Partecipiamo.it...vai alla home page

 

La Matriciana mia

Aldo Fabrizi

 

Soffriggete in padella staggionata,

cipolla, ojo, zenzero infocato*,

mezz'etto de guanciale affumicato

e mezzo de pancetta arotolata.

 

Ar punto che 'sta robba rosolata,

schizzatela d'aceto profumato

e a fiamma viva, quanno svaporato,

mettete la conserva concentrata.

 

Appresso er dado che j d sapore,

li pommidori freschi San Marzano,

co' un ciuffo de basilico pe' odore.

 

E ammalappena er sugo fa l'occhietti,

assieme a pecorino e parmigiano,

conditece de prescia li spaghetti.