Tiziana Mignosa
 
 
 
Sole sulla pelle
 
 
Come pioggia martellante
senza fine è stata l’ora
mascara a picco sullo stupore
incisione a lutto dentro il cuore.
 
Sventolando il telo bianco
l’asta innalza la delusione
è infinita scia
sul precipizio lungo la via.
 
Ma come terra buona
che il semino culla
l’illusione dell’assenza
si fa aria e sole sulla foglia
 
e come dalla buia notte il raggio sorge
calore soffia sul verde ancora incerto
novella è l’erba
che Ama e cresce.
 
Così è l’Amore
che dalle esequie nasce
quando la sua ammenda posa
tepore sulla pelle che m’ha fatto vera.
 

 

tiziana mignosa
maggio duemiladieci
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Partecipiamo.it - Pagina iniziale di Tiziana