Partecipiamo.it

 
 
 
 

Giulia Luigia Tatti

 
 

 

 

Sonno

 
 
 
 
 
 
 
 

Un vento umido e fresco
percuote l' alba e il prato
lastricato d' erba
che si estende dinanzi a me, e trasalgo,
con l' immagine tua, sempre nel cuore.
Percorro, margini sfocati di non detto
avvertendo tepori di carezze mancate,
immersa in un buio che non scolora,
che si insinua tra gli alberi
tra i miei rami, abbandonati, inerti lungo i fianchi
e pensieri come fiori assopiti,
sommovendo profumi di terra e di attese,
di un sonno sprofondato
in altri sonni senza tempo.