Partecipiamo.it

 
 

Giulia Luigia Tatti

 
 

 

 

Note

 
 
 
 

Se un desiderio

acuto ma irraggiungibile

equivale alla morte

odo

accanto a mille solitudini

ciņ che, indicibile,

ha colpito il mio fianco.

Ritornerai,

siffatto filo d' erba

e di rugiada irrorato

o, forse raggio di sole

che torni a illuminarmi l' ombra?

E, come ombra senza raggio di luna,

canto, contro un chiaror di stelle

il mio lamento e con  la mano,

volgo un bacio ad un salice

che, pietoso, freme...