Partecipiamo.it

 
 
 

Giulia Luigia Tatti

 
 

Siepi

 
 

 

 

Mi siedo di  schianto

portando una mano al viso,

e i miei pensieri

corrono a rintanarsi

in un ricordo ch' diventato buio.

Vorrei smarrirmi

inebriarmi

del profumo di questa terra

che odora della pioggia di un Settembre

che mi riporta un turbinio

leggero

di foglie gialle, verdi, arancio,

ruggine e oro

e un calpestio

di scricchiolanti, gioiosi  passi

che il dolore ha tramutato

in  rumore di tuoni rotolanti.

Confusi pensieri,

prigionieri,

incapaci di prendere il volo

s' infrangono

contro porte basse,

strette,

costringendomi

a monologhi

urlati ad una solitudine

che innalza siepi

intorno alle mie parole.