individuali che si sono sviluppate nella vita di ciascuno di noi a causa dell’essenza che ci ha donato madre natura, ma anche degli insegnamenti ricevuti, dell’esempio che abbiamo vissuto da parte di chi ci ha cresciuti, dagli amici che abbiamo frequentato, dai messaggi che ci bombardano quotidianamente nel mondo che i nostri padri hanno costruito… e molto altro.

Ma se vogliamo riscattarci da un mondo che non ci piace, non possiamo cercare alibi, ma dobbiamo lottare strenuamente per cambiarlo e non importa quale sarà il contributo che riusciremo a dare, quello che importa è che la nostra coscienza possa essere da noi considerata proba e senza macchia.

 #bertoltbrecht #monicaguerritore #laanimabuonadisezuan #teatroquirino #cattiveria #bontà

10 Novembre 2019

                                                                                               Santino Gattuso

Susanna Silvestri: Adoro Brecht. Nelle Sue opere scruta l’animo umano in modo sottile e ne vede le mille sfumature. La povera prostituta che si inventa un cugino cattivo per sfuggire a chi si approfitta della sua bontà è sempre attuale, ma a chi sta fuggendo? Al mondo o a sé stessa e alla sua incapacità di difendersi? Alle volte ci vestiamo di corazze per difenderci, per non sentire troppo male, per la paura di provare male per quel no che non sappiamo dire.

Sempre attuale anche l’Idea che i fiori nascono spesso ai margini della strada cosa è giusto? boh…forse come sempre la via di mezzo che è diversa per ognuno di noi fare il bene ma sapere anche dire no, fare quello che ci permette di stare sereni e soprattutto cercare di dare retta a un solo giudice che è la nostra coscienza. Il contorno conta poco, ho visto troppe mele marce tra i ben pensanti e troppi fiori nel letame.

Per la cronaca: Monica Guerritore meravigliosa, un volto splendidamente espressivo su cui gli anni lavorano solo migliorandolo, mille donne in una, credibile sempre.

Santo Mario Gattuso: Premesso che a mio parere i dubbi che sollevi sono il modo giusto per la ricerca della verità, anche parlando con l'autore non possiamo avere certezza del suo pensiero perché possiamo interpretare a modo nostro le sue parole, ma sei certa che la "prostituta" sia davvero una prostituta? È prostituta una donna che è costretta a vendere il suo corpo per sopravvivere? e se fosse davvero prostituta, perché nel momento in cui ha avuto l'occasione è fuggita da quella attività infame per donare la propria anima agli altri e rinunciare al denaro fino a tornare ad essere povera?

Perché ha ceduto alle avance del ricco barbiere ed ha utilizzato tutto il denaro per dare lavoro a gente disperata?

Tu pensi che stia fuggendo o è meglio pensare che va incontro al suo desiderio di dare a chi ha bisogno?

Alla fine lei svela la sua identità che aveva nascosto solo per poter procedere senza esitazione nel percorso che amava più di ogni altro, la generosità e per dare risposta ad un amore forte, quello del figlio che aveva in grembo, che non voleva condannare a una vita infame come quella che aveva vissuto lei.

La verità è quella che hai detto tu, Brecht vede mille sfaccettature e tutte insieme riescono a comporre un quadro che si avvicina molto alla realtà, ma proprio per questo è difficile da interpretare!

 

Susanna Silvestri: è proprio la famosa ricchezza della lettura, il poter interpretare e vivere mille vite, tutte possibili. Leggere fa lavorare la nostra mente e la nostra mente sa fare cose strepitose. Non ricordo dove ho letto (credo fosse un saggio) dell’elefante rosa. Immagina un elefante, immagina il colore rosa e pra unisci tutto. Lo vedi l’elefante rosa? Io sì. Eppure non esiste, la tua mente lo ha costruito appoggiandosi alle mie parole. Bello vero? Così è la lettura. Ci da l’input ma molto lo interpretiamo noi. La prostituta l’ho definita così perché questo scrive Brecht, in realtà è il personaggio positivo della storia, l’anima buona.

 

Santo Mario Gattuso: Certo è il personaggio buono e per questo ho voluto sottolineare questa cosa perché molte persone sono solite valutare gli altri dalle apparenze e in questo caso non poteva esserci errore più grave.

 

Susanna Silvestri: Il moralismo che ancora oggi permea la nostra società è cosa ben diversa dal senso morale. Questo non si lascia influenzare dalle nostre etichette e dai nostri pregiudizi.

   

Si dice che gli occhi sono la porta dell'anima.
È proprio guardando gli occhi di una persona che possiamo comprendere l'effetto magico che hanno nel momento in cui gli sguardi si incontrano.
Da uno sguardo si comprendono e si trasmettono tanti sentimenti che abbiamo dentro, possono essere i migliori e i peggiori, ma si evidenziano nel momento in cui il magico contatto avviene.
Non tutti riescono a sostenere lo sguardo diretto e soprattutto non a lungo si riesce a farlo...
Spesso l'incapacità di reggerlo è dovuta al significato che noi siamo soliti dare ad esso, ma riuscire a tenere un lungo contatto di sguardi è una magia che ha un valore incommensurabile!!!
Allora quando viviamo questa esperienza, viviamola fino in fondo perché non capita spesso chi è in grado di offrirci questi momenti magici.

 

4 Novembre 2019

                                                                                               Santino Gattuso

   

Oggi è la ricorrenza della commemorazione dei defunti, voglio affidarvi una mia riflessione e, se vorrete approfondire questo problema e acquisirne maggiore consapevolezza leggete con un clic le più importanti riflessioni sull'argomento...

"La morte non è altro che un cambio di vita. Noi vivevamo fisicamente e continueremo a vivere nel ricordo di chi ci ha conosciuto e poi, quando tutti quelli che ci hanno conosciuto moriranno, spariremo per sempre da questa terra... ad eccezione di chi ha lasciato il segno e, per chi ci crede, torneremo solo in una dimensione diversa da cui siamo venuti al momento della nostra nascita... rinasceremo ad una nuova vita! 

Quando verrà il mio turno, se avrò il tempo di riflettere, la mia attenzione sarà rivolta alla vita che ho condotto.

Rifletterò sulla mia capacità di essere generoso e su ciò che ho ricevuto e farò il bilancio che mi farà capire se il mio passaggio su questa terra avrà avuto un senso.

Ci saranno intorno a me persone che fingeranno di essere dispiaciute per soddisfare l'occhio della gente e in vita mi hanno fatto soffrire maledettamente e persone presenti solo perché sperano di ottenere qualcosa, ci saranno, e alcune non potranno esserci, persone che mi hanno amato veramente e che lo hanno fatto per quello che sono, senza pretendere da me che io cambi le mie stranezze, le mie abitudini o il mio modo di essere e di pensare, ma si sono solo accontentate di sapere l'amore che io nutrivo per loro senza pretese di alcun tipo.

Da questo capirò l'importanza del mio percorso nel mondo dei vivi e non certamente da quello che gli altri pensano o potranno pensare, dopo il mio trapasso, di me e della mia vita.

Tutti pensano di conoscere a fondo le persone, ma pochi si rendono conto che solo noi stessi sappiamo quali sono stati i veri principi che hanno guidato le nostre scelte e neppure noi stessi sapremo mai se le scelte fatte sono state veramente consapevoli oppure no o addirittura se erano mirate veramente a ciò che la nostra volontà desiderava. La nostra assenza, però, farà capire, a chi rimane, il vuoto che avremo lasciato e allora anche loro comprenderanno veramente di chi siamo stati. "

http://www.partecipiamo.it/morte/morte.htm

                                                                                               Santino Gattuso

   
Invito chi vuole partecipare a un ricco confronto su questi e altri argomenti a chiedermi l'amicizia su facebook al seguente indirizzo:

https://www.facebook.com/santomariogattuso

 
Ciro Cozzolino
 
Mario Bolognese

Il “senso materno” della bambina è un ricamo leggero fatto di bellezza e di trame e relazioni sottili… e non una “bambola” come gioco di ruolo…

Trilussa

Vino Bono

Mentre bevo mezzo litro

de Frascati abboccatello,

guardo er muro der tinello

co' le macchie de salnitro....

 
Tiziana Mignosa
Ogni fine è meta e nuovo inizio

Ogni addio

anche quando sei tu a cercarlo

è sempre una goccia che scivolando

dal sentimento a terra

una porta per sempre chiude

ma cento te ne mostra...

Eufemia Griffo
Fiori Recisi

Sui monti lontano,

ricordando canzoni

di  quand’ero bambino

bocca sporca di ciliegie ...

 

  

"Un momento per lo spirito"

 
Irma Kurti
Una nuovo poeta arricchisce le poesie di Partecipiamo

Leggi le sue bellissime poesie

Izabella Teresa Kostka
 
Trittico sul dolore
Miriam Ballerini

Incontro a

 Montesolaro

Lucia Griffo
Briciole

Quando ti sentivo

Pensavo al tuo nome...

 
Mario Bolognese... le cartoline

... Coccolare le ferite dell'umana solitudine respirando e riabbracciandoci ancora con madre e bimba cosmo...

 

Michael Jackson - Se vieni al mondo sapendo di essere amato e lo lasci sapendo la stessa cosa, allora tutto ciò che nel frattempo è accaduto sarà valso la pena.

 
Aforismi che fanno bene al cuore
 
 
Vito Mauro: Aforismi scelti

Paulo Coelho – Coloro che fanno realmente del bene agli altri non cercano di mostrarsi utili, ma si impegnano per condurre una vita retta e interessante. Non offrono quasi mai consigli: costituiscono un esempio da imitare.

 

Vito Mauro – Nella libertà di scelta l’obbligo dei doveri e la certezza dei diritti.

 

Tommaso Romano - Beata è speranza 

Amicum secreto admone, palam lauda
 

-


Ammonisci l’amico in segreto e lodalo in pubblico

 

 

Catone

Giacomo Leopardi - I fanciulli trovano il tutto anche nel niente, gli uomini il niente nel tutto.

Le ultime news di Partecipiamo

 

 
Lo spazio di: Vito Mauro

Vittorio in volo: Una vita un volo

Vittorio in volo: Presentazione di Vito Mauro

Vittorio in volo: recensione di Sara Guardì

Vittorio In volo: una nota di Massimo Gramellini

Vittorio in volo: recensione di Marcello Falletti

Vito Mauro:

Erbe & Co.

Il Tappeto di polvere articolo di Vito Mauro La memoria di carta - Domenico Passantino

Recensione di Vito Mauro

Vito Mauro: La Corredenzione di Maria nei convegni di studi Mariani - Vito Avvinti

Vito Muro: Recensione a "Lotta Poetica"

Vito Mauro Senza cipollata, Giuseppe Imburgia - Agata Polizzi

Vito Mauro: Il  corpo, i segni le parole Leonarda Brancato
La luna crollerà: recensione di Franca Alaimo

Tradizioni Ciminnesi

 Martino Spina

Un incunabolo nella Biblioteca dei frati Cappuccini di Ciminna

recensione di Vito Mauro

La Corredenzione di Maria padre Michele Avvinti recensione di Vito Mauro

 
Foto...news
Un Momento per lo spirito...news
a cura di Angela Magnoni
"Più di 4.000 presentazioni power point religiose - divise per argomento"

Novembre

Mese dedicato ai nostri cari defunti

27 novembre 2019
 

Festa della Beata Vergine della Medaglia Miracolosa

Chiedete e vi sarà dato -  richiesta preghiere

invia la tua richiesta

Le ricette di Partecipiamo... Visita la nostra pagina con immagini dallo spazio
 
Trova il tuo Onomastico
Santo Del Giorno (Chiesa Cattolica) Il Santo del giorno Il Santo del giorno
Abbiamo inserito tre diversi siti per offrirvi diversi modi di ricerca
Siti Amici   Motori di Ricerca Siti Amici  

I siti amici mancanti da questo spazio li trovate nell'indice di partecipiamo

 


  

 

 

Cerca con Google dentro Partecipiamo.it e Dentroroma.it
 

 

Loading
 
 

Questo sito viene aggiornato quotidianamente. Il webmaster non risponde di tutto ciò che viene inserito nei siti linkati. Chi vuole offrire le proprie opere ai lettori di Partecipiamo, può scrivere a: smagat3@yahoo.it

Comunicazione ai navigatori

Parte del materiale di questo sito è stato prelevato da internet; se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster (smagat3@yahoo.it), provvederemo immediatamente alla sua rimozione, grazie!

Clicca per le regole di condotta dell'utente
Banner e Statistiche
 

 

Rosanna sostiene l'iniziativa di Fare Verde in difesa del Castello di Altomonte (CS)

  chatexpert

 Scambio Link

 Seri annunci di telelavoro

 

Vota per partecipiamo.it

 
 

 Web Directory

 Web Directory