Tiziana Mignosa
 
 
 
Preludio senza fine
 
 

Come l’albero della vita

che crescendo su se stesso

s’annoda e si divide

ritorna e s’allontana

 

due sono le facce

dello stesso magnifico respiro

 

il desiderio che crescendo

insegue inutilmente il sole

che al tramonto lentamente

 

si lascia scivolare

dietro al mare

 

e la ripetizione sempre uguale

che di contro giorno dopo giorno

il sorriso goccia goccia smorza

tramutando il dolce sogno

in sonno secolare e spento

 

Due sono le facce

del medesimo respiro

e così visto che

l’attendere senza conoscere

ha il gusto dolce

vago e accattivante

senza viso e senza nome

potrebbe sconfinare

nel preludio senza fine

 

- e se non cambi -

rimanere per sempre tale

 

 

tiziana mignosa

luglio duemiladiciannove

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Partecipiamo.it - Pagina iniziale di Tiziana