Tiziana Mignosa
 
 
 

Senza niente

 
 

Mentre bolle di sapone senza sostanza

scoppiano una appresso all’altra

passi incerti annunciano

l’imbrunire lungo la via.

 

E ti ritrovi così

coi vestiti zuppi

e gli occhi increduli

spalmati sul vuoto delle mani.

 

Niente

all’improvviso non hai più niente

con un occhio cerchi il perché

e con l’altro cosa è meglio fare.

 

Desideri sconfitti

che si sgonfiano come palloncini

e smettono di essere

prima ancora di cominciare.

 

Ma il vento

non è mai costante nel suo amare

e se oggi butta giù il mondo

domani lo accarezza.

 

Non rimane allora

che indossare il più bello dei sorrisi

ripassare la lezione da imparare

e aspettare.

 

 

tiziana mignosa

ottobre duemiladieci

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Partecipiamo.it - Pagina iniziale di Tiziana