Partecipiamo.it...vai alla home page
 
 
             
 
 
 
 
Non è importante l'età, il colore della pelle, la ricchezza:

la mamma è sempre la mamma!

 
 
 
 
 
 

Vai alle gif

Vai alle frasi d'augurio

 
Vai a: Tante piccole perle dedicate alla Mamma
 
 
 
 

L'amore della mamma è il sentimento più bello, più profondo, più dolce della nostra vita. Ad ogni bambino dona sicurezza, gioia e serenità. Ma l'amore vero non è possesso, ansia, assillo, ma capacità di donarsi senza riserve, di dare serenità, di essere presente nei momenti importanti con tanta dolcezza, pur nel rispetto del proprio dovere di mamma, ma anche della personalità del figlio. Santino Gattuso

 
 
 
 
Presentazioni in Power point
 
 
 
 
 
 
 

'A mamma

Salvatore Di Giacomo

Chi tene 'a mamma

è ricche e nun 'o sape;

chi tene 'a mamma

è felice e nun ll'apprezza                                               4

 

Pecchè ll'ammore 'e mamma

è 'na ricchezza

è comme 'o mare

ca nun fernesce maje.                                                  8

 

Pure ll'omme cchiù triste e malamente

è ancora bbuon si vò bbene 'a mamma.

'A mamma tutto te dà,

niente te cerca                                                                12

 

E si te vede e' chiagnere

senza sapè 'o pecché...

T'a stregne 'mpiette

e chiagne 'nsieme a te!                                                   16

 
 
 
 
 
Silvia Denti: Una antologia dedicata alla Mamma
 
 
 
 

 

 
 
 
 
 
La festa della Mamma nel mondo
 
 
 
 
Mamma

Se fossi un pittore,
dipingerei un quadro
con tutti i colori del creato.
Al centro metterei
un cuore tutto d'oro
e sotto scriverei:

Mamma, tu sei il più bel tesoro!

 

 

 
 
 
 
                       
 
 
 
 
La madre - Giuseppe Ungaretti
 

 

E il cuore quando d’un ultimo battito
avrà fatto cadere il muro d’ombra,
per condurmi, Madre, sino al Signore,
come una volta mi darai la mano.
 
In ginocchio, decisa,
sarai una statua davanti all’Eterno,
come già ti vedeva
quando eri ancora in vita.
 
Alzerai tremante le vecchie braccia,
come quando spirasti
dicendo: Mio Dio, eccomi.
 
E solo quando m’avrà perdonato,
ti verrà desiderio di guardarmi.
 
Ricorderai d’avermi atteso tanto,
e avrai negli occhi un rapido sospiro.

 

 
 
 
 
 
 
 
A mia madre - Eugenio Montale

Ora che il coro delle coturnici
ti blandisce nel sonno eterno, rotta
felice schiera in fuga verso i clivi
vendemmiati del Mesco, or che la lotta
dei viventi più infuria, se tu cedi
come un'ombra la spoglia
(e non è un'ombra,

o gentile, non è ciò che tu credi)
chi ti proteggerà? La strada sgombra
non è una via, solo due mani, un volto,
quelle mani, quel volto, il gesto d'una
vita che non è un'altra ma se stessa,
solo questo ti pone nell'eliso
folto d'anime e voci in cui tu vivi;
e la domanda che tu lasci è anch'essa
un gesto tuo, all'ombra delle croci.

 
 
 
 
 
 
 
 
Lettera alla madre - Salvatore Quasimodo

 

<<Mater dulcissima, ora scendono le nebbie,
il Naviglio urta confusamente sulle dighe,
gli alberi si gonfiano d’acqua, bruciano di neve;
non sono triste nel Nord: non sono
in pace con me, ma non aspetto
perdono da nessuno, molti mi devono lacrime
da uomo a uomo. So che non stai bene, che vivi,
come tutte le madri dei poeti, povera
e giusta nella misura d’amore
per i figli lontani. Oggi sono io
che ti scrivo.>> - Finalmente, dirai, due parole
di quel ragazzo che fuggì di notte con un mantello corto
e alcuni versi in tasca. Povero, così pronto di cuore,
lo uccideranno un giorno in qualche luogo. -
<<Certo, ricordo, fu da quel grigio scalo
di treni lenti che portavano mandorle e arance,
alla foce dell’Imera, il fiume pieno di gazze,
di sale, d’eucalyptus. Ma ora ti ringrazio,
questo voglio, dell’ironia che hai messo
sul mio labbro, mite come la tua.
Quel sorriso m’ha salvato da pianti e da dolori.
E non importa se ora ho qualche lacrima per te,
per tutti quelli che come te aspettano,
e non sanno che cosa. Ah, gentile morte,
non toccare l’orologio in cucina che batte sopra il muro,
tutta la mia infanzia è passata sullo smalto
del suo quadrante, su quei fiori dipinti:
non toccare le mani, il cuore dei vecchi.
Ma forse qualcuno risponde? O morte di pietà,
morte di pudore. Addio, cara, addio, mia dulcissima mater.>>

Disegno di Barbara Galizia

 
 
 
 
         
 
 
 
 

Se fossi pittore


Non sempre il tempo la beltà cancella
o la sfioran le lacrime e gli affanni:
mia madre ha sessant'anni,
e più la guardo e più mi sembra bella.

Non ha un accenno, un guardo, un riso, un atto
che non mi tocchi dolcemente il core;
ah, se fossi pittore,
farei tutta la vita il suo ritratto!

Vorrei ritrarla quando china il viso
perch'io le baci la sua treccia bianca,
o quando, inferma e stanca,
nasconde il suo dolor sotto un sorriso

Pur, se fosse il mio priego in ciel accolto,
non chiederei di Raffael da Urbino
il pennello divino
per coronar di gloria il suo bel volto;

vorrei poter cangiar vita con vita,
darle tutto il vigor degli anni miei,
veder me vecchio, e lei
dal sacrificio mio ringiovanita.
(Edmondo De Amicis)

 
 
 
 
     
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Supplica a mia madre - Pier Paolo Pasolini  
 
 
 
 

E' difficile dire con parole di figlio
ciò a cui nel cuore ben poco assomiglio.

Tu sei la sola al mondo che sa, del mio cuore,
ciò che è stato sempre, prima d'ogni altro amore.

Per questo devo dirti ciò ch'è orrendo conoscere:
è dentro la tua grazia che nasce la mia angoscia.

Sei insostituibile. Per questo è dannata
alla solitudine la vita che mi hai data.

E non voglio esser solo. Ho un'infinita fame
d'amore, dell'amore di corpi senza anima.

Perché l'anima è in te, sei tu, ma tu
sei mia madre e il tuo amore è la mia schiavitù:

ho passato l'infanzia schiavo di questo senso
alto, irrimediabile, di un impegno immenso.

Era l'unico modo per sentire la vita,
l'unica tinta, l'unica forma: ora è finita.

Sopravviviamo: ed è la confusione
di una vita rinata fuori dalla ragione.

Ti supplico, ah, ti supplico: non voler morire.
Sono qui, solo, con te, in un futuro aprile…

 
 
 
 
 
Mamma Parola D’Amore
Anna Marinelli

Mamma, il tempo chiede asilo

allo stupore delle tue pupille

e l’alfabeto attinge

alla ricchezza dei tuoi vezzeggiativi.

Mamma, tu detieni le chiavi

del sole inesauribile,

anche quando, nuvole di pianto solcano il tuo viso

e la casa sprofonda in una nebbia di silenzio.

Mamma, mi donasti un’ infanzia

di pane fragrante, di acqua di fonte,

di uve passite al sole del sud.

Serbo ancora, intatta, l’innocenza

che in giorni lontani plasmasti con le tue mani

avvezze a scalare montagne di fatica.

Mani abili a cucire cieli

per i nostri aquiloni di fanciulle,

per i nostri saltelli alla campana,

nei meriggi assolati, di controra.

Mamma, riaffiora dal video dei ricordi,

il profumo di mirto dei tuoi bucati,

quel candore di percalle e di vigogna

di cui il mio Dash ultrabianco si vergogna.

Tu sai di ninne-nanne e di carezze

di inverni col braciere e di certezze,

di camiciole di tiepida flanella

per rendermi l’infanzia ancor più bella.

Mamma, sei quell’albero frondoso

che agli affanni della vita dà riposo,

e nulla chiede, nulla per sé spera,

solo un sorriso, solo una preghiera.

Mamma, parola d’amore,

sia se detta dal labbro di un bimbo,

sia se detta da un vecchio che muore.

Quale meravigliosa alchimia il cuore infiamma

ogni volta che un figlio chiama, Mamma.

 
 
 
 
                   
 
 
 
 

Mamma

 
 
 
 
 

L'amore vero che di più si sente,
che dentro il cuore è come una gran fiamma,
è uno solo, uno solamente:
l'amore che si sente per la Mamma.

Il nome Mamma, è il nostro pio riparo,
da ragazzetti, fino in sepoltura;
ed è speranza, vita e grande faro:
magico dono di Sacra Natura.

La Mamma è una persona cara e dolce,
che porta pace in questo mondo rìo...
ed è un toccasana, quando molce,
la vita all'uomo, dopo il Sommo Dio.

Mia Madre conta già ottantun'anno
ed è tuttora vispa, qual fanciulla,
sebbene ha conosciuto ogni malanno
d'una vita penosa, scialba e brulla.

E se per caso, d'Ella m'allontano,
assai ci soffro ed in mio cuore bramo:
presto ritorno, le bacio la mano,
e stiamo insieme, come frutto a ramo

(Poesia trovata su internet di cui non conosciamo l'autore)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Mamma

 
 
 
 

 

mamma,
non piangere più, mio amato bene,
che più della vita mia sei ogni cosa,
tutto di me, mamma, t'appartiene,
vorrei blandire ogni tua pena oscosa
per te darei la giovinezza mia
come tu l'hai data a me,
e quando s'addensa la malinconia
vorrei cullarti con un dolce canto.
Se a volte, mamma, scordo la tua pena
fammi sentire appieno l'amarezza,
voglio che tu sia sempre serena
e meritar da te ogni carezza.

(Poesia trovata su internet di cui non conosciamo l'autore)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
     
 
 
 
 

Vita di mamma

 
 
 
 

Guardo il suo viso
e vedo il tempo andato...

Tracce di polvere
sul suo lento andare
Macchie di penna
sul suo viso spento
Squarci di sole
nei suoi occhi vivi,
nei suoi occhi in cerca
di mille perchè,
di mille speranze.
Vita di mamma,
di mamma mia adorata
Vita riflessa
nei miei occhi tristi.
Troppo poco
per una vita,
una vita
che non vuol fermarsi
al nostro bivio,
regalarci un sentimento.
E il tempo va...
Il tempo,
un soffio di poesia
che si posa sull'argento.

(Poesia trovata su internet di cui non conosciamo l'autore)

 
 
 
 
 
 
 
 

È ancora presto, mamma!

Silvana Pagella

 
 
 
 

È ancora presto,

mamma,

parlare d’avversità:

ascoltiamo,

ora,

la soffice terra

che si ridesta

col suo grave respiro.

 

Sentiamo:

è primavera,

e la natura

si riveste

di colori vivaci

canta

intorno a noi.

Attualmente,

esiste solo il presente,

mamma.

 

È ancora presto,

mamma,

pensare

alla desta tristezza

del domani;

oggi,

ricordiamo i fiori

che ci richiamano

alla cortese attenzione

delle nostre pupille.

 

Seguiamo

il mutamento

del firmamento,

sopra di noi,

che varia tinte tenui

e stupende.

L’eternità è fatta d’oggi,

mamma

 

Origliamo,

nella quiete

più assoluta,

la soave eco

dell’apparente freschezza

ed allegra stagione

di primavera,

mamma!

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

La festa della mamma è una ricorrenza civile diffusa in tutto il mondo che in Italia cadeva regolarmente l'8 maggio, fin quando non si decise di fissarla alla seconda domenica di maggio.

Costituisce una festa molto antica, legata al culto delle divinità della fertilità degli antichi popoli politeisti, che veniva celebrato proprio nel periodo dell'anno in cui il passaggio della natura dal freddo e statico inverno al pieno dell'estate dei profumi e dei colori (e della prosperità nelle antiche civiltà contadine) era più evidente. Con l'andare del tempo questa festività dal tono religioso si è evoluta in festa, talvolta anche in sagra.

Negli Stati Uniti nel maggio 1870, Julia Ward Howe, attivista pacifista e abolizionista (della schiavitù), propose di fatto l'istituzione del Mother's Day (Giorno della madre), come momento di riflessione contro la guerra. Fu ufficializzata nel 1914 dal presidente Woodrow Wilson con la delibera del Congresso di festeggiarla la seconda domenica di maggio, come espressione pubblica di amore e gratitudine per le madri e speranza per la pace. La festa si è diffusa in molti Paesi del mondo, ma cambiano le date in cui è festeggiata.

In Italia fu celebrata per la prima volta nel 1957 da don Otello Migliosi ad Assisi, nel piccolo borgo di Tordibetto di cui era parroco. Migliosi la celebrò la seconda domenica di Maggio.

In molti Paesi la ricorrenza è stata imitata dalla civiltà occidentale: in Africa, ad esempio, alcuni Stati istituirono la festa della mamma ispirandosi al concetto britannico della stessa.

tratto da Wikipedia

 
 
 
 
           
 
 
 
 
  Auguri alla mamma in tante lingue
Tedesco:  Herzliche grüsse zum mutertag
Austriaco:  Frohes fest mutti
Spagnolo:  Félicidades mama ou Feliz Dia de las Madres
Inglese:  Happy mother's day
Italiano:  Buona festa mamma
Portoghese:  Boa mamã
Francese:  Bonne Fête maman
Sloveno:  Vesel Dan Zena
Polacco:  Wszytkiego nadjlpszego mamoSelamat hari ibu
Svedese:  Grattis på Mors dag
Finlandese:  Onnea äitienpäivänä
Olandese:  Gelelicituud
Norvegese:  Gratulerer med morsdagen!
Ungherese:  Boldog anyák Nápját
Indonesiano:  Selemat (hari) ulsang tahun Ibou
Malese:  Selamat hari ibu
Russo:  C npazgHuKou, uaua !
Turco:  Iyi bayramlar anne
Ebraico:  Yom Haem

 

 
 
 
 
     
 
 
 
 

 

La matri mia
(Carmelo Vaccaro)
 
 

Mi ricoddu ddu iornu quannu minnii
pirchi ora l'aiu caputu che dda ti pirdii,
Cuntu li iorna che aiu passatu senza di tia
ni stu paisi che ora vidu tristi comu a mia.

 

Ti lassai chiancennu ni na seggia
senza pinzari che stava iernu ni na caggia,
lu tiempu a passatu senza pinzari
che m'avissu piaciutu vidiriti 'nvicchiari.

 

Ni stù avissi vulutu stàriti vicinu
ppi farimi accucciari, vasari e tiniriti li manu,
li stissi manu che quann'era picciriddu
mi cummighiavanu ppi 'un sintiri friddu.

 

'un ci nnè paroli ppi cuntari la luntananza
di stà mamma che campa cu la spiranza.

 

mi ricoddu ddu iornu quannu minnii
pircchi ora l'aiu caputu che dda ti pirdii.

 
 
 
 

 
 
 
 

Non ci sei più, madre

 

Ogni giorno gonfia il petto la tua assenza; 

prevale sul respiro della vita, sfumatura assai lieve

a se stessa e al mondo:

quella luce-che ti morì accanto, 

senza far rumore, dolcemente, 

come una carezza, si spense.

Creatura d’ali-non potevi che essere d’aria.

Le tue orme restano in cuore,

- a scaldare i silenzi degli abissi-

che hanno scavato solchi di dolore

Ora sei madre nel cuore delle ombre.

In quella notte lunghissima che veglia

l’amplesso tra anima e parole,

s’incontrano in luce extensa tenebra e parole.

Sei lì, acqua dell’esser(ci), origine

della mia anima e dell'azzurro

rassegnato silenzio che ti oscura, 

col bicchiere sempre vuoto della tua essenza...

ti parlo e mi rispondi, madre mia.

***

Ninnj Di Stefano Busà (tutti i diritti riservati: Legge 633/1941)

 
 
 
 
 
 
 
 

Ora Nel Vento - Luciano Somma

 
 
 
 

Nell’oceano

Dei tuoi desideri repressi

Navigava il tuo credo di madre

Per istinto felina e protettiva.

“ Donna partorirai con gran dolore… “

e lo sapevi quando, per vocazione,

sentivi dentro al tuo ventre

ad ogni parto

i palpiti e gli spasmi

e tu stringevi i denti

senza un lamento piena d’emozione.

Poi ad uno ad uno, col passar degli anni,

ti lasciarono sola per andare

in una terra dove il pane è duro

a fare i vu’ cumprà o gli accattoni

ma tu non lo sapevi.

Nell’ultimo sospiro li chiamasti

come un appello antico, una preghiera,

e in quel momento

non tutti li vedesti al capezzale.

Ora madre senza confini, senza più desideri

tu certamente ascolti

echi dei vu’ cumprà, di quei tuoi figli,

nel vento, nell’azzurro, nella pace

dei tuoi incomunicabili silenzi…

 
 
 
 
 
 
 
 
Mamma
Mauro Montacchiesi
 
 
 
 

Austere e affrante, quasi presagendo il mistero,

quelle pupille di giorni scomparsi, oggi terse e generose,

ma poi umide e sempre più dolci, nel mio cuore penetrano,

le mie vene lacerano, quasi pruni di biancospino inaridito,

mentre frutici di rosso dolore, d’un rumore cupo,

stormiscono nell’anima.

Assente è il riverbero, disperso nel tempo,

del canto immaturo che salmodiava gioiosi versi,

in cielo librandosi, soddisfatto della tua melodica voce

mentre a casa rientravi la sera.

Ogni cosa è decisa, oggi:

in balia del dolore, le stanche tue membra,

i tuoi ultimi raggi di luna, i tuoi ultimi raggi di sole.

Un libro aperto sono i tuoi occhi privi di parole,

più eloquenti di ogni poesia e percepisco forte il tuo grido,

la tua rabbia, il tuo desiderio di non ceder le armi.

Però, nel consunto velario delle memorie, della mia fanciullezza,

permango tristemente inerme, in quella casa oggi deserta,

dove solo rumore è la quiete,

ma dove il tuo amore, eternamente respira.

 
 
 
 
 
 
 
 
Occhi materni
Silvana Pagella
 
 
 
 

Guardando

il volto di mia madre,

il mio giovane sguardo

s’incanta

sui suoi occhi;

occhi d’una bellezza infinita,

occhi d’un verde caldo,

dolci e pii.

Sono iridi

che m’inducono

a riflettere,

che leggono

i miei dolori,

le mie ansie,

i miei timori.

Sono occhi

che sempre mi vedono,

pur da lontana.

Fissando le pupille

Di mia madre,

comprendo che la sua vita

non è stata felice.

Ella ha sofferto,

e, sempre, soffrirà

per me e con me.

Quegli occhi materni

Che contemplo ogni giorno,

mai una volta m’infastidiscono:

son occhi che m’amano

più degli occhi altrui.

O, cari occhi di mamma,

tesoro e conforto magnifico!

 
 
 
 
 
 
 
 
Ad una grande Mamma…
Silvano Montanari
 
 
 
 

Ricordo, piccino, quando mi accudivi

con la dolcezza del tuo grande cuore

quando, ferito, dai doveri della Vita

lenivi le mie pene con il tuo Amore.

 

Azzurro, l’Angelo che ti teneva la mano

rosso, era il cuore, della tua passione

caldo, il pianto che scendeva muto

sulle tue guance ad ogni mio dolore.

 

Ora che il tempo è ormai fuggito

e come adulto, io ti sto osservando

ora, che i miei figli hanno bisogno d’aiuto

mi accorgo delle pene che hai patito.

 

Noi vecchi, piccoli, t’abbiamo conosciuto

quando il vigore ti bruciava in petto

quando la Vita, per tè era un successo.

 

Adesso, invece che ti vedo stanca

sola, senza più forza, l’Anima smarrita

mi rendo conto che per te, la Vita

ha ormai perduto così l’antico smalto.

 

Desidero però che tu conosca a fondo

quanto è grande il bene che ti voglio.

 

-------------------------------------

 

Dedicato a tutte le Mamme.

 
 
 
 
 
 
 
 
Ero appena giunto
Reno Bromuro
 
 
 
 

Ero appena giunto dove s'annida lo spermatozoo

che mi dicesti: "ama la vita e cresci sano e forte".

Ogni giorno mi decantavi la vita,

ma la tua voce come pianto giungeva.

Se tuo marito rincasava ubriaco

se non avevi pane da masticare

se non avevi aria per respirare

se ti sentivi sola

quando avresti voluto compagnia

se dovevi stare zitta

quando avevi voglia di cantare

a me ti stringevi e con voce dolorosa dicevi:

                 "nasci presto che la vita è bella".

 

Mi attaccai alla vita perché lo volesti

e non mi ribellai quando

col latte d'asina mi nutristi:

perché crescessi eri pronta a tutto.

 

Ti addossasti il dolore della vita

per darmi solo la parte più bella

ma i giorni di fame furono eterni.

In compenso venne tanta compagnia.

 

Pensando a quel giorno che il film volevo girare

impiccando uno dei fratelli ti grido:

grazie per aver alzato gli occhi dal ricamo.

 

Ama la vita, dicevi. E l'amo...

Ma vivo la fanciullezza negata

e solo dolore oggi è mio compagno.

 

Roma 2 luglio 1980

 
 
 
 

Non volevo nascere

Reno Bromuro

 
 
 
 

Non volevo nascere per farti torto, ero offeso
perché non avevi mantenuto le promesse.
Nelle brevi notti senza sonno sussurravi
"non scalpitare angioletto mio
sto preparando per tè tappeti di sole!"

Non volevo uscire dal tuo grembo perché
non eri riuscita nemmeno a rinnovare il pavimento.
Mi presero con la forza e mi voleste al mondo
ma mi rifiutavo di vivere. Mi deste di prepotenza
il latte d'asina. Come potevo accettarla
la vita se mia madre mi aveva mentito
e non ero ancora nato?

Sono passati gli anni. Mi trovo al tuo posto
anch'io ho mentito agli angeli miei
ma quanto avrei voluto tagliarmi la lingua
perché il regalo più bello l'ho avuto
da te vecchietta mia.

© Reno Bromuro - Napoli 2 luglio 1949

 
 
 
 
 
 
 
 
Dopo lunghi silenzi Solo vento
Franco Pastore Franco Pastore
 
 
 
 

Dopo lunghi silenzi,

dalle rughe della vita,    

con l’ansia del parlare,

con la voce della tua anima,

le tue parole.  

Pezzi di vita,

sospiri sussurrati al vento,

con la pazza paura

che qualcuno  

ne fraintenda il fine.

Pensieri semplici di madre,

affidati  al figlio,

con la preghiera, sommessa, di scusarla:

- Sai, io non ho la tua cultura!-

Oh madre mia!

Son io che non ho la tua umiltà,

né la grandiosità del tuo coraggio.

Con le lacrime agli occhi,

ringrazio Dio

per averti avuto quale maestra d’amore,

quello che ti rende

più grande di un dio

ed il più umile dei servi,

quello che  ti spacca il cuore

ed apre i cancelli dell’immenso.

È  come guardarti dentro

e capire  i tuoi silenzi

ed i tuoi sorrisi,

la tua bontà… il tuo amore per la vita.

 

Alla finestra aperta,

sulla via,

la faccia triste

e gli occhi

di mamma mia.

Ti cerco ovunque,

ma tu non ci sei,

abbraccio Dora

ed i brividi di lei.

Quant’ho temuto in cuor

questo momento,

la vita umana, infine,

è solo vento,

che s’agita tra i sogni

e la speranza,

che anche la morte

sia un’illusione.

Il sole brilla

ai gerani

sul balcone.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
I tuoi occhi - A mia madre Non so cantare
Franco Pastore Franco Pastore
 
 
 
 

Solo quelli son rimasti,

lucidi di dolore

e bagnati di pianto!

Attenti ad ogni sospiro

ed avidi di vita,

più che mai.

I tuoi occhi,

che da sempre

precedono le parole

e danno voce al cuore,

gonfio di piccole cose,

colmo d’amore.

Occhi vissuti nel sole,

che chiedono luce,

avidi di natura,

di musica, di canto.

Occhi pieni di fiducia,

di fede, di speranza.

Occhi che si spengono

ai sogni,

e si aprono alla pace.

Occhi che continueranno

a sorridere, tra noi,

come un regalo

a Natale.

Da te

mi viene il seme

di Calliope‚

dai tuoi messaggi‚

dalle semplici parole‚

oh madre mia‚

così poco amata!

Negli occhi tuoi‚

quell’ansia di soffrire‚

tra aneliti di vita

e la paura di morire‚

scacciata coi canti

e coi sorrisi‚

scrutando‚ di nascosto‚

i nostri visi

e l’orma dei tuoi sogni‚

mai condivisi.

Oggi‚

come solingo rudere‚

sulla sabbia grigia

del mio io‚

li capisco i tuoi sogni

e le paure‚

ma non so cantare

le tue canzoni.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
A mia Madre Pensiero
Salvatore Armando Santoro Salvatore Armando Santoro
 
 
 
 

Sentivo i tuoi passi

colpire lieve l'asfalto

e risuonare nella strada

come i rintocchi lente delle ore

ed il mio orecchio bambino

abbandonava ogni altro interesse,

il mio volto si illuminava

in un sorriso di gioia serena,

e ti correvo incontro.

E tu, stanca e felice,

mi aprivi tutto il tuo mondo

tra le tue braccia tremanti

e mi stringevi al cuore,

che ancora oggi

sento battere al mio.

Dove mai siete,

giorni spensierati

di una felicità

mai più conosciuta ?

Dove vi nascondete,

anni miei sereni

fatti di sogni

e piccole cose ?

Oggi mi resta

un mondo completo,

completo di cose volute,

di cose comprate,

di cose che non rappresentano nulla

nell'immensità dei desideri insoddisfatti

che mi tormentano ed affiggono.

Sfoglio i tuoi libricini,

e li accarezzo, mamma,

libri invecchiati,

di polvere coperti,

con le pagine qua e là

consunte e stinte.

Apro la nera copertina,

con incisa una croce

ed una scritta in oro,

e dentro,

mesto rileggo una preghiera.

Io, sì,

mamma mia stanca,

son’io che leggo la preghiera

che da bambino sussurravi mesta,

la sera,

seduti attorno a una caldana

in una casa

ormai vuota e lontana.

Io che non credo

ai santi ed ai martirii,

che mi rivedo bimbo,

e che pio ascolto,

seduti attorno al fuoco,

la vita di San Giovanni Bosco.

T’ascolto!

E la tua voce si confonde,

addolorata e flebile da lungi,

col forte ruggir del maestrale

che gelido s’aggira per le case

di questo vecchio borgo di Maremma,

e si disperde tra la densa nebbia

ch’umida e fredda sale su dal mare.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Se il tempo tornasse Ricordi - A mia madre
Salvatore Armando Santoro Salvatore Armando Santoro
 
 
 
 

Se il tempo tornasse

d’un colpo,

imperioso;

se l’alba apparisse

radiosa,

con frotte di bimbi

in corsa gioiosa

per vecchie strade sterrate

prive di macchine in corsa;

se ancora provassi

il brucior sulle braccia e le spalle

che le foglie del fico m’han dato

e il lattice antico dei frutti

restasse di nuovo attaccato alla pelle,

e il dolce liquore dei fichi

leccassi goloso

assestato su un ramo frondoso;

se la vita all’indietro corresse

e quella tua voce tornasse

a ripetermi ansiosa

i richiami affettuosi d’un tempo;

se l’urlo antico m’avesse fermato,

o madre, madre pietosa,

per sempre con me saresti rimasta

a vivere in pace

e contenta affrontare

le gioie e le ansie del tempo,

con me avresti con gioia aspettato

che lieve spirasse

la brezza del vento grecale,

con me avresti provato altre volte

la dolce carezza dell’erba,

con me avresti osservato

l’intenso colore dell’alba,

l’azzurro del mare

il dolce calore del sole,

ed anche la morte

sarebbe arrivata più dolce

e meno struggente e pesante.

 

La tua borsetta aperta,

abbandonata in un angolo

dell’armadio ormai vuoto

e privo del tuo profumo.

Ondeggia un vecchio vestito

appeso a una gruccia

coi colori dei fiori sbiaditi

ed i palloncini

ormai tutti bucati dalle tarme.

Anche i miei pensieri ondeggiano:

immagini che inseguono

primavere ormai andate

e baci che non sanno

più di mare

ma solo di pianto.

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
  Per te Mamma
  Umberta Ortelli
 
 
 
 

Sei dolce musica

nel mio pensiero.

Carezza nell'anima

il tuo ricordo.

Cascata

d'acqua limpida

il tuo sorriso,

odore

di fresca lavanda

la sericità del tuo viso.

Amore infinito

i tuoi occhi neri,

appassionati,

come la terra dove nascesti.

Portavi in te

il profumo delle zagare,

il caldo sole del sud,

la fierezza

 di una terra antica.

Il riflesso

di un mare blu

imprigionato

nei tuoi capelli corvini.

Non ricordo

le fatiche, i dolori,

i tuoi tristi pensieri.

la ruga

sulla  fronte.

Ricordo

le tue mani laboriose

la  gioia nel donare,

 il tuo cuore

pieno d'amore .

Cuore

che non mi ha aspettata

per farmi raccogliere

l'ultimo suo

battito.

Il nostro parlare

non si è concluso.

Si diffonde

intorno a me,

non metterò mai

fra noi

la parola

FINE.

Mamma cara!!

 
 
 
 
 
 
 
 
Mamma
Marco Pellacani
 
 
 
 

Mamma

il tuo figlio nel giovane grembo porti,

un maestoso inchino

ora devo davanti a te

che  sei tempio e spazio

creante della vita

perchè donarla saprai

con tanta gioia ed immensa

meraviglia!

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Grazie di esistere
Luciano Somma
 
 
 
 

Come sei bella mammina

Nel tuo sorriso c’è il sole

Vorrei trovare parole

Per dirti quanto ti amo !

Come sei dolce la sera

Quando carezzi il mio viso

Io sfioro sai il paradiso

E mi addormento felice.

Quanto sei cara al risveglio

Quando mi baci la fronte

Si apre un nuovo orizzonte

Davanti agli occhi col giorno.

Grazie di esistere mamma

Restami sempre vicino

Guidami lungo il cammino

Tu la mia luce sei vita .

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
La primavera ti portò via
Giovanna Li Volti Guzzardi
 
 
 
 

La primavera ti portò via

Dopo lunghi inverni di profonde

Sofferenze e dura malinconia,

Oh! dolce cara lontana mammina mia!

Un gran dolore mi afferrò al cuore,

Al petto, allo stomaco e alla mente

Come quando ti lasciai per fare l’emigrante!

 

Quanti chilometri di lettere

E fili di telefono attorcigliati al cuore,

Tanti infiniti sospiri e pianti,

Ma abbiamo costruito un ponte

Che ci ha sempre tenuti avvinti.

Adesso questo ponte è crollato,

L’ha spezzato il tempo con gli anni

Sulle tue esili spalle curve

Ed io mi ritrovo qui da sola,

Anche se tra la folla come sempre,

A combattere il mio urlo straziante

Che rimbomba di continuo nel mio cuore,

Come quando ti lasciai per fare l’emigrante!

 

Adesso sento che mi sei più vicina,

Un’ombra sottile aleggia al mio fianco

E t’immagino bella come quando ti ho lasciato.

Guardando questo cielo azzurro australiano,

Ti vedo su d’una nuvoletta che mi viene incontro,

Ti vedo tra un tappeto di stelle e ti riconosco

Perché so che sei la più luccicante,

Sei la mia stella oh mamma del mio cuore,

E guiderai col tuo eterno grande amore

Questa povera tua figlia emigrante per errore!

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
’A Mamma La Mamma
Vincenzo Cerasuolo Vincenzo Cerasuolo
 
 
 
 

Viato ’o figlio ca tene ancor’ ’a mamma,                  

viato a chi ne sente ancor’ ’a voce;

certo pe’ chillo ’a vita è assaje cchiù doce, 

pecché ll’ammore ’e mamma è ’nu babbà.

 

’A mamma è chillu bene ca nun more,

ea t’accarezza pure si ll’accide;

tann’ ’o ccapisce, quanno nun ’a vide, 

quann’ ’int’ ’o scuro ’a chiamme e nun ce sta.

 

’A mamma è ’nu tesoro, è ’na ricchezza,

’nu core sempe chin’ ’e sentimento;

che desse pe’ tenerla ’nu mumento… 

surtant’ ’o tiempo d’ ’a turnà’ a vasà’!

Beato il figlio che ha ancora la mamma,

 beato chi ne sente ancora la voce;

certo per lui la vita è molto più dolce,

perché l’amore di mamma è un babà.

 

La mamma è quel bene che non muore,

e t’accarezza pure se la uccidi;

allora lo capisci, quando non la vedi,

quando nel buio la chiami ma non c’è.

 

 La mamma è un tesoro, una ricchezza,

un cuore sempre ricco di sentimento;

cosa darei per vederla per un momento…

soltanto il tempo di baciarla ancor..

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Grazie Mamma,

perché mi hai dato la tenerezza delle tue carezze,
il bacio della buona notte, il tuo sorriso premuroso,

la dolce tua mano che mi dà sicurezza.
Hai asciugato in segreto le mie lacrime,

 hai incoraggiato i miei passi,

hai corretto i miei errori,

 hai protetto il mio cammino,

 hai educato il mio spirito,
con saggezza e con amore

 mi hai introdotto alla vita.
E mentre vegliavi con cura su di me

 trovavi il tempo per i mille lavori di casa.
Tu non hai mai pensato  di chiedere un grazie.


 

Grazie mamma!

 

 
 
 
 

Parrocchia S. Rita - Villaricca

 

 
 
 
 
 
 
 
 
Pe na mamma.
Dario De Lucia
 
 
 
 

C’è sta n’ammore ,

ca nun è tale e quale a tutte l’ammore,

ca nasce primma ca nasce tu,

primma ca sai che re l’ammore.

 

C’è sta n’ammore,

ca  nun è tale e quale a tutte quante,

ca nun è fatto sulo ‘e vase,

n’ammore senza mbruoglie e senza inganne,

n’ammore ca se prova, sulo pa mamma.

 

Nun ce stanno parole,

pure si e vuò cercà,

tu ca si ,

na faccia amica, dinto a guerra e tutte e juorne,

quando ‘a vita te saglie pe quollo,

senza nemmeno se scusà.

 

E m’arrubbasse,

nu poco ‘e tiempo dinto ‘a stu tiempo,

nu spazio ‘e munno, dinto a stu munno,

nu poco ‘e cielo dint a stu cielo,

pe vivere n’ata vita cu tte.

 

Na vita sola è poca,

pecchè nu sorriso e na mamma,

te resta dinto all’uocchie pure cient’anne

E si l’uocchie miei,

putesere campà cient’anne,

allora io campasse sul p’ ‘o sorriso tuoio.

 

Comme si bella,

quanno guardannate ‘o specchio,

fai ‘a guerra co ‘o tiempo,

e passannate na mano dint ‘e capille,

sai ca addereto nun se po turnà.

 

A quanno ero piccerillo,

e m’abbastava na carezza,

e a jurnata chagnava faccia,

e nisciuno me puteva fermà.

 

C’è sta n’ammore,

ca  nun è tale e quale a tutte quante,

ca nun è fatto sulo ‘e vase,

n’ammore senza mbruoglie e senza inganne,

n’ammore ca se prova, sulo pa mamma.

 
 
 
 
 
 
 
 
'A Mamma
Armando Torre
 
 
 
 

Chi tene 'a mamma sì ch’ è furtunato,
pecché 'na mamma vale nu tesoro
nun 'mborta ca tenesse pate é ssore
à mamma é n'ata cosa,
'na cosa eccezzionale, difficele a spiegá.
Essa ca sempe veglia, essa ca spia sempe,
essa ca sape tutto, senza l'addumanná.
'A mamma è na gendarma ca patria nun pó dá,
e quanne sta' in pericolo a primma che si chiamme
é sempe chella llá.
'A mamma é na putenza a nun puté emitá,
a mamma na sapienza ca l'arte nun pó fá. 

 
 
 
 
 
 
 
 
Auguri Mamma
Rocco Fodale
 
 
 
 

Forse perché mi nutro al tuo respiro,

sono venuto su tra mille note,

e in ogni dove sempre mi rigiro ,

vedo apparire serie le tue gote.

 

Mille speranze e mille sogni belli,

Bianchi cavalli liberi e spronati,

che ogni notte danzano fratelli,

Sul tuo cuscino dove sono nati. 

 

Voglio riempire i tuoi momenti neri,

Di mille baci e mille tenerezze.

Ed abbracciarti con i miei pensieri,

e farti ricca di delicatezze.

 

Questo mio augurio mamma io ti dono,

Che ci puoi fare tu se sono sciocco?

Tanto più amata sei pel tuo perdono,

Buon compleanno dal tuo figlio Rocco. 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Gli occhi di un Angelo
Domenico De Marenghi
 
 
 
 

Ti guardo negli occhi,
mi guardi,
scruti il mio cuore
con occhi pungenti
ma colmi d'amore

il mio cuore s'infiamma:
gli
occhi, quegli occhi,
sono della mia mamma.

 
 
Frugando nella memoria Mani di Madre
   
   
Eufemia Griffo
 

E ti ricordo

ancora bella

con lo chignon

ed un filo di perle

che adornavano i tuoi

lunghi  capelli

che ora paiono

decorati dal

bianco di nubi.

Lentamente gli anni

han  giocato col tempo

e son corsi via

senza che nessuno riuscisse

a fermarli.

Frugando nella memoria,

mescolando

presente e passato,

ti rivedo

giovane donna

su un’antica poltrona

mentre silenziosamente mi culli

e sottovoce  sussurri parole

che un giorno

avrei accolto nel cuore.

 

Mani stringono

- non esiste tempo -

ciò ch'appartiene:

 

sono mani d'amore

sono mani di madre

 

Oggi come  ieri

nei giorni della vita

corsa impetuosa

 

li  vorresti fermare

e fissarli nel cuore

 

Sanno di latte

profumata la pelle

seni di madre

 

nutrono l'esistenza

legami mai dissolti

 

E poi favole

raccontate la sera

baci e sussurri

 

e poi  scende la notte

stagione di ricordi

 

 
 
 
 
 CUORE DI MAMMA

Virginia Grassi

 
 

Rivedo…un dolce

volto donna

un tenero sorriso

odo…la voce

di mamma cantar

 la ninna nanna.

 

Sfumavano all’alba

i dolci sogni

e il giorno portava

l’ansia del domani.

 

Quel canto d’amore

inondato dalla luna

scioglieva il pianto

di noi pargoletti.

 

Il tempo segnava

l’andare dei tuoi giorni

fili d’argento adornavano

il tuo stanco viso

.

Cuore di mamma

sinfonia d’amore

frammenti di luce

negli occhi tuoi spenti.

Tornano i ricordi

nell’ombra incerta

del crepuscolo.

 

Di te...

profondo è il mio desio

oggi...che dei miei figli

sono mamma anch’io.

 

S’accorda...

il mio silenzio

al trasalire di un

caminetto spento

sempre vivo traspare

il tuo ricordo

ora, che la mia sera

indugia sulla soglia.

 
 
 
 
Tante piccole perle dedicate alla Mamma
 
 

 

 

 

 

Lei porta il sole in casa; adesso è un piacere restarci. (Cecil Beaton)

 
 
 
 

All’improvviso lei era qui. E io non ero più incinta; ero una madre. Non avevo mai creduto ai miracoli, prima. (Ellen Greene)

 
 
 
 

Tu vagabondo tra braccia amorevoli, giovane arrampicatore di ginocchia, quando dimenticherò i tuoi mille modi, allora la vita e il resto cesseranno. (Mary Lamb)

 
 
 
 

La madre è una persona che se non è là quando torni a casa da scuola, non sai come mettere assieme il pranzo e comunque non te la sentiresti di mangiare. (Anonimo)

 
 
 
 

Qualsiasi madre potrebbe fare il lavoro di parecchi controllori di volo con facilità. (Lisa Alther)

 
 
 
 

Madre ti amo tanto”, disse la bambina, “ti amo più di quanto io sappia.” Reclinò il capo sul braccio della madre, e l’amore tra di loro le riscaldò. (Stenie Smith)

 
 
 
 

Vorrei per amico il figlio che non ha mai resistito alle lacrime di sua madre. (Lacretelle)

 
 
 
 

Ogni uomo, per amore della grande Madre dei Cieli e della sua piccola madre terrena, dovrebbe trattare gentilmente tutte le donne e tenerle in altissimo onore. (Lord Alfred Tennyson)

 
 
 
 

Ci sono madri che baciano e madri che rimproverano, ma sempre d’amore si tratta, e la maggior parte delle madri baciano e rimproverano nello stesso tempo. (Pearl S. Buck)

 
 
 
 

L’amore di mia madre per me era così grande che ho lavorato duro per giustificarlo. (Marc Chagall)

 
 
 
 

Quale? (La madre di Dwight D. Eisenhover, quando le chiesero se era orgogliosa del figlio)

 
 
 
 

Avevo più figli di quanti riuscissi a mantenerne, ma non ne avevo più di quanti riuscissi ad amarne. (Ossie Guffy)

 
 
 
 

L’amore materno è il carburante che permette a un normale essere umano di fare l’impossibile. (Marion G. Garretty)

 
 
 
 

Chi pensa che un amore materno sia morbido e abbia gli occhi dorati come un gatto che fa le fusa, dovrebbe vedere una gatta che difende i suoi micini. (Pam Brown)

 
 
 
 

Spezzò il pane in due pezzi e li diede ai bambini, che li mangiarono con avidità. “Non ne ha tenuto neanche un po’ per sé” brontolò il sergente. “Perché non ha fame”, disse un soldato. “Perché è una madre”, disse il sergente. (Victor Hugo)

 
 
 
 

Se potessi indossare la tua pena, lo farei. Se il denaro potesse comprare soluzioni o il mio conforto guarisse le peggiori ferite, essi allora sarebbero per te. Mi addolora non aiutarti, e mi addolora sapere che tutta la mia bontà frenerebbe la tua crescita. Ci sarò sempre per te. Spero che tu lo sappia, ma sei libero: va’ e cresci. (Helen M. Hexley)

 
 
 
 

L’eterno dispiacere di ogni madre è che viene il momento in cui non può più portare la magia nella tua vita né alleviare le tue sofferenze. (Diana Briscoe)

 
 
 
 

Più divento vecchio, più penso a mia madre. (Ingmar Bergman)

 
 
 
 

Non importa quanto diventi vecchia, ogni volta che vedo qualcosa di nuovo o meraviglioso vorrei esclamare: “Mamma, vieni a vedere.” (Helen Exley)

 
 
 
 

Quello che lascia meravigliate, quello che ci dà un’enorme speranza e fiducia in un futuro in cui la vita delle donne e dei bambini sarà migliorata e costruita da mani femminili, sono tutte le cose che siamo riuscite a salvare di noi per i nostri figli... la tenerezza, la passione, la fiducia nel nostro istinto, la scoperta di un coraggio che ignoravamo di possedere, l’apprensione per un’altra esistenza umana, la totale comprensione del prezzo e della precarietà della vita. La battaglia di una madre per il figlio – contro la malattia, la povertà, la guerra e tutti i germi di sfruttamento e malvagità che sviliscono la vita umana – deve diventare una comune battaglia umana, intrapresa con amore e con l’impeto della sopravvivenza. (Adrienne Rich)

 
 
 
 

Gli unici fantasmi, credo, che si infilano in questo mondo sono le giovani madri morte, tornate a vedere come se la passano i loro figli. Non esiste incentivo altrettanto forte per riportare indietro i defunti. (J. M. Barrie)

 
 
 
 

Mia madre voleva che io fossi le sue ali, per volare come lei non aveva mai avuto il coraggio di fare. Le voglio bene per questo. Amo il fatto che voleva dare vita alle sue ali. (Erica Jong)

 
 
 
 

Nessuno può avere la mia anima. Mia madre l’ha avuta, e nessuno può averla ancora. Nessuno può entrare di nuovo nel mio profondo essere e respirarmi come l’aria. (D. H. Lawrence)

 
 
 
 
(tratto da “Mother Quotations” di Helen Exley, 1993; trad. italiana: “Mamma”, Edicart, 1995)
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Sogno di bimbo Maternità
Dani Gaia Dani Gaia
   
   
   
   

Nel silenzio della notte,

il pianto del bimbo la desta,

interrompe il sonno faticosamente conquistato.

 

Passi leggeri,

un fruscio di vesti

come suono armonioso

annunciano l’arrivo di lei.

 

Il bimbo si rasserena,

si bea del suo nutrimento

e si accoccola felice sul suo seno,

al calore ed al profumo della sua pelle .

 

Ascolta il battito cadenzato del cuore,

una ninna nanna che l’accompagna

nel più bel sogno di bimbo:

l’amore della mamma.

 

Solo una figlia,a sua volta madre,

può comprendere quanto la gioia di un figlio

possa cancellare fatiche, sacrifici e dolori.

 

Grazie mamma che mi hai fatto nascere,

grazie figlio che mi hai resa madre.

 

Grazie Padre,

che nel tuo Immenso Amore

hai reso possibile tutto questo.

 

 
 
 
 
 
 
 
 

MADRI

Luigi Golinelli

 

Prenderò per mano

ogni madre

con il proprio figlio,

per accompagnarle

oltre la solitudine,

dove l’amore e la libertà

giocano tutte le carte

della loro vita.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
A mia madre.
Anna Marchelli
 

Bianco di neve,

il capo chino, in un sonno leggero

evoca ricordi, incisi come graffiti

sulle pareti del cuore…

Le dita intrecciate sul grembo,

mosse appena da lievi respiri

racchiudono carezze antiche,

mai dimenticate

La luce  bianca del mattino

sfiora con pudore le spalle

che hanno accolto  le mie lacrime,

i miei sospiri,

Scalda il silenzio

e disegna un sorriso inconscio

sulle labbra di mia madre ….

 
 
 
 
 
Madre Alla Mamma Alla mia mamma
Giuseppina Bonsignore

Nessun palpito, né anelito più dolce

esiste, né parola più bella.

Il cesello d’ogni sillaba o

vocale, fa rabbrividire al confronto anche

il più famoso artista. In te

ogni cosa racchiusa, ha il potere

e la forza di quell’amore scintilla

di vita. Tu e nessuno hai

questo appellativo. Ed è perciò che

a questo pronunciare, ogni cosa magica

diventa: non è possibile nient’altro

che amore nell’amore di un

bimbo con la mamma, così come

di un uomo con la madre.

Giovane mamma che corre;

mamma più vecchia e

un po’stanca ma

con la luce nel

cuore: la luce di

mamma! E’ la luce

nel cuore di una

donna che porta quel

nome, è la luce

profonda che brilla perché

grande è il suo amore!

Se ti guardo o mamma, quando

sei stanca o quando col sorriso

infondi a noi la tua forza

e la tua  gioia, mi sembra

di vedere in te la fede!

Quella fede grande che da fanciulli

ci insegnavi, che ci trasmetti adesso

con lo sguardo e che arricchire

ti fa nella tua vita. E ricordando

la bellezza tua,  ricordando la

tua giovinezza, rivivo nel ricordo la

tua vita, fatta di lotte piccole

e grandi. Ora che dovresti essere

quieta, ti ritrovi ancora nelle battaglie

intenta, ma so che grande è

la tua forza, pure se temo

per la tua stanchezza. E tutto

è niente e tutto passa, ti

basta poco per continuare. O madre

quanto grande e bella è la

tua storia, fatta d’amore, per ricominciare.

 
 
 
 
 
 
 
 
Mamma
Poetanelcuore & Rosemary3
 

Parlami ancora mamma,

dentro l'anima del mio amore.

Raccontami di te,

della tua vita faticosa...

della saggezza e dei silenzi,

ricchi di parole...

 

Dammi le tue mani,

che adesso tremano per la paura di invecchiare...

di non esserci più nelle mie giornate

come manto protettore del dolore...

 

         ***                  ***

 

Ti parlerò ancora e ancora,

nella tua anima dimorerò

e ivi racconterò al tuo cuore

i miei silenzi, le mie angosce...

 

Tu, candida creatura,

ascolterai,

poggiando l'orecchio al petto:

tutto il mio amore sentirai

e allor, io stanca,

riposerò sulla tua ferma spalla....

 
 
 
 
 
 
 
 
Mamma
Paola Mara De Maestri
 

Mamma,

la dolcezza di questo nome

profuma di rosa.

 

Nel tuo sguardo

raccolgo petali di luce

e gocce di rugiada.

 

Nei giorni di non colore

dalle tue mani sbocciano

scintille d’amore.

 

Mamma,

sorgente di vita

che non conosce mai fine.

 
 
 
 
 
 
 
 
EL NOSTRO FARO

IL NOSTRO FARO

a  Bruna, angelo vivente;

a  Pierina, Silvana, Dino, Paolo, Valerio e Olindo, frutti del tuo grembo materno.

   

Mama, là casa ze ncora

piena de ti

ma ti te si ‘ndà via pianeto

sensa voltarte indrio,

te si svolà sora e nuvole

come na colomba santa.

Te pensemo piena

de un ben cossì grando:

tuti el ne ga inpienio

el late del to cor. I nevodi

te basava come na madona,

to fioi i gera tuti incoronai

de bontà semenae

da i to oci boni.

Gera tanto fredo na volta

el pan pocheto, i vestiti cusii

insieme a le buganse…

Ma ti sempre te tasevi,

mai te go sentio rabiarte

co la vita, parlar male de nessun;

te si sta na bona mama

na  brava mojer  

anca quando el ciaro de luna

impiniva el piato del so consier.

 

El fogolaro pien de fogo,

bacan de sgalmare soto la tola,

polenta e late caldo

piàdene de verse pena tajà,

on sbatociare de sculieri

e de piati, de ociade  piene

de amor. E prima de ndare

a dormire, tuti quanti a ciaparse

la benession del Signor.

Mamma, la casa trabocca

ancora di te

ma tu te ne sei andata silenziosa

senza voltarti indietro,

sei volata sopra le nuvole

come una colomba santa.

Ti pensiamo colma

di un amore così grande:

tutti ci ha riempito il latte

del tuo cuore. I nipoti

ti baciavano come una madonna,

i figli erano incoronati

di bontà seminate

dai tuoi occhi buoni.

Faceva tanto freddo una volta

il pane pochino, le vesti cucite

insieme ai geloni…

Ma tu non ti lamentavi,

mai ti ho sentita inveire

alla vita, calunniare nessuno.

Sei stata una buona mamma

una brava sposa

anche quando il chiaro di luna

riempiva il piatto del suo condimento.

 

Arde il fuoco nel focolare,

baccano di galosce sotto la tavola,

polenta e latte caldo

terrine di verze appena tagliate,

sbatacchiare di cucchiai

di piatti, di sguardi pieni

d'amore. E prima di andare

a dormire, tutti a prendersi

la benedizione del Signore.

©Luigina Bigon
 
 
 
 
 
 
 
 
LASCIAMI CREDERE,  MADRE
 

©Luigina Bigon - 4 maggio 1997

 

Mia madre è morta?

Sì,    morta!

Ma lo spasimo

era tuo

madre

quando giacesti

nel lenzuolo bianco

vestita di dolore.

Guardavo ai tuoi occhi

lontani

perduti nel vuoto

e non sapevo

d’esserti figlia

d’essere io stessa

madre

di te

di me

così carne

così sangue

in quel letto

di morte.

Urgeva in te

l’acquietarsi delle ombre

tra le corone d’alabastro

e le mani abbandonate

intatte orme del tuo essere

agnello per sempre.

Mio fu il sangue

coagulato nelle tue vene

e l’incavo delle tua ossa inermi

mio il sonno che ti colse

e con te m’inoltrai nell’abisso

inconsapevole d’esistere.

Lasciami credere

madre

che la mia anima slavata

non sia polvere di giunco

ne terra di passione,

lasciami credere ancora una volta

che la mia anima accarezzi

le foglie del tramonto

come rosso fuoco d’argilla

e salga un canto di me

che esisto,

fuoco del tuo fuoco

quando mi baciasti

la prima volta

e il tuo seme mi raggiunse

in quell’alba che fu solo d’amore.

Ed io gettai le reti miracolose

ma rimasi affamata

nel seno della morte

quando le rose di creta

fiorirono all’orizzonte

e mi colse il pianto.

Lasciami credere

madre!

 
 
 
 
 
 
 
 
Madre
 © Rosa Maria Di Falco
 

Avvolto da sottile bruma

il tuo ricordo continua a vivere in me,

perenne crepa che al crepuscolo

m'avvolge:

il distacco disseminato ha,

lungo i lustri,

folla di emozioni folte

guarnendo la memoria ingombra

di mestizia...

Lievita nel tempo

la memoria che nomade

alfin ritrova il perno:

promessa inerme ch'attende

il riapparir del tuo richiamo...

 
04/05/2013
 © Rosa Maria Di Falco
 
 
 
 
 
 
 
 
(renga)
 © Rosa Maria Di Falco
 
 
 

Fermare vorrei

il tempo e l'immagine

fanciulla torno

 

Riscaldare il cuore mio

e la tua soave voce

 

Madre mia amata

tra le tue braccia sono

stringimi al seno

 

Con le mie mani afferro

intatto il tuo ricordo

 
 

© Rosemary Di Falco

@tutti i diritti sono riservati

 
 
 

LA MAMMA

Alberto Liguoro
 
 

Quella notte

c’erano gli angeli.

Ero seduto accanto a mia madre

dormiva,

mi addormentai,

sognai

di quando ero bambino,

correvo, la chiamavo,

mi accolse

tra le sue braccia.

Indossava un vestito…

un cappello…

di altri tempi;

stupore…

poi altre cose

altri sogni

reminiscenze?

Erano angeli

quelle persone.

Fu così che mi allontanai

dal suo letto

all’ospedale.

Quando tornai

non c’era più.

 

Come era grande

quel vuoto!

Avrei voluto dirle qualcosa,

sentirla,

mostrarle pagine

scritte da me…

quanti egoismi,

inutili attese!

Che avrebbe detto?

 

Quel silenzio

era più grande

di tutto.

Scriverò di un paradiso,

un cane, un treno,

un campo di fiori

pieno di sole

che non ferisce,

dove incontrarti.

E lì ti vedrò…

quell’abito, quel cappello…

mi verrai incontro,

anzi correrai

ora… ragazza

e io

vedermi correrti incontro…

sarò più vecchio di te.

 

Mi abbraccerai.

Ancora sto a bocca aperta

a guardarti…

quell’abito,

quel cappello d’altri tempi…

quante ore trascorse

in un solo istante!

Quante domande

rimaste in sospeso!

Me l’avevano detto:

“vedrai…”

Si fa buio

sempre di più;

non c’è più nessuno.

Eri stanca,

non avresti mai dovuto

essere stanca.

Madonna che buio!

Il cane abbaiava

ma a che cosa?

Anche gli angeli

se n’erano andati. 

 

 
 

NINA

 

Alberto Liguoro

 
 

……………………

……………………

Una donna attraversa la strada

sorridente;

spinge una sedia a rotelle

da dove guarda gli altri,

un bambino

dal volto indescrivibile

 

Senza riserve... senza riserve...                    (coro)

 

El sueño de la razòn produce monstruos

 

Il volto di quella donna

non era poi

così sorridente;

e il volto di quel bambino

non così indescrivibile.

 

Basta prendere a modello

il morso che attanaglia

il cuore di sua madre.

E' lo stesso volto

del Mondo che guarda...

malinconico...

 

……………………………….

…………………………………

 

qualcuno si accorge

del canale di Panama

distante mille anni-luce

oltre il quale però

si intuisce...

un'idea più che altro...

un vago sentore...

l'isola di Utopia.

 

……………………………………

……………………………………

 

 

UTOPIA!...........UTOPIA!...............

 

Senza riserve... senza riserve...                    (coro)

 

El sueño de la razòn produce monstruos

 

 

Sole raggiante,

il mare azzurro,

immenso

fino all'orizzonte cosmico...

come l'occhio di Dio...

nell'onirico profondo del nulla

oltre l'orizzonte

già si disvela l'isola...

 

UTOPIA!...........UTOPIA!...............

 

Senza riserve... senza riserve...                    (coro)

 

El sueño de la razòn produce monstruos

 

 

I capelli,

l'accenno del corpo

sotto quello che sembra essere

un mantello di luce,

il passo leggero

accompagnato

dal rumore lento delle onde...

una giovane donna.

E' forse la sua bellezza

a far divenire abbagliante

quella dell'isola?

Come dirlo!

Si intravede appena,

precocemente sovrastata

com'è,

dalla sua stessa luminosità.

 

 

Viandante

la cui casa è il Mondo,

non ti stupire

 

………………………………

………………………………

 

non ti stupire

di ritrovarti in Paradiso

dove anche dalla soavità dell'olfatto

ti lasci vincere,

dominato dalla soavità dell'udito...

si può solo piangere per non morire

sentendo quel coro...

e da quella vista...

era, forse, come quello della donna

che attraversava la strada

spingendo, in una sedia a rotelle,

suo figlio,

il suo volto?

Per saperlo...

si può solo morire.

 

A mia madre

Mara Faggioli

Atavica  “ l’attesa”  di ogni madre

non si esaurisce in soli nove mesi.

A mia madre e a  tutte le madri del mondo

Ora che il sole  annega all’orizzonte,

un grido sordo lacera la terra

ad annunciare nuove luci ed ombre

 

eppure, ancora, si sfrangiano le nuvole

abbracciate a tramonti incandescenti

nell’ora che declina e che c’inganna

 

(non getterà veleno l’oleandro

né la sprezzante dathura).

 

Adesso,  non ha più latte il seno

che nutriva la  vita e vuoto

il grembo tuo rinasce a nuove attese

 

ma  è diventato logoro lo sguardo

che aveva guizzi di gazzella in fuga

e timida incrina il volo la carezza

 

della tua mano stanca, madre,

sempre in attesa.

 
 
 
 
Mamma
Giovanni Teresi
 

Mamma!

Tuo è il mio respiro, tuoi i miei occhi,

tue queste mie parole.

Rimembro quand'ero sopra i tuoi ginocchi,

la testa adagiata sul bianco seno,

imparavo le prime parole.

La prima, come un belar, fu "Mamma!"

Che bella parola, che dalla fiorita terra s'innalza al sole,

baciando ogni cosa, ogni core.

Che tremito! Che emozione! E' tutto una fiamma!

Mamma! Tu, il mio conforto, il mio più bel fiore!

Il tempo imbianca i monti, il crine.

"Mamma!" sarà l'ultima parola alla fine.

 
 
 
 
In morte di mia madre
Salvatore D’Aprano

D’improvviso  

Il tuo malato cuore

ha cessato di battere e la tua anima

oltre il concavo cielo s’è involata

lasciando questa landa di dolore

per la pace eterna

da te tanto agognata.

Avrei voluto esserti accanto

nell’infausto momento del malore;

mi sarei sfogato, avrei pianto

per te che mi cullasti con amore.

Malgrado l’intenso dolore

mi è stato di conforto

averti potuto riabbracciare

- un mese prima -

della tua subitanea morte

e ringrazio il Signore

per avermelo concesso.

Per me che vivo sotto altri cieli

da più di otto lustri, o  madre cara,

eri l’unica consolazione

alla mia solitudine

alla mia esistenza amara.

A  te devo il dono della vita,

dell’altrui rispetto e della rettitudine

ora che non ci sei più mi sento

come una pecorella smarrita.

Fino all’ultimo battito

del mio esule cuore

immutato rimarrà, o madre,

il mio filiale amore

 
 
 
 
LA PRIMAVERA TI PORTÒ VIA
Giovanna Li Volti Guzzardi
 

La primavera ti portò via

Dopo lunghi inverni di profonde

Sofferenze e dura malinconia,

Oh! dolce cara lontana mammina mia!

Un gran dolore mi afferrò al cuore,

Al petto, allo stomaco e alla mente

Come quando ti lasciai per fare l’emigrante!

 

Quanti chilometri di lettere

E fili di telefono attorcigliati al cuore,

Tanti infiniti sospiri e pianti,

Ma abbiamo costruito un ponte

Che ci ha sempre tenuti avvinti.

Adesso questo ponte è crollato,

L’ha spezzato il tempo con gli anni

Sulle tue esili spalle curve

Ed io mi ritrovo qui da sola,

Anche se tra la folla come sempre,

A combattere il mio urlo straziante

Che rimbomba di continuo nel mio cuore,

Come quando ti lasciai per fare l’emigrante!

 

Adesso sento che mi sei più vicina,

Un’ombra sottile aleggia al mio fianco

E t’immagino bella come quando ti ho lasciato.

Guardando questo cielo azzurro australiano,

Ti vedo su d’una nuvoletta che mi viene incontro,

Ti vedo tra un tappeto di stelle e ti riconosco

Perché so che sei la più luccicante,

Sei la mia stella oh mamma del mio cuore,

E guiderai col tuo eterno grande amore

Questa povera tua figlia emigrante per errore!

 
 
 
 
 
 

Maria Patrizia Allotta

BATTITO MATERNO

 

Spesso

 l’accarezzo soltanto

con lo sguardo

accesso da luce compiacente

avvertendo da sempre

- con battito materno -

la gioia di quell’esistenza

da me generata

ancora in erba

 ma chiara nel suo essere

io spero

 sempre in festa.

 E i miei si innestano con i suoi sogni

i nostri silenziosi pensieri

in un unico abbraccio

ci stringono

  intorno mai muri di pianto

ma ideate distese rassicuranti. 

 Palpito di cuore

indicibile luce di stella

calore indefinito

unico pneuma

in eterna speranza.

 Mio polline vitale.

 
 
 
 
 
 
A  MIA MADRE
Francesca Luzzio
 

E’ marzo inoltrato

ma non sembra primavera stamattina

e con pena mi rimetto nel solito cammino

 

 

Indosso il  tuo cappotto buono, di qualità

e risento il tuo odore, la tua presenza

costante e schiva .

 

 

Il  tuo cappotto non è la tua eternità

 è  solo consistenza di odori

in questa terrestrità.

 

 

Tu mi coccoli, mi metti il fiocco…

Memoria d’olfatto.

Appena toglierò il cappotto, sparirà?

 
 
 
 
Madre
Salvatore D’Aprano
 

Con discrezione

e senza un sol lamento,

com’era tua abitudine,

o madre sei salita al cielo

alla chiamata del Signore

una sera d’autunno

senza un alito di vento

lasciando noi figli

con un incolmabile vuoto

e un indicibile dolore.

Eri una madre esemplare,

pia, di elevate virtù

e ci colmavi di tenerezza.

Negli ultimi mesi

della tua terrena esistenza,

avvilita dalla malattia

e benché circondata d’amore

ti sentivi menomata e inutile

per la perduta autonomia

ed eri stanca di vivere.

Ora che sull’altra sponda

hai finito di soffrire

e ritrovato il tuo sposo diletto,

riposa in pace, o madre,

e guida i nostri incerti passi.

Nei  nostri cuori mai si cancellerà

il felice ricordo del tuo materno affetto.

A noi figli, affranti, non ci resta che dire:

Una madre non dovrebbe mai morire.

 
 
 
 
Mamma

Giorgio Gianoncelli

 

ora che trascino i miei passi

rivedo nei fiori del giardino

la tua anima stanca.

Rivedo il travaglio della tua gioventù

tra guerre e tumulti

nel duro lavoro di casa

con padelle e rumori di culla

strilli e carezze di teneri bimbi

salti sui letti e caldi balocchi

rimboccar le coperte e ringraziare Gesù

per la trascorsa giornata.

Il tenero bacio sulla lucida fronte

nel sonno cadente del frutto

che fu del tuo ventre.

Oh mamma

ora ti vedo

velata

nella luce  dei fiori

attendere il tempo

per stringermi ancòra

sul tuo tenero cuore.

 
 
 
 
“ Madre Mia ”
Salvatore D`Aprano
 

Pur se lontana sei,

o cara madre mia,

sii sempre certa

del mio profondo amore,

nel generarmi

tu mi donasti un cuore

o madre dolorosa

o dolce madre mia.

Come vorrei

il tuo dolor lenire

e le profonde rughe

accarezzare,

ma con ali tarpate

non si può volare

e tante verità

non si posson dire.

E in questo bel giorno

dedicato a te

regina, angelo,

madre e devota sposa

ti giunga un mio sorriso,

un bacio ed una rosa

per tutte le lacrime

che versasti per me.

Forse e poco, lo so,

non è gran cosa;

se potessi, o madre,

ti regalerei il paradiso.

 
 
 
 
Grazie, mamma!
Libera Mastropaolo
 

Grazie mamma per ciò che mi hai donato:
la vita,
la gioia,
l’amore
che nessuno potrà mai cancellare.
Ne dai a piene mani
con tutto il tuo cuore,
e nulla lo potrà colmare.
Il tuo amore è speciale,
perdona anche quando fa male,
esemplare virtù…
che alla mamma appartiene
soprattutto, e di più.
Un abbraccio ed un bacio
veramente speciali,
per te sola, mammina,
oggi indossan le ali.

 
 
 
 

"La mamma: un paradiso in cielo e in terra"

 

Liliana Landriscina - Trani
 

La mamma,

il bene più prezioso,

un gioiello raro,

una gemma

dalle mille sfaccettature,

ognuna

con un proprio colore,

per sottolineare

le sue mille risorse.

Il bene di una mamma

è immenso, inimitabile.

unico e disinteressato.

Un amore totale,

un amore ancora attaccato

al cordone ombelicale

del proprio figlio,

un cordone rimasto ancora in lei,

simbolicamente,,

dove non termina mai

la connessione del suo amore,

L’amore di una mamma

è empatico, simbiotico,

che si fonde con l’essenza

del suo proprio figlio/a.

Una mamma

è un fiore prezioso.

E’ nello stesso tempo

un iris, un giglio,

una margherita,

un girasole,  una rosa

preziosa e insostituibile.

Una mamma

non può essere sostituita.

Rimane unica,

e niente e nessuno potrà

ridarci il suo amore.

E’ una perla cangiante,

che dona luce alle tenebre,

una stella che brilla,

nel firmamento

del nostro cuore,

nella nostra anima

e nella nostra mente.

La mamma, unica e rara,

pronta a soffrire,

a piangere 

o a gioire con noi.

Una mamma

nelle nostre difficoltà,

diventa amica e complice,

venendo incontro

ai nostri pensieri,

ai nostri desideri,

accettando tutto,

per regalare il tutto,

per vedere sorridere

i suoi figli.

Mai potremo ricambiare

tutto ciò che ci offre,

perché saremo

privi delle sue mille doti,

non ne avremo

mai la capacità,

e non ci è concesso.

Ma questo per Lei

non è un ostacolo,

perché quando

una madre ama,

Ama davvero,

senza nessuna pretesa

Una mamma vive,

se viviamo noi,

una mamma muore,

se muoriamo noi.

La mamma

è un diamante perfetto,

splendido,

che nessuno riuscirà

mai a scalfire.

Un diamante

che illuminerà

i nostri cuori,

anche quando….

ci lascerà, per tornare

alla Casa del Padre.

Rimarrà un vuoto,

grande, incolmabile,

ma anche allora,

grazie al suo

grande amore,

giorno per giorno,

ricominceremo ad

avvertire i suoi passi,

i suoi incoraggiamenti,

la sua voce,

la sua presenza,

il suo cuore.

La mamma

è sinonimo di amore,

uscita dall’Amore

del Signore.

E l’amore, il suo amore

non muore mai.

La sentiremo

camminare con noi,

e proseguire la strada

accanto a noi,

nonostante la sua

non visibile presenza.

Anche allora

non si esaurirà

il suo ruolo di madre,

perché noi continueremo

ad innaffiare

con il nostro ricordo

i semi del suo amore,

che lei ci ha  lasciato

piantandoli nel nostro cuore.

Semi che germoglieranno

e che ci porteranno

all’Amore di Dio

che Lei ci donerà.

Un amore celeste,

una stella infinita

nel firmamento

del nostro cielo.

 
 

Un amore al di là dell'amore  - Rita Minniti

 

Mi ritrovo

nel chiuso dei pensieri

a sorseggiare i tuoi dolci sorrisi,

che il tempo ha conservato intatti

laddove ogni cosa muore,

ma dove splenderà in eterno il sole.

 

Tu,

una scogliera che sarà presenza

in quei mattini

quando non ce la fai ad alzarti,

quando credi che tutto intorno è vuoto.

 

Eccoti al telefono mamma

per gli auguri,

anche se sei lontana.

E penso… penso alle volte

che m’hai abbracciata e stretta forte,

mentre il dolore

riuscivi per magia ad allontanare.

 

La vita ci ha diviso,

tu troppo lontana per dedicarmi

le tue ore,

 giorno per giorno,

mentre sei lì stanca

e t’immagino seriosa e affaccendata,

come fa una mamma.

 

Ma tu ci sei,

ci sei ancora a illuminarmi

con la tua luce,

tu che hai saputo alimentarla

in questo mio percorso

a volte senza meta.

 

Sono mamma anch’io,

ma pur sempre la tua piccola

per non piangere di gioia,

quando vorrei finirti tra le braccia

restandoti accanto.

E ringrazio il cielo di poter vedere

sempre e ancora il tuo sorriso

e il tuo instancabile

materno amore.

 

E mentre la mia voce

continua a correre sul filo d’un telefono,

asciugo una lacrima

dal sapore nostalgico,

che mai vedrai piangere,

ma che sentirai pungerti l’anima

d’un amore

che va al di là dell’amore.

 

***

 

(Dedicata a te: Mamma)

 
Cara Mamma

Gilbert Paraschiva

 

Quanti anni, da questa foto, sono ormai passati

Ricordo il fotografo che diceva: “ Parète due innamorati!”

Non si sbagliava perché l’amavo tanto mamma mia

E tanto l’amo ancora pur se in cielo è volata via!

Nessuno ha mai visto come ero io sessant’anni fa

Ed or per i miei lettori mi presento:” eccomi qua!”

Ma vi assicuro ho voluto pubblicare questa fotografia

Non perché ammiriate me ma quant’era bella mamma mia!

 
 
E’ LEI: MIA MADRE
Bruna Verdone

E’ lei che mi consola

quando tutto va male

che allevia il mio dolore

quando soffro

che mi comprende

quando nessuno mi capisce.

 

E’ lei che mi consiglia

quando i dubbi mi assillano

che m’incoraggia

quando sono titubante

che mi aiuta

se sono in difficoltà.

 

E’ lei che mi solleva

se sto cadendo

che mi sorride

quando sono triste

che trova le parole

quando tutto intorno tace.

 

E’ lei che mi dona

silenziosamente

senza chiedere niente

incondizionato amore

senza far rumore.

 
Grazie mamma...
Judith Bond
 

Grazie mamma perché mi hai dato

la tenerezza delle tue carezze,

il bacio della buona notte,

il tuo sorriso premuroso,

la dolce tua mano che mi dà sicurezza.

Hai asciugato in segreto le mie lacrime,

hai incoraggiato i miei passi,

hai corretto i miei errori,

hai protetto il mio cammino,

hai educato il mio spirito,

con saggezza e con amore mi hai introdotto alla vita.

E mentre vegliavi con cura su di me

trovavi il tempo per i mille lavori di casa.

Tu non hai mai pensato di chiedere un grazie.

Grazie mamma.

 
 
 
 
 

Dialetto: Piemontese

 
Grazie mama                              Grazie mamma
Dedicata a mia mamma. Dialetto di Gozzano (NO) Piemonte

Grazie màma;

che ti mè bütà al mùnd.

Grazie màma;

che ti m’è tirà grönd ùnèst, mia vàgabùnd.

Grazie màma;

che ti m’è dàcc tüt al tö amor.

Grazie màma;

dal prùfùnd dal mé coor.

Grazie màma;

parchè al mùmént giüst, ti m’è dàcc na sgiàfaa.

Grazie màma;

par cüi cinc didi, chi mön jutà a crösa, a màruvaa.


Grazie màma;

par tüt cùl ché par mì t’è fàcc.

Grazie màma;

par tüt cùl che ti m’è dàcc.

Grazie màma;

che tè dùvü faam önca da pà.

Grazie màma;

parchè al pòst dal nöst Cichin tè dùvü ciapaa.

Grazie màma;

ti glè fàcia, ma l ’è stàcia na fadiga.

Grazie màma;

parchè ti sévi che’l pà d’in’àut t’fàva da guida.

Grazie màma;

önca par lüi, c ’lè nàcc in cél un po’ tröp pröst.

Grazie màma;

t ’lù disarà önca lüi, dèss, chi si ’nsöma in dà stèss pòst.

Grazie màma;

par l ’armùnia, la ligria, ché sibögn füdésan pòvar, ghèva in la nòsta cà.

Grazie màma;

parchè sévan pòvar ma scióri, scióri at felicità.

Grazie màma;

par tüt cùl che t’è sémpra fàcc, par tücc cüi chi ghévan da bisögn.

Grazie màma;

t ’sé mai tiraa indrè, sémpra prùnta, önca a pèrda óri at sögn.

Grazie màma;

par véé cürà fin a l’ültim al mé e al tö Cichin.

Grazie màma;

par lüi, c ’la mai vùrü sàvégan da naa l’ùspidàl, dumà ti ’t vùréva visin.

Grazie màma;

che vòja da daat un bàsin e na strinsgión.

Grazie màma;

cùm tüt al coor, dal tö sciücón.

Grazie mamma;

che mi hai messo al mondo.

Grazie mamma;

che mi hai cresciuto onesto, non vagabondo.

Grazie mamma;

che mi hai dato tutto il tuo amore.

Grazie mamma;

dal profondo del mio cuore.

Grazie mamma;

perchè al momento giusto, mi hai dato uno schiaffo.

Grazie mamma;

per quelle cinque dita, che mi hanno aiutato a crescere, a maturare.

Grazie mamma;

per tutto quello che per mè hai fatto.

Grazie mamma;

per tutto quello che mi hai dato.

Grazie mamma;

perchè hai dovuto farmi anche da papà.

Grazie mamma;

perchè il posto del nostro Cichin hai dovuto prendere.

Grazie mamma;

ce l'hai fatta, ma è stata una fatica.

Grazie mamma;

perchè sapevi che il papà dall'alto ti guidava.

Grazie mamma;

anche per lui, che è andato in cielo troppo presto.

Grazie mamma;

te lo dirà anche lui, ora che siete assieme nello stesso posto.

Grazie mamma;

per l'armonia, l'allegria che sebbene fossimo poveri, c'era nella nostra casa.

Grazie mamma;

perchè eravamo poveri, ma ricchi, ricchi di felicità.

Grazie mamma;

per tutto quello che hai sempre fatto per tutti quelli che avevano bisogno.

Grazie mamma;

non ti sei mai tirata indietro, sempre pronta anche a perdere ore di sonno.

Grazie mamma;

per avere assistito fino all'ultimo il mio e il tuo Cichin.

Grazie mamma;

per lui che non ha mai voluto saperne di andare in ospedale, solo te voleva vicino.

Grazie mamma;

che voglia di darti un bacio e un forte abbraccio.

Grazie mamma;

con tutto il cuore dal tuo zuccone.

 
 
 
 
Amore di Mamma
Giovanni Teresi
 

Un lungo vagito…

un dolce pianto,

una delicata carezza

sul roseo visino,

due manine protese,

tremanti che cercano

amore, sicurezza;

un reciproco sguardo,

fisso, innocente,

un bacio di gioia

sigillano il materno distacco.

Tenerezza grande,

immenso amore

sgorga dal cuore,

dal dolce viso di Mamma.

Naturale la sua protezione

e l’attaccarsi al seno

del figlio, che trema,

che piange …

che cerca nella luce dirompente.

Nel percorso di vita inscindibile

le mani tessono,

nell’ore tarde e lente,

i travagli e l’amore

in fili d’oro e d’argento.

Passa il tempo …

mentre la luce del sole

riscalda e tramonta,

la luce d’amore di Mamma

illumina i pensieri.

Così sempre nel celere tragitto,

i consigli suoi, i ricordi,

i sorrisi non sbiadiranno mai.

 
 
 
 
A mia madre
 

Moriva il tuo giorno

Annaspando la vita…

Mi lasciavi, dolce e silente, l’ultimo

Mesto

Amorevole sorriso.

 
Cettina Vassallo Iglio – © ottobre 1995.
 
 
Frasi di Augurio per la festa della Mamma
 
Inviate dai nostri lettori
 

Ciao Mamma, oggi è la tua festa e l'unica cosa che io ti possa dire è "grazie", perchè mi hai fatto nascere, perchè hai permesso che io crescessi, perchè mi fai le coccole quando ne ho bisogno e perchè mi sgridi quando sbaglio. Grazie perchè ogni volta che io piango tu trovi sempre qualcosa che mi tiri su di morale. In poche parole grazie di esistere Mamma!

 

Nel giardino della vita il fiore più bello è sicuramente l'amore della Mamma, un fiore che tutti cogliamo e di cui sentiamo il delicato e meraviglioso profumo. Auguri Mamma!

 

Solo due parole: grazie Mamma. Ti ringrazio per tutto quello che hai fatto e farai ancora per me e scusa se a volte ti faccio arrabbiare, ma ricorda... sei speciale!

 

Mamma, sei la cosa più bella che chi ci sia, l'unica persona al mondo che riesce ad ascoltarmi e a darmi consigli giusti e sinceri. Mammina grazie di tutto, ti amo!

 

Cara Mamma sono sicuro che non servono regali, lettere o poesie per esprimere il bene che ti voglio, con un semplice abbraccio riuscirò a farti capire quanto io ti ami!

In una notte di mezza estate nel cielo si scorgono migliaia e migliaia di stelle, ma ce n'è una in particolare in mezzo a tutte, è la più brillante, la più grande e la più bella. Quella stella sei tu, mamma. Ti voglio bene.

 

In tutti questi anni sono cresciuta circondata dall'affetto di tuoi dolci abbracci. Sicuramente non riuscirò mai a ricambiare l'amore che mi hai dato ma una cosa è certa: il mio bene per te è immenso proprio come il tuo cuore! Grazie Mamma!

 

Mamma, grazie di avermi fatto nascere, crescere e d'avermi insegnato tante cose. Sei il mio punto fermo, il mio faro sempre acceso nei momenti più bui. Grazie perchè ci sei!

 

La mamma è una persona speciale, ti sta vicina quando sei triste, ti fa ridere quando sei arrabbiata, è sempre con te nei momenti più difficili. La mamma è come la tua migliore amica, non ti lascia mai sola nel momento del bisogno. Auguri Mamma, sei unica!

 

Mamma: la più bella parola del mondo, significa tutto: amore, comprensione, speranza, sacrifici. Ti voglio bene mamma. Auguri!

Ciao Mamma se oggi ho deciso di scriverti è perchè volevo dirti che sei la persona più speciale e meravigliosa del mondo, e che ti amo più della mia stessa vita. Grazie d'esistere!

 

Oggi, nel giorno della tua festa, ci tenevo a ricordarti quanto tu sia importante per me, Mamma cinque parole ma un solo significato: vita!

 

Mamma, sei il riflesso di tutto ciò che vorrei essere ma non sarò mai immensa come te, perchè tu sei speciale. Tanti auguri Mamma!

 

Mamma, oggi è un giorno speciale e vorrei dirti che ti adoro e ringraziarti per esserci sempre per me. Sei dolcissima!

Son tutte belle le Mamme del mondo, ma la più bella sei tu Mamma!

 

La mia vita, la mia certezza, la mia serenità, la mia gioia, il mio amore più puro, semplicemente Mamma!

Mamma sei la mia vita, sei come un raggio di sole che al mattino mi sveglia con felicità, e come la dolce luce di una stella, che la sera accompagna il mio sonno.

 

Gli occhi più belli sono quelli che sanno piangere; le labbra più dolci quelle che sanno baciare; le mani più gentili quelle che sanno accarezzare; le braccia più forti quelle che sanno abbracciare; i piedi più fermi quelli che sanno accompagnare. Il corpo più bello, quello di mia madre che ha fatto tutte queste cose!

 

Auguri ad una donna veramente speciale che con la sua dolcezza mi ha riscaldato il cuore, con la sua forza mi ha protetta, con la sua pazienza ha affrontato le mie crisi e con la l'amore che solo una mamma ha nel cuore mi ha cresciuta.

 

Sei la Mamma più brava, più bella e più paziente del mondo. Grazie per non farci mancare niente e per sopportarci sempre... ti vogliamo bene!

 

Cara mamma, il tuo amore c'ha fatto crescere nei veri valori della vita e non passano giorni senza che noi ringraziamo il Signore per averci dato te come mamma perchè sei una donna straordinaria!

Mi hai messo al mondo, mi hai allevato, mi hai sostenuto nei momenti difficili, hai gioito con me nei momenti più belli... grazie di cuore e tanti auguri Mamma!

 

Mamma tu sei il sole che fa capolino tra le nuvole dopo una tempesta, sei un faro nella notte buia, sei la stella più luminosa che brilla sempre, sei la luce quando scende la notte, sei una rosa che ha perso le spine, sei unica.

 

Cara Mamma, ci sono solo due cosa da dire e da fare in questo giorno: dirti che ti adoro mentre ti abbraccio forte! Tanti auguri e grazie per tutto quello che fai.

Sei la stupenda Mamma che tutti vorrebbero e che io ho avuto la fortuna di avere. Ti voglio tanto bene! Auguri Mamma!

 

Le rose sono rosse, le viole sono blu, e tu sei la mamma migliore di qua giù...

 

Mi hai donato la vita, mi hai insegnato ad amarla ed apprezzarla, mi sei stata sempre accanto nei momenti difficili e in quelli belli...! Auguri mamma, auguri a te che sei la mia più cara amica....

Oggi è una festa da ricordare, e in questo giorno assai speciale, Mamma ti auguro una vita eccezionale!

 

Mamma, sei la cosa più bella e dolce che la vita mi potesse donare, mamma ti amo!

 

In un solo giorno voglio dirti 365 volte grazie! Auguri Mamma!

 

Mamma, oggi è la tua festa, anche se a dire il vero, per tutto ciò che hai fatto e continui a fare meriteresti una festa lunga un anno.

 

Oggi è un giorno molto importante per ogni Mamma, che ci ha fatto nascere, fatto imparare il significato della vita e donato tutto il suo amore. Auguri Mamma.

Tu dolce creatura che mi hai dato la vita  regalandomi sogni ed emozioni. Tu, donna, madre che ci aiuti in tutti i momenti più difficili e che rendi i nostri giorni magnifici. Ti auguro una bellissima festa della mamma.

 

Auguri a te Mamma che quotidianamente ti prendi cura di noi e ci assisti in tutto quello che facciamo. Grazie per esserci sempre!

 

Un augurio speciale a chi mi ha messo al mondo e mi ha insegnato ad amare...auguri mamma!

 

Tanti auguri alla mamma più bella del mondo, ovviamente la mia!

 

E' difficile trovare una mamma perfetta, ma ti assicuro che tu sei quella che le si avvicina di più. Ti adoro ! Tanti auguri mamma.

Dolce tesoro, grazie per avermi fatto conoscere un mondo bellissimo, grazie per avermi creato, ma soprattutto grazie di esistere. Auguri mamma.

 

Sei costantemente nei miei pensieri, mi guidi in tutte le scelte anche quando non sei lì presente. Auguri mamma!!!

 

Mamma : due sole sillabe per indicare così tanto amore!

 

Mamma, Tu che mi hai dato la vita, Tu che mi hai fatto conoscere l'amore, Tu che sai amarmi senza condizioni... Tu, Tu e sempre e solo Tu nel mio cuore... Ti voglio bene, mamma.

 

Faccio gli auguri alla donna più importante della mia vita. Ti voglio bene mamma!

Non ho bisogno di questo giorno per ringraziarti ma per una vita intera sarà il mio cuore a dimostrartelo.. sei la mia vita!!!! la persona che riempie le giornate di amore felicita complicità ... riempi il mio cuore con la sola tua esistenza ... sei tu mamma del mio cuore .... quella grande gioia che la vita mi ha regalato.... un sogno indimenticabile un amore per sempre .... distanti anche ma per sempre unite col cuore , con la mente con l'anima... mamma ti amo tanto!

 

...Ad una grande Donna... ...Ad una Mamma Speciale... ...A colei che in tutte le occasioni c'è e ci sarà sempre... Ti amo...auguri MAMMA...

 

Cara Mamma, oggi è la tua festa e io... semplicemente volevo dirti che ti penso ogni giorno della mia vita. Non so come potrei vivere se tu non ci fossi ma tu ci sei... anche se non fisicamente. Io avverto la tua presenza costantemente e mi sento protetta come quando ero piccola e tu mi donavi tutto il tuo tempo e le tue attenzioni... in pratica il tuo amore! Così io ti ho donato il mio cuore senza alcuna riserva di amore infinito che ci accompagnerà per sempre insieme lungo la strada dell'eternità!

 

Mammina mia,tu sei come l'acqua e io il tuo fiore: senza di te non potrei mai vivere. Questo augurio viene dal più profondo del mio cuore. Forse non ti ho mai detto che il bene che ti voglio è più grande dell'intero universo,ma ora te lo voglio dire: MAMMA TI VOGLIO TANTISSIMO BENE!

 

Io purtroppo non ho più una mamma da festeggiare perciò mi piace in questo momento mandare gli auguri a tutte le mamme giovani o non più. Mamma, la parola più dolce, la prima che impara un bambino, l'ultima che pronuncia la persona morente. Auguri a tutte

Ti voglio tanto bene sei la migliore mamma al mondo, l'unica cosa che desidero è stare insieme a te e abbracciarti forte.

 

Cara mamma, tu sei tutto per me... mi sei sempre accanto quando ne ho bisogno, sei come un'amica per me, ti amo di bene MAMMA. La parola mamma per me non è solamente una parola, ma significa AMORE PER SEMPRE!!! Tu sei il mio angelo custode perciò oggi ti faccio i miei più grandi auguri... spero che ti piaccia ciò che in questa cartolina ho scritto, perché è ciò che sento nel mio cuore... TI AMOOO!!!

 

Se fossi un pittore farei per tutta la mia vita il tuo ritratto! Ti voglio bene MAMMA!

 

Cara mamma nessuna parola è capace di descriverti... tu mi dai la vita ogni giorno e sei capace di trovare un lato positivo in tutto!!! Quando tutto va male tu sei il sole dopo la tempesta, l'arcobaleno dopo la pioggia, sei tutto ciò che conta... ho da dire molto... ma non ho da dire niente... solo per te, mamma!!!

 

Auguri mia dolce mamma, il tuo amore mi accompagna dal giorno che mi hai dato alla luce, un'emozione per te indimenticabile, come per me indimenticabile è il profumo della tua pelle, il calore delle tue parole, la certezza di essere veramente amata, tanti auguri mia dolce mamma.

Chi dice mamma dice Amore... perché con lei nasce un fiore delicato e profumato di sicuro ben curato ogni giorno della vita sempre amore lei darà ed il fiore piano piano un bel giorno fiorirà. PER TE MAMMA TUA FIGLIA CON AMORE!!!

 

Auguri mamma sei la persona più importante, grazie per l'amore che mi dai sempre e per il bacio della buona notte. Ti ringrazio sei la persona più bella del mondo.

 

Mamma tu sei la cosa più importante nella mia vita. Tu mi hai dato la vita e io te ne sono grato!

 

Cara mamma non so come farei a vivere senza di te... ti voglio un mondo di bene

 

Mamma lo so che ti ho fatto del male, ma sappi che ti voglio bene!

Mammina tu lo sai che per me sei come la Madonnina bella bellissima, che ti sta sempre dietro, che ti aiuta che ti vuole bene! Mamma sei fantastica non ti dimenticherò mai!!!

 

Auguri a tutte le mamme!!!

 

Tanti auguri a tutte le mamme che sono angeli custodi per noi bambini

 

Mamma sei la persona più importante della mia vita, anche solo per mezza giornata che non ci vediamo mi manchi, a volte mi chiedo se riuscirei a vivere senza te. La mamma è la persona più importante, splendida, speciale e grandiosa che ci sia e tu mamma sei una di quelle! Non te lo dico mai mia cara mamma ma TI AMO tantissimo.

 

...Un angelo quel giorno ti ha voluto con lui in paradiso! Nel cielo tra tante stelle io rivedo il tuo sorriso, so che tu mi sei vicina e quel profumo di mamma che percepisco nell'aria mi rallegra il cuore. Grazie per la vita che mi hai donato! TI VOGLIO BENE MAMMA...

Cara mamma, questa è una festa in cui a te mamma non dirò mai quanto ti voglio bene, perché tu già lo sai che il mio amore per te è infinito! Ma in questa festa non si parla perché la tua bellezza mi trattiene dentro tutto!

 

CIAO MAMMA!!! Oggi è la tua festa e io voglio dirti che se qualche volta ti faccio arrabbiare è perché voglio un po' della tua attenzione. Ma ora ti do un bacione e un abraccio forte invece di una biricchinata!!! MAMMA TI VOGLIO BENE!!!

 

Auguri per i tuoi... e grazie perché per tutti questi anni mi hai sopportato, ma volevo dirti solo tre parole: TI VOGLIO BENE mamma!

 

Guarda in alto... guarda bene... c'è scritto TI VOGLIO BENE!!

 

Cara mamma per me sei tutto... perché tu mi hai messo al mondo... tvtb e te lo vorrò sempre.

Mamma, quando penso agli amici della mia vita, mi è naturale pensare anche a te, perché sei la prima e vera amica. E sei veramente la migliore! Tu rispetti sempre i miei sentimenti e mi tratti con stima ed affetto, anche se a volte abbiamo avuto scambi di idee piuttosto sostenuti e a volte il mio comportamento è stato sciocco e scorretto. Ma tu eri sempre lì con la tua saggezza e la tua disponibilità. Più passano gli anni e più capisco quanto tu sia preziosa ed insostituibile e così mi chiedo: come sarebbe la mia vita come una MAMMA come te! TI VOGLIO BENE!

 

Ciao mamma... oggi è la tua festa e io ti voglio fare un mondo di auguri... Ti ringrazio per tutto quello che fai per me, per non farmi mai mancare nulla, per il tuo amore, per ogni volta che mi fai tornare il sorriso quando sono arrabbiata, per come mi capisci al volo. Ti ringrazio di ogni e cosa e ti chiedo scusa se qualche volta ti faccio avvelenare se non capisco il brutto momento che è adesso, ma ricordati che io ti sarò sempre vicina e che potrai contare sempre su di me. TI AMO DA MORIRE MAMMA AUGURI...

 

Non ho la più pallida idea di cosa significhi essere mamma, ma forse un giorno riuscirò a capirti. So solo che non è il tuo carattere l'elemento essenziale per farmi stare meglio... perché io, per capirti, non ci riesco con le parole che vengono fuori dal nostro carattere... Noi ci capiamo con gli sguardi che vengono dal cuore... ed è per questo, che mi basta un tuo sorriso per farmi stare meglio. Ti voglio bene mamma, auguri.

 

Cara mamma, oggi è la tua festa. Quando sono nata ho capito che grazie a te diventerò bella come te. Quando guardo le stelle vedo solo te e io ti amo mami.

 

Eri, sei e sarai per sempre la mamma più stupenda del mondo!

Cara mamma tu hai fatto tutto per me! Addirittura mi hai sopportato 9 mesi nella pancia. Ti voglio bene!

 

Sei e sempre sarai il privilegio più grande che la vita mi ha concesso. L'onore di avere te come madre è così immenso che non ci sono parole adeguate per esprimerlo. Riempi il mio cuore di gioia al solo pensiero di sapere che ci sei. Il nostro legame indissolubile mi darà sempre la forza di andare avanti, di continuare a sperare anche nei momenti più bui. Grazie mamma, grazie di essere mia, grazie di essere la luce che illumina costantemente il mio cuore. TI AMO.

 

Cara mamma, chi ti scrive è quella pazza di tua figlia. Oggi è la tua festa e ti dico quello che magari nei giorni comuni non dimostro: grazie perché tu sei sempre paziente, grazie per avermi insegnato a vivere, grazie per avermi perdonato quando ti ho trattato male, grazie per avermi dato alla luce, grazie per avermi consolato nei brutti momenti, grazie per avermi sgridato, grazie per quello che fai ogni giorno. Senza di te non sarei quella che sono e senza di te mi sentirei persa. Sei una mamma fantastica, sei la migliore fra tutte le madri del mondo. Ti voglio una galassia di bene Mamma!!! Auguriii!!!

 

Il cuore della mia mamma è come uno scrigno, racchiude tanti colori: il giallo per sorridermi quando sono in lacrime, il rosso per amarmi e prepararmi alla vita. Questi frutti acquisiti saranno assai utili per il mio proseguire nella vita. E mamma ti dico una cosa: non sei bionda, non sei bruna, sei la mia mamma porta fortuna. Ti voglio tanto bene mamma

 

Per te mamma che sei la mia cometa! Il tuo bene mi attrae e mi dà energia, un grazie per tutto il bene dimostratomi, ti sarò per sempre vicina! TVB

Mamma ti voglio fare tanti auguri per la tua festa perché te li meriti, sei una mamma fantastica, non cambiare mai... Da grande vorrei essere come te, in modo da fare veramente felici i miei figli... Tanti baci, T. V. B.

 

Le mamme sono angeli che ci amano, ci aiutano, ci coccolano, ci proteggono e ci perdonano se facciamo qualcosa di male... io amo la mia mamma perché se le dico qualcosa tipo "Mamma sei la cosa più importante per me!!!" lei si commuove e mi abbraccia come se fossi appena nata. Poi se io sto male mi coccola e mi cura!!! W LE MAMME!!! AUGURI A TUTTE LE MAMME!!!

 

Ciao mamma sembra banale scriverti che ti voglio bene sempre, anche quando tra noi ci sono delle incomprensioni, ma mi sembra pochissimo scriverti grazie per tutto quello che fai per me. Tanti auguri

 

Cara mamma, voglio che tu sappia che sei la donna più fantastica che io ho mai conosciuto... sono fiera di dire che TU sei MIA MADRE e spero che un giorno me lo possano dire pure i miei bimbi!!

 

Da piccina mi hai regalato una copertina. Tu sei una principessina e per questo ti regalo una collanina, a forma di cuore, che ti riscaldi con il mio amore!! t. v. b. mamma

Un tappeto di fiori, un tetto di stelle, un profumo di fiori, tutte le cose belle del creato non sono nulla in confronto al tuo amore, Mamma ti voglio bene

 

Cara mamma, non so cosa farei senza di te. Mi coccoli quando ne ho bisogno, mi aiuti, mi guardi con i tuoi occhi scintillanti, sei la mia stella-guida, quella stella che sa dove andare. Auguri e goditi almeno questa giornata, perché tutte le altre le passi sempre per dare il meglio di te in famiglia. Ti voglio bene.

 

Quando scende la sera la tua luce mi illumina, mi irradia d'amore. Neanche tanta distanza ha evitato che io sentissi il battito del tuo cuore che, soave, mi dà forza. E quando al mattino apro gli occhi e rivedo la luce radiante del sole, che sfiorandomi mi riscalda, mi accorgo che mi sei vicina. Ti voglio bene mamma.

 

Mamma, sei la luce che illumina i passi della mia vita! Auguri mamma!

 

Ciao mamma, volevo dirti solo in poche righe quanto ti voglio bene... sei la persona più importante della mia vita!! Grazie per quello che fai...!! Grazie per essere sempre presente anche nei momenti più difficili, dandomi sempre la spinta che mi permette di scavalcare ogni barriera, ogni ostacolo e qualsiasi tipo di problema che mi si presenta. Mi hai aiutato a crescere concedendomi di scegliere, ma permettendomi comunque di intraprendere la strada che in quel momento io ritenevo fosse giusta. Mi hai accompagnato per le strade della vita schiarendomi il cammino con la luce dei tuoi sorrisi... in questo modo sono cresciuta e maturata... grazie mamma ti voglio bene!!

Mamma... una parola che contiene tante cose belle... un portagioie senza oro ma pieno di amore, una cassaforte che non contiene denaro ma tanti sacrifici e virtù, una rosa dal profumo raro, un angelo dell'amore, una mano tenera e amorevole che accarezza ciò che lei ha messo al mondo, un sorriso di infinita dolcezza, un bacio affettuoso che ha cresciuto ciò che lei ha atteso, due braccia che non sono mai stanche di stringere, due occhi grandi, a volte sereni e a volte lucidi... La mamma è l'unica in grado di amare davvero, senza riserve, quello che lei ha generato.

 

Cara mamma, solo qui oggi leggeranno i miei auguri per la tua festa. Io non ti chiamerò. Tu non mi sentirai. Il male che sento ogni volta che siamo vicine mi colpisce come uno schiaffo. Mi fai troppo male. Eppure ti penso sempre. Ti voglio bene mamma.

 

Anche se ci dividono 700 km io la penso sempre e starà sempre nel mio cuore e la ringrazio che fino ad ora mi è stata sempre accanto e per ogni mia difficoltà c'è sempre. Per questo le faccio un enorme auguri e un grande grazie

 

Tanti giorni l'ho aspettata e finalmente è arrivata, è la festa della mamma tanto desiderata

 

AUGURI, la tua festa è un sollievo, il tuo respiro vicino mi fa sentire al sicuro, questo vuol dire solo una cosa: AUGURI

Ciao mamma... poche parole serviranno a farti capire quanto sei importante, unica, meravigliosa, stupenda...piccoli aggettivi per descrivere la tua personalità, sei unica, ti adoro!!! Spero di accontentarti anch'io qualche volta, visto che non lo faccio spesso!!!  Ps: tvb!!! Resta come sei... mi hai insegnato tanto!!! Grazie di esistere

 

Mamma ti auguro che tu stia sempre bene... Grazie per tutto quello che mi hai dato e che mi hai fatto... AUGURI... BACIONI

 

A volte non ci si rende conto di quanto ricca sia un persona con accanto una donna così speciale come te mamma... L'unica che vuole il mio bene, che farebbe di tutto per rendermi felice... L'unica che venderebbe l'anima pur di starmi vicino... come fai tu... L'unica che sa capirmi, comprendermi e consigliarmi... l'unica che sa vedere nei miei occhi il mio pensiero... Lei... semplicemente UNICA...

 

Meravigliosa, Amorevole, Moglie, Madre, Amica. FURBO il babbo a sposarti!!!

 

La maestra mi ha insegnato una M una A e poi ancora due M e un'altra A: ecco qua, la parola mamma apparirà.

Grazie mamma per quello che mi hai dato, sei la migliore, ti voglio bene.

 

Tantissimi auguri per la nostra mamma. Mamma, tu per noi sei la persona più speciale del mondo e non ti cambieremo neppure per tutto l'oro del mondo. Sei una persona stupefacente. Tantissimi auguri mamma

 

Oggi è la festa della mamma! Questo giorno è dedicato a tutte le mamme del mondo, ma sopratutto a te mamma. Tu per noi sei la mamma più speciale del mondo e ti volevamo fare tantissimi auguri. Tanti bacioni dalle due tue figlie più care. AUGURI MAMMA

 

Ciao mamma, dopo 17 anni ho preso il coraggio di rifarti gli auguri per la tua festa. Anche se non ci sei più, dentro di me ci sei e ci sarai ancora, in maggior modo ora che sono mamma anche io. Ora lo so cosa vuol dire essere mamma e soprattutto fare la mamma e ogni attimo della mia giornata ti penso sempre e so che anche tu, nel tuo bellissimo mondo, mi pensi. E grazie perché mi dai una mano con le mie due piccole pesti. Comunque tantissimi auguroni da me e dalle tue nipoti, un mega grandissimo bacione, mi manchi tantissimo

 

ABBRACCIO: Se avessi braccia lunghe per abbracciare l'universo ti porterei, mamma, tutti i fiori della terra, tutte le stelle del cielo, tutta la forza del mare, tutto il respiro dell'aria tutta la luce del giorno, tutto il respiro della notte. Ma ho braccia soltanto per abbracciare te, e così il dono più grande io lo faccio a me. E nel cuore ho palpiti di infinito amore, tanti pensieri belli da donare a te.

Mamma, tu sei la stella che illumina il mio cuore e ti ringrazio soprattutto per avermi messo al mondo. Tu sei la mamma più bella al mondo. Un bacio

 

Mamma tu sei tutto per me! Sei il cielo immenso, sei l'aria che respiro, cioè tutto. E oggi che è la tua festa ti voglio fare gli auguri di buona festa della mamma. T. V. BENE!!!!

 

Sai qual è la cosa più bella che c'è? Una mamma tutta per te!!!

 

La mamma è la cosa più grande che ogni bambina/o, ragazza/o, adulta/o può avere perché lei ci ha accuditi, ci ha aiutato nei momenti più difficili... Ma noi cosa abbiamo fatto per la nostra mamma? Perciò per il giorno della mamma, ma non solo oggi, tutti i giorni, dovremmo farlo: vorrei dire GRAZIE a mia madre!!! Ti voglio tanto bene MAMMA!!! Questo augurio l'ho scritto col cuore.

 

In un giornata primaverile piena di nuvole riesco a intravedere i tuoi raggi di sole caldi che mi hanno accompagnato per tutta la vita!!! Mamma tvb

Mamma mammina, sei la mia dolce stellina, ti voglio dire mamma mammina buona festa!

 

Ciao mammina TI VOGLIO TANTISSIMO BENE!!! Sei bellissima, ma mettiti a dieta... scherzavo! Ciao

 

AMORE... "Cos'è l'amore?" chiese un bimbo alla sua mamma, guardando i mille cuori appesi alla vetrina. La mamma rispose: è un bacio del tuo papà, una carezza della nonna o un sorriso della tua mamma, ASCOLTA, GUARDA, SENTI, appoggia la tua manina al tuo cuore, batte forte... sono tutte parole d'amore. Auguri

 

Cara mamma, oggi è la tua festa! Sono orgogliosa al 100% di essere tua figlia... da quando ero piccola mi hai sempre cresciuta perfettamente... Grazie mammina mia... Grazie di tutto! Sei una mamma semplicemente perfetta!!! La tua principessina!

 

Mamma, tu sei una stella che illumini i nostri cuori e illumini il tuo cielo, noi ti ringraziamo per tutto quello che ci fai e ci dai, noi ti teniamo nel nostro cuore perché sei la mamma più stupenda del mondo! Un fortissimo bacio

Cara mamma per me sei tutto, perché tu mi hai messo al mondo e cresciuta con tanto amore e tanto affetto, e ti ringrazio di tutto quello che hai fatto per me. Ti ringrazio con tutto il cuore.

 

Mammina mia... ti auguro di passare una giornata speciale perché oggi è la tua festa. Ti voglio tanto bene, scusa per tutte le volte che ti ho disubbidito, ma da oggi starò più attenta. Oggi però ti devi sentire una regina perché sei la protagonista di questa giornata e io mi sento una principessina, non solo perché sono la figlia di una regina, ma anche perché questa regina è una mamma speciale e speciale è pure come regina!!! Mamma ti voglio un universo di bene!!! E te lo vorrò per sempre!!! La tua bambolina!!!

 

Tanti auguri alla mia mammola e tanti auguri alla mamma che leggerà questo messaggio ciao!!!

 

Per quello che sei ti voglio bene, sei fragile ma vicino a te mi sento protetto, ormai  non mi insegni più niente ma mi dai tanta serenità, mi racconti sempre le stesse cose ma...come farò senza di te? Ti voglio bene Mamma

 Se non mi avessi messa al mondo non avrei potuto dirti... auguri mamma.

 

Cara mamma, tu sei la donna più forte di tutti, tu sei il mio rifugio, tu mamma sei la mia anima. Auguri mamma.

 

Mia mamma è come la luna splende nel cielo stellato così bello e così colorato. Mia madre è una stella cadente, che cade per la sola ragione di aiutare la gente. Lei mi ama tanto tanto come se fossi il suo incanto.

 

Mammina cara, anche se ormai non sei più accanto a me, vorrei dirti che TI AMO più di prima! Anche se ormai non sei più accanto a me, vivi e vivrai per sempre nel mio cuore! Sento la tua presenza nei momenti bui, tristi e pieni di malinconia! Ma basta pensarti e sentirti accanto. Mamma cara, anche se non ti posso più accarezzare, baciare e stringerti a me, ti voglio augurare una festa della mamma serena, sono sicura che anche da lassù mi vegli e mi sorreggi nel cammino della mia vita: TI ADORO, TI AMO MAMMA.

 

Cara Mamma, tu per noi sei una stella che brilla sotto il mare nella notte. Tu sei un Angelo e forse è per questo che ti hanno chiamato Angela. Tu per noi se tutto e fai tutto. Noi sappiamo che quando sei lontana da noi ci pensi sempre e lo facciamo anche noi. UN GRANDE BACIO...Mamma

Nessuna stella brillerà mai quanto il sorriso splendente della mia mamma ti voglio un mondo di bene anche se non te lo dimostro ti voglio tanto bene e te ne vorrò sempre!!!! TVB.

 

La parola bella è nata insieme a lei e spende giorno e notte nei cuori della gente che ha il regalo della vita, la mamma.

 

MAMMA 5 lettere ma un un solo ed enorme significato AMORE grazie di esistere AUGURI

 

Mamma cosa posso dirti non so descrivere il mio sentimento per te, molto semplicemente Ti voglio bene Mamma!

 

Ciao mamma siamo stati figli tutti e due ora sei mamma ti auguro di di rivivere la tua infanzia con me ed è grazie a te che io ora sono qui GRAZIE DI ESISTERE

Mamma, tu sei la cosa migliore che mi sia capitata in tutta la mia vita... sei sempre disponibile per tutto e sei sempre pronta a tirarmi fuori dai guai... oggi che è la festa della mamma vorrei ringraziarti per tutto quello che fai ogni giorno. Tu sei il tipo di madre che ha sacrificato tutto anche i suoi desideri per crescere i suoi figli che dal momento che sono nati erano la cosa che amava di più al mondo. Oggi che è la festa della mamma colgo l'occasione per dirti che ti amo!

 

Mamma sei la cosa più bella che mi sia capitata in tutta la vita. ti amo più di ogni cosa perché tu sei la mia migliore amica. A te posso confidare tutto perché sei come il mio diario segreto. Ti voglio tanto bene.

 

Alla persona alla quale non c'è bisogno di parlare per essere capiti, per essere apprezzati, all'unica persona in grado di amarci infinitamente e che molte volte non ringraziamo: MAMMA buona festa!!!

 

Cara mamma, sei speciale mi fai ridere quando piango e ti ringrazio per essere stata una mamma buona che mi ha cresciuto con amore. Ti voglio bene.

 

Cara mamma, per il giorno della tua festa tanti pensieri ho per la testa vorrei dirtene uno solo: mamma mia sei un tesoro!!!

Pista, ariaaa, largo... Permesso? No, non è successo niente, arrivano solo i miei auguri per la tua festa, mamma!!!!!! Ti voglio tanto bene!

 

Mamma, Ti ricordi quando da bambino appoggiavo la mia testa su di te per vedere la tv? Ti ricordi quando per rimproverarmi facevi finta di darmi uno schiaffo ma non mi colpivi mai, Mamma ti ricordi tutto l'affetto che mi hai dato, Mamma io ricordo tutto e il tuo affetto è l'unica certezza che ho avuto nella vita il resto tutto una dura conquista. Ma tu gioivi di ogni mio successo e ancora oggi mi ricordi tutti quei momenti che di rendevano orgogliosa di me. Mamma oggi sei lontana, ci telefoniamo ma il mio cuore, quando penso a te, prova solo dolcezza. Grazie mamma tu ci sei stata sempre e soprattutto quando ho avuto bisogno di te...........Ti voglio bene!!!

 

"MAMMA" la più bella parola del mondo: per me significa amore, dedizione, pazienza, saggezza e tanta amicizia... MAMMA riuscirò mai a ripagarti? Sei... sei stata... e rimarrai per sempre ... INSOSTITUIBILE... AUGURI MAMMA!!!

 

Mamma... la parola più bella del mondo!! senza di te la mia vita sarebbe vuota... senza colori... triste... però per fortuna ci sei e per questo ti ringrazio.. grazie di esistere.. grazie di esserci nei momenti brutti... grazie di tutto "Mamma"!

 

...Mamma... volevo ringraziarti per tutto quello che hai sempre fatto per me, soprattutto in questo periodo, nel periodo più brutto della mia vita... MAMMA... VOLEVO RINGRAZIARTI PER IL SEMPLICE FATTO CHE ESISTI... AUGURI! TI VOGLIO BENE!

Mille e più parole rubate ai migliori poeti non basterebbero a descrivere quello che provo per te mamma, ti dico solamente che sei il mio Angelo per me ogni giorno vissuto con te è una festa.

 

Cara Mamma, fino a quando c'eri sei sempre stata vicino a me con la tua presenza discreta e amorosa. Adesso il cielo ti ha accolta e non ti posso più vedere, ma so che sei sempre al mio fianco ed il tuo pensiero mi da la certezza di non essere mai sola. Auguri Mamma, ti voglio bene!

 

Tu sei la più bella stella nel mio mondo sei la luce di ogni giorno la tua voce è soave le tue carezze sono calde mi hai donato la vita e per questo ti ringrazio per ogni battito del mio cuore, per ogni sospiro, per ogni pianto, per ogni sorriso. ti voglio bene mamma!

 

Mamma ti ringrazio per tutto quello che fai per me.... ti ringrazio perché mi sopporti ogni giorno... ti ringrazio perché mi aiuti quando serve.... mamma sei fantastica..... TVTB

 

Per la mia mamma in questo giorno speciale, tutti i baci e gli abbracci che ho messo da parte proprio per te! Tanti auguri, con amore

Gli occhi più belli sono quelli che sanno piangere; le labbra più dolci quelle che sanno baciare; le mani più gentili quelle che sanno accarezzare; le braccia più forti quelle che sanno abbracciare; tutto questo sei tu.. Tanti Auguri Mamma..

 

Ciao mamma!!!! in questo giorno speciale ti scrivo per urlare al mondo quanto sei speciale e quanto sei unica... Grazie di tutto quello che fai per me. Spero un giorni tu sia felice e io quel giorno voglio essere accanto a te... Sappi che ti amo e che non ti cambierei con nessuna al mondo! Grazie Dio per avermi regalato una mamma così: posso dire che ho avuto tutto o quasi dalla vita... CIAO MAMMA!!!!!!!

 

Mamma sei la più bella del mondo e la più simpatica.

 

Se unisci tutto l'amore del mondo e lo mescoli con tutta la bontà della terra.. non arrivi lo stesso a creare la nostra mamma!!! auguri mamma ti vogliamo bene

 

La mia mamma è una grande persona creata con un pizzico di dolcezza un pizzico di amore un pizzico di intelligenza e poi lei, creò me una ragazza piena di pizzichi ma mai una grande persona come te, la mia mamma auguri!!!

In ogni momento… mi sei sempre accanto mi dai sicurezza, In ogni momento… mi incoraggi mi fai sorridere, In ogni momento… mi dai certezze, In ogni momento il tuo sorriso risplende, In ogni momento mi doni il tuo amore, In ogni momento Mamma Sei la migliore, In ogni momento… Per te Mamma Tutto il mio amore!!!!!!!!!

 

Mamma, se tu non ci fossi io non so come farei, una mamma come te è fuori stampa; anzi ne hanno stampata una e poi si è rotta la fotocopiatrice. Sei bella, sei speciale, non ci sono parole per descriverti. Ti voglio bene all'infinito

 

Mamma, è la prima dolcissima parola della mia infanzia, e non c'è nulla di vita, di bontà più grande che valga. Lei sola ti comprende, ti protegge, ti aiuta. Lei che ti sa leggere nel cuore, che ti ama e ti conforta nel dolore, pronta a perdonare sempre e a riparare ogni tuo errore. Fai tesoro dei suoi consigli e quando un giorno sarà chiamata all'eterno riposo, ti accorgerai quanto sia triste essere soli al mondo... !!!

 

Ad una mamma speciale, che ha saputo crescere tre figlie insegnandoci che la prima cosa importante è l'amore l'una per l'altra, il rispetto la fiducia. Grazie per essere la mia mamma.

 

Sei la luce del mattino, la carezza della buona notte. Sei il mio pensiero felice: da quando apro gli occhi per vedere il sole… fin quando i raggi di luna accompagnano il mio sonno.. ti voglio un mondo di bene Mamma..

auguri mamma... non ti dimenticherò mai come tu farai con me. Grazie per essermi stata vicina e non avermi mai lasciata, grazie per la tua pazienza, per i tuoi insegnamenti, perchè se sono qui è grazie a te. Le persone che non hanno una mamma non potranno mai capire quanto le mamme sono importanti ti voglio un mondo di bene

 

Mamma, nei tuoi occhi leggo l'orgoglio di avermi, la gioia di essermi accanto ma a volte nei tuoi occhi leggo la stanchezza, la preoccupazione ma io sono piccolina e so solo dirti ti voglio bene mamma

 

Cara mamma oggi è la tua festa e io voglio farti un regalo ma non un regalo qualsiasi, diverso ... il regalo è che ti voglio un mondo di bene!!!!!!!!!!!

 

Mamma, da quando sei partita per la Tua meta infinita dove il Paradiso, sicuramente, T'ha accolta, ogni giorno a Te ho scritto una lettera dove ho messo tutte le più belle frasi d'amore che io ho dedicato a Te per esprimerTi la mia immensa gratitudine per avermi colmato, durante la Tua permanenza su questa terra, di innumerevoli attenzioni, premure e di affetto infinito. Sei stata una Grande Mamma! Tu sei stata, sei e sarai la mia roccia infinita, la mia più grande e bella passione della vita: Tu sei stata la mia unica ragione di vita. Grazie Mamma!

 

Mamma, parola tenera, mamma sospiro dolce che ti accarezza l' anima e ti dà tanta pace di fronte ad un' incantesimo vicino a tutte le rose del mondo è la più bella credimi di tutte le cose ed ha la voce dell' Angelo se canta la ninna nanna e se ride mi sembra una madonna. Forse perchè è la mia mamma.

Auguri mamma, grazie d'esistere. Sei la persona più importante della mia vita... non ti cambierei con nessuna al mondo...

 

Volevo fare gli auguri alla persona più speciale dell'universo.. Una persona che purtroppo non c'è più.. LA MIA MAMMA... Auguri mamma ti voglio un bene infinito...

 

Sei la mamma più meravigliosa... Sei più bella di una rosa fai tutto per rendermi felice per vedere un sorriso sul mio viso mi vizi con le tue dolcezze mi coccoli con le tue carezze il mio amore a volte si nasconde ma é comunque immensamente grande ti voglio un infinità di bene per me sei indescrivibilmente importante TVTBENE!!!!

 

Cara mamma sei un fiore dolce e profumato bello e carino con la tua giovinezza mi rendi una figlia felice e speciale.

 

Cara mamma, la tua è stata ed è una presenza fondamentale nella mia vita, sei stata e sei dolce amorevole giusta, hai lavorato tanto ma sei stata sempre presente. Bene per volermi bene ti ringrazio, per essermi sempre vicina ti ringrazio e ti voglio un mondo di bene sempre.

Grazie mamma per avermi sopportato per questi 14 lunghi anni ma sappi che sono contenta di essere la tua bambina perchè ho dei genitori meravigliosi sopratutto tu mamma che mi aiuti sempre nei momenti di difficoltà quindi ti dico Grazie Mamma Grazie per esistere!

 

Grazie mamma di avermi messo al mondo, di starmi vicino con i tuoi baci e le tue preoccupazioni! grazie di esistere! ………………………. la tua patata!

 

Cara Mamma, oggi è la tua festa e ti voglio fare tanti auguri........... e dirti solamente che anche se non te lo dico spesso io ti voglio un mondo di bene e sei e sarai per sempre il mio punto di riferimento......... t. v. t. t. t. t. t. t. bene

 

Grazie Mamma, perchè mi hai dato la vita, mi hai dato la felicità, mi hai dato l'amore, mi hai dato una vita migliore di qualsiasi persona. Grazie Mamma, perchè mi hai tolto i peccati, mi hai tolto i dolori, mi hai tolto dalle brutte situazioni. Grazie Mamma

 

Se Dio dovesse scegliere l'angelo che lo affiancherà per il resto del mondo, so che sceglierebbe te.

Il nome MAMMA e già una canzone d'amore. Io la canto tutti i giorni

 

Cara mamma ti auguro un felice anno senza avere problemi. ti voglio un casino di bene sei unica per me. auguri

 

Mamma grazie di tutto, sei l'unica persona che non mi volterà mai le spalle... ti amo infinitamente....

 

Mamma tu sei una mamma eccezionale ed io sono fortunatissima ad averti vorrei ringraziarti per tutto il tuo affetto e amore che mia ai dato t.v.t.b

 

Infiniti auguri mamma che mi hai sopportata per 18 anni e mi hai cresciuta a regola d'arte! sei una donna fortissima e spero di somigliarti da grande.. e di sentirmi dire queste parole dai miei figli. E' un onore essere la tua bambina. ti voglio bene

T. v. b. sono 3 parole che durano un istante ma se dette con il cuore durano un'eternità. Auguri mammina.

 

Quando 12 anni fa sono nata mi sentivo già fortunata per i genitori giovani che avevo, ma adesso mi sento triste perche col passare degli anni questo l'ho dimenticato e mi torna in mente solo in certe occasioni. Scusami mami ti voglio tantissimissimo bene. La tua piccola

 

la mamma è la cosa più bella che ad un bimbo possa capitare, perchè con lei puoi condividere ogni cosa e puoi ripeterle fino all'infinito che le vuoi bene

 

Mamma ti voglio bene perché tu mi hai insegnato a camminare a mangiare a vestire a parlare io senza di te non saprei mai come continuare a vivere perche io se perdo te perdo tutta la mia vita tu per me sei la persona più importante della mia vita ti voglio bene tanto... per sempre nella mia vita finche morirò anche se morirò ricordati che ti voglio bene lo stesso e sarò sempre con te non ti lascerò mai da sola ti voglio ben mamma tua figlia

 

Ci sono milioni di conchiglie sulla spiaggia milioni di fiori nei campi milioni di stelle nel cielo ma solo, solo una MAMMA

Le mamme sono come l'acqua senza di loro non si può vivere!!!

 

Auguri mamma ti è piaciuta la sorpresa? ti voglio tanto bene per tutto quello che sei e per l'amore che sai mettere in tutte le cose che fai.. sei speciale..

 

Auguri a tutte le mamme del mondo

 

Oltre ad esser la persona più importante della mia vita fin dal giorno in cui sono nato, sei la persona che merita i migliori auguri, in onore di questa magnifica festa che ti si addice proprio per tutto quello che hai fatto durante il corso degli anni della mia vita...

 

Mamma, il tuo amore per me ha fatto di questo mondo... un posto meraviglioso in cui vivere! Buona festa della mamma!!

Per una mamma meravigliosa Pensandoti con amore, oggi ed ogni giorno. Buona festa della mamma!!

 

Alla mia nonna, con amore Per quello che sei, un enorme abbraccio e tanti baci! Buona festa della mamma!

 

Buona festa della mamma da noi due Per tutto quello che sei e per l'amore che sai mettere in tutte le cose che fai, un augurio speciale... moltiplicato per due! Tanti auguri per una meravigliosa giornata

 

Alla mia mamma che sa fare della vita, con tutte le sue imperfezioni, un mondo di gioia e di serenità. Buona festa della mamma, con tanto affetto.

 

Spero di rappresentare per mia figlia quello che tu hai rappresentato per me! Auguri mammina.

“MAMMA” la più bella parola del mondo,significa tutto: vita, amore comprensione, speranza, sacrifici. Che farei senza te?Ti voglio tanto bene.

 

Un piccolo dono oggi per la tua festa, ma un grande amore tutti i giorni per tutta la vita, perchè sei la mia mamma.

 

Festa della mamma per me e’ sempre quando mi sei vicina. Oggi e’ una ricorrenza che voglio rappresentare con questi fiori che scompaiono di fronte alla tua bellezza. Ti voglio bene!

 

Auguri alla mamma più bella del mondo. Ti voglio tanto tanto bene mamma

 

Una mamma dolce, carina, simpatica come la mia non si trova tutti i giorni per questo io ti auguro una splendida giornata per la tua festa auguri mamma!!!!

Mami, goccia di rugiada, ti voglio bene all'infinito. I nostri cuori sono uniti persino quando siamo in difficoltà. I tuoi occhi mi fanno venire in mente il tuo amore e coraggio nei miei confronti. La tua bocca mi fa venire in mente i tuoi baci calorosi. Sei bellissima.

 

Cara mamma oggi per la tua festa vorrei dirti tante cose, la prima e la più importante è che ti voglio troppo bene e tengo a te più di ogni altra cosa... ti voglio bene MAMMA!!.... la tua VALENTINA..."Mamma" tu sei come una rosa che in silenzio parla d'amore e che solo il cuore conosce!

 

Mamma se fossi un pittore dipingerei un quadro di tutti i colori del creato, al centro metterei un cuore tutto d'oro e sottoscriverei mamma tu sei il più tesoro

 

Mille Autentici Meritati Mitici Auguri!!! TVB mamma ieri, oggi e... domani?? un bacione la tua bimba

 

Mamma sei dolce come una frittella magari guarnita con la nutella

Sei la mamma più dolce che c'è tu mi capisci, quando io soffro, quando rido, sai cosa voglio e mi sai amare come e solo tu sai fare! ti voglio bene mia dolce e unica mamma

 

Diversi anni fa il cielo ha perso la sua stella più bella... adesso questa stella brilla più di prima ed è ancora più bella! Auguri Mamma

 

Dirti che sei unica.... è sicuramente una frase già sentita... ma dirti sei unica per me.... è la frase che ho sentito dal mio cuore...

 

Tantissimi auguri a mia madre che sa dare amore e rimanere cosi speciale tutti i giorni dell'anno. Mamma questo giorno e per te! Tantissimi auguri da me...

 

Sei una luce meravigliosa nella mia vita ed è per questo che ogni giorno ringrazio Dio per avermi dato una mamma cosi speciale. Auguri mamma

Tanti auguri mammina te lo dico dal profondo del mio cuore ti voglio tanto bene sei una persona indimenticabile t. v. b

 

Tu sei stata figlia... sei ora mamma.... che dolce sensazione.... Auguri mamma...

 

Cercando la mia mamma... Appena nato... piangevo cercavo la mia mamma. poi mi hanno preso... messo accanto ad un seno c'era tanto buon latte... Era la mia mamma.

 

La mia mamma - La mia mamma non ha il cappellino... ma è una grande signora. La mia mamma non usa il trucco.... ma è la più bella del mondo. La mia mamma non veste elegante... ma i suoi vestitini, fatti in casa, sono più belli di tutti. La mia mamma è la mia mamma.... e basta.....

 

Mamma... Donna, Amica, Rifugio, Casa, Amore...

Mamma.... Tre emme... due a.... e tanto tanto amore....

 

Il profumo della tua pelle mi ricorda la dolcezza di un petalo di rosa... Grazie MAMMA, perchè è con quel profumo che ho imparato ad amare...

 

La vita; un dono prezioso, che tu mi hai dato. Un amore, il nostro, fatto di incomprensioni e baci, una affetto fatto di liti, e pace. Negli anni abbiamo imparato a volerci bene, e adesso, tu sei l'amica mia più cara, MAMMA.

 

La mamma più bella sei tu, la mamma più buona sei tu e la mamma più paziente sei tu... insomma sei unica come mamma....

 

Diventare mamma è un dono, esserlo è un rebus, ma è così meraviglioso avere l'abbraccio di una MAMMA. Auguri a tutte le mamme.

Mamma... quanto sei importante per me! Riesco a dirti poco, perchè non trovo parole migliori, ma nel mio piccolo, cerco di essere sincera e di farti tanti auguri! tvb....

 

Non so immaginare un porto più sicuro che tra le braccia di una madre, la tenerezza più grande nel suo sguardo. E l'amore immenso che porto nel cuore anche ora che non c'è più. Ma vive ogni giorno nei miei pensieri. Un dolce augurio a tutte le mamme, l'unico vero amore che non perderemo mai.

 

Ciao mamma volevo dirti che sei la persona più bella del mondo, sei sempre accanto a me quando ne ho più bisogno e non smetti mai di dimostrare il tuo amore. Sei unica ed è per questo che in questo giorno ti faccio i migliori auguri. Ti voglio bene.

 

Mamma, auguri per la tua festa per noi sei una mamma speciale, che ci dà affetto, amore, aiuto nei momenti difficile, consigli, insomma sei una persona fantastica. Siamo fortunati ad avere una mamma così!!!

 

Mamma..... lo sai che sono di poche parole, hai sempre letto con affetto i miei silenzi, oggi voglio dirti grazie per essere meravigliosamente la mia Mamma.

Potrei fare a meno delle cose futili e superficiali come la falsa amicizia di una persona ma certamente non posso fare a meno del tuo amore di mamma. Auguri

 

Il tuo amore per noi, mamma, è immenso, speriamo di meritarlo sempre. Augurissimi!!!

 

Se la mamma fosse un vestito non me lo toglierei mai

 

Tanti auguri mamma per la tua festa e anche perchè domani sarà il tuo compleanno.

 

Auguri mamma! sei la cosa più bella che ho... le mamme che tutte le persone vorrebbero... non smetterò mai di ringraziarti e di amarti! sei la mia vita che illumina il mio cammino!

Mamma per la tua festa brillanti ed oro vorrei donarti ma non ho che questo fiore, accettalo e' il dono del mio cuore

 

Da qualche tempo te ne sei andata.... dopo una vita insieme! Ho nel cuore il tuo viso stanco.... i tuoi occhi che mi guardano..... la tua esile mano che mi cerca........ Mai mi hai lasciata! La tua presenza è sempre vicino a me come da bambina, quando in tutti i momenti tu c'eri sempre! C'eri nel bene e nel male....... C'eri per insegnarmi ad amare.... C'eri per colmare la mia solitudine... C'eri per dirmi di non sbagliare..... Mi sgridavi, è vero...... però c'eri! Se stavo male.......... Se ero felice.......... Tu c'eri .......... e ci sarai sempre dentro di me! ..... MAMMA ....

 

I miei ricordi preferiti di te, Mamma, sono quelli che tu continui a costruire giorno dopo giorno... il tuo continuo appoggio incondizionato, la tua silenziosa preoccupazione, il mirabile esempio di amore disinteressato che mi sai costantemente dimostrare. Buona festa della mamma, con immutato amore

 

Mamma sei la mia ragione di vita! ti amo... tanti auguri

 

La mia mamma è come un tulipano, più la osservo e più mi innamoro... Ha un profumo gentile, un colore delicato e un grosso particolare: non abbassa mai la testa.... Mammina mia grazie di esistere, ormai sei un tulipano bello e raro del mio giardino che custodirò fino all'ultimo.... sei la regina dei tulipani!!!! CON AMORE

Sai cos'e' la mamma? è la cosa più bella del mondo. La mamma è tutto non c'e' cosa più bella e più importante. Perchè è lei che ci aiuta ad andare avanti, è lei che ci corregge nello sbaglio, è lei che con il suo voler bene cerca di essere severa. non c'e' mamma migliore di te... Auguri mamma....

 

Siamo così importanti in questo mondo che Dio ci dona come regalo una "Mamma".

 

Sei la cosa più bella sei la mia stella la vita la gioia di ogni mia mattina sei la luce dei miei occhi sei la persona che mi ha vissuto più di tutti la persona che mi ha portato 9 mesi dentro di se sei la persona che mi ha messo al mondo sei tu mamma

 

Una volta, tanto tempo fa, Dio creò l'uomo e disse - sono orgoglioso di me stesso - poi creò la donna e disse - questa è venuta molto meglio - infine creò te e disse - un capolavoro così non riuscirò mai più a farlo!!!

 

Per mia madre: ti ringrazio mamma per tante cose che mi hai donato e specialmente la vita e l'amore... ti voglio bene!

Auguri preziosa pepita, auguri dal cure profondo auguri uccello leggero auguri da tutto il mondo! Ti ama tanto il tuo...

 

Cara mamma per me tu sei la mia stella che brilla nel cielo, anche fra milioni di stelle io so sempre quale sei...

 

Auguri cara mamma e grazie di essermi sempre vicino... e RICORDATI che per tutto l'amore che mi dai ogni giorno per me è ogni giorno la tua festa

 

Cara mamma, sono tanti anni che tu mi fai da mamma, sono tanti anni che ti guardo, che ti voglio bene che ti ammiro vorrei ne passassero ancora tanti per averti sempre vicina vorrei che le nostre vite viaggiassero insieme all'infinito e all'infinito essere tua figlia.

 

Oggi è la festa della mamma. Questo regalo è per ringraziarti di essermi stata vicino sempre, specie nei momenti difficili. Il mio amore e la mia riconoscenza per te non avranno mai fine: sei il mio Angelo!

Un augurio speciale solo per te ... mamma la prima parola che ho detto

 

Mamma non sai quanto io ti voglio bene si che ti regalo 3 cose e sono: un grande bacio, un grande abbraccio, e tanto amore ciao il tuo angelo.

 

La mamma è la persona più speciale che ci sia, è colei che non potrà mai tradirci perchè siamo il frutto del suo amore

 

Grazie mamma.. perchè la tua festa non arriva un giorno all'anno.. ma tutti i giorni da quando sono nata.. perchè senza di te non potrei vivere.. grazie per l'amore che mi dai ogni giorno e che cresce con me.. ti voglio bene.. e ti voglio bene sempre, ad ogni modo, incondizionatamente.. auguri luce..

 

Ogni mattina mi sveglio e scopro di avere davanti a me il cammino della giornata in discesa..... e tutto grazie alla tua luce che inonda e rende più facile ogni giorno grazie mamma

E' il giorno più bello per me mamma perche ti posso festeggiare ..... ti amo mamma

 

Per una mamma che ha dedicato sempre e in ogni istante corpo ed anima ed ha saputo fare e dare tutto l'amore ai propri figli... e dando con solo le sue forze tutto ciò che serviva per poter crescere i propri figli nel benessere e nell'allegria.... Ringrazio te mamma per avermi dato in tutti questi anni l'amore, la comprensione la felicità... AUGURONI ANCORA E CHE QUESTO GIORNO PER TE SIA UN UNA FESTA BELLISSIMA.. E NoN TI PREOCCUPARE CHE VICINO A TE CI SONO IO... TI VOGLIO BENE

 

Alla mamma più speciale del mondo, all'unica persona che mi sa consolare, un mare di baci e un mondo di auguri dalla tua figlioletta di 12 anni.

 

...... una vita non è abbastanza per restituirti tutto quello ch mi hai dato...... TI VOGLIO UN INFINITO DI BENE MAMMA!!!

 

Auguri mammina perchè oggi è la tua festa e voglio regalarti tre cose essenziali: un bacio, un abbraccio e il mio amore!

"Auguri Mamma" Ti volevo ringraziare per avermi messo al mondo. Grazie anche per le cose che mi fai e farai. Io faccio tutto quello che posso per te. Sappi che io ti vorrò sempre bene. t.v.t.b.

 

Mamma, a te posso rivelare segreti che non svelerei mai a nessuno. So di poter contare su di te in qualsiasi momento perchè la tua mano è sempre tesa verso di me, pronta ad aiutarmi in caso di bisogno. Parlare con te mamma, mi fa sentire bene perchè tu conosci ciò che penso e ciò che sento veramente: Il nostro legame è unico perchè tu sei speciale ed io credo di avere un grande dono ad avere una mamma come te. Ti voglio bene.

 

Mamma, la parola più dolce e bella che possa esistere al mondo............... In tutto e per tutto ci sei........... Grazie di esistere..... Auguri

 

auguri alla miglior mamma che esiste al mondo

 

Auguri a una mamma che non c'e` più.. era dolce, il suo sguardo quando mi guardava splendeva... mamma dove sei? mi manchi tanto.. cosa non farei per averti ancora accanto a me, sentire la tua voce dolce. Hai lasciato un grande vuoto dentro me ti voglio bene e ti vorrò sempre bene grazie mamma per quello che mi hai insegnato, se oggi sono quella che sono lo devo a te

Cara mamma, alla tua festa io non ti dirò proprio niente..... non perchè non ti voglia bene ma perchè il nostro rapporto è così.. è silenzioso.. lo scrivo qui anche se so benissimo che tu non lo leggerai mai (e forse è per questo che lo scrivo)... AUGURI MAMMA! Ti voglio bene

 

auguri mamma e grazie per tutto quello che mi sai dare ogni giorno, sopratutto perchè a te non è stato dato. mi spiace che tu non sia stata fortunata ad avere accanto a te una mamma UNICA, GRANDE, DOLCE e SPECIALE come lo sei tu per me. Grazie mamma di esistere.

 

Non esistono parole o frasi in grado di descrivere e rappresentare l'amore che ho verso di te!!!!! 6 unica.. la mia super mammina!!! ti amo... la tua bimba

 

Conosco una persona, chi sarà? Ha un dolce viso, per me è il PARADISO é una persona che sa dare conforto nei momenti difficili e se la guardi ti trasmette AMORE, GIOIA e FELICITà; certo che sei tu mamma. Oggi il mio cuore canta : AUGURI , AUGURI ANCHE A TE. Mamma ricorda: sei sempre nel mio cuore a tutte le ore del giorno

 

Oggi è la festa della mamma. Questo regalo è per ringraziarti di essermi stata vicino sempre, specie nei momenti difficili. IL mio amore e la riconoscenza per te, mamma, non avranno mai fine. Auguri di cuore o dolce mamma.

Per tutto quello che sei e per l'amore che sai mettere in tutte le cose che fai, un augurio speciale Mamma, nel giorno della tua festa! Galasso Stefania

 
 
 
 

 
 
 
ll’ angelo d’‘a casa
 
 

‘A mamma è ll’angelo d’ ‘a casa

pecchè sape e conosce tutt’‘e ccose,

a ‘e figlie ‘e ddà ‘e cunziglie

e mantene aunita tutt’‘a famiglia.

 

E quanno ‘e piccirille stanno malate

‘a mamma stà sempe preoccupata,

chist’angelo ‘e stà sempe vicino…

p’ ‘e figlie è ‘a meglia medicina.

 

‘A mamma ‘e figlie ‘e cresce

è chella ca cchiù ‘e capisce,

‘e chella ca cchiù ‘e ccunosce…

dice ‘e bbuscie e nun tradisce!

 

‘A mamma è ll’unico ammore vero

è ‘o cchiù carnale, ‘o cchiù sincero!

Nun ce stà parola cchiù bella ‘e mamma

pecchè addò staje staje, ‘ a chiamme.

 

Già ‘a quanno staje dint’‘e fasce…

‘a vocca chianu chiano aunisce…

e quanno ‘a chiamme essa gioisce,

pecchè mamma ‘a ‘int’ ‘o core jesce.

 

Massenzio Caravita

 
 
 

 
 
 

'A MAMMA

Armando Torre

 
 

Chi tene 'a mamma si che furtunato,

pecché na mamma vale nu tesoro

nun 'mborta ca tenesse pate é ssore

à mamma é n'ata cosa,

na cosa eccezzionale difficele a spiegá.

Essa ca sempe veglia, essa ca spia sempe,

essa ca sape tutto, senza l'addumanná .

'A mamma è na gendarma ca patria nun pó dá,

e quanne sta' in pericolo a primma che si chiamme

é sempe chella llá.

'A mamma é na putenza a nun puté emitá,

a mamma na sapienza ca l'arte nun pó fá.

 
 
 

 
 
 
Core 'e mamma
Giovanni Capurro
 

 

So’ mamma! Sta parola è ‘nu dulore

quanno p’ ‘e figlie nun nce sta cchiù ppane.

T’ ‘e strigne mpietto: gioia ‘e mamma, ammore...

forze, se magnarrà quann’è dimane!

Dimane!? e tu te siente squartà ‘o core,

te guardano, chiagnenno, mmiezo ‘e mmane!

Piatà! St’aneme ‘e Ddio cu ‘e carne ‘a fore

mme morono, tremmanno comme ‘e cane!

E ‘st’angiulillo?... Peppeniello mio!

no, nun murì, mamma te tene nzino

nfunnenno ‘e chiante ‘e ricciulille d’oro.

Pe’ carità, v’ ‘o cerco a nomme ‘e Ddio,

sarvate ‘e criature, e si è destino,

Marò! tu lievammenne nzieme a loro.

 
 
 

 
 
 
'A mamma
Raffaele Viviani
 
 

‘A mamma è n’ata cosa: ‘o cereviello,

ll’ asse d’’a casa, ‘o sciato, ll’ armunìa;

è chella ca cumanna ‘a cumpagnia:

sta ‘ncapa ‘o capo ‘e casa, è nu cappiello.

 

Attuorno tene sempe nu ruciello,

abbada a mille cose, fa ‘a Maria;

e si nun sbatte pe’ na malatia,

va ascianno sempe ll’ ago cu ‘o rucchiello.

 

A chi nu punto, a chi na cera storta,

a chi nu vaso, a chi n’ avvertimento.

 

E se capisce ‘a mamma quann’ è morta,

quanno nun ce sta cchiù sta scucciantona:

ca pare ca t’accide ogne mumento e,

doppo nu minuto, te perdona.

 
 
 

 
 
 
'A mamma
Rosa Romano
 
 

Nun è maj fredda a casa addò stà 'a mamma

che cu nà carezza te scarfa e te cunsola

e cò calor suoje te scarfe pure 'o core.

Quanne te sient triste, sule e abbandunato

te piglia cù na mano

e mentre te guarda dint a l'uocchie suje

mille raggi 'e sole

che te danno a forza pè putè campà

'A mamma...

comme sone bell 'mmocca stà parola...

'a tengo e 'a facio intussecà!

 
 
 

 
 
 

A mamma

Massenzio Caravita

 
 

‘A femmena, già è mamma

 

quann’‘o figlio ‘o concepisce,

 

e già penza chillu nomme

 

e chella panza cchiù s’allisce.

 

 

 

E chello ca vene...vene

 

a essa nun se ne ‘mporta,

 

o mascule ‘o femmene...

 

‘nzieme rischiano ‘a morte.

 

 

 

E mentre ‘a panza cresce

 

tene mille e mille penziere,

 

pe’ chistu figlio che nasce

 

fà mille e mille preghiere.

 

E quanno vene ‘o mumento,

 

che cosa maravigliosa:

 

‘A mamma s’‘o tene mente

 

e se scorda ‘e tutto cosa.

 
 
 
 
 
 

'NA MAMMA

Nino D'Angelo

 

Quanne na mamma' vo' parla,

Nun te tiene tiempe ant'a senti, a mette a rette tutt' e cose, tante na mamma po' aspetta, e sule quanne se fa viecchie e ti pigliane e rimorse tu a vulisse a cuntenta, quanne na mamma sta malate sa 'nascunne a malattia pecche sule isse vuo suffri e te regale nu surrise quanne cirche e qualche cose te vuo sempe a cuntenta.

E te pense, e te cumoglie quanne sta durmenne, comme se fosse sempe piccerille, te venne accarezza, ma nun te fa scetta e te guarde s a ccorge ca tu ancora l assomiglie, ma dint o core suie come cuntente, o tiempo vo ferma,pe nun se fa lassa'.

Quanne na mamma' nun ce sta, se veste sulle a cammena, e sta strade mille votte nun te vulisse maie ferma, guardanne o tiempo che passate vire tutte che scuntate, nun t aspette niente cchiu, quanne na mamma se ne ghiute vire o trene che partute, e non lo puo cchiu piglia, e t appiene all ansa ca te piglie, e na fumata e sigarette,a na via che fatte gia.

E si sule, cu l uocchie fuse abbagnane i ricorde quanne a turnave e ta rapeve a porte e sa grappave a tte, nun te lassave cchiu e si sule cuntane l ore l attime e minute vulisse dare un calcio a sta vita ma a vita e chesta ccà, e tu a sapive già cara mammà nun ta po acattà,nisciune cchiu t arra,

Na mamme.

 
 
 

 
 
 

 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 

Gif