Tiziana Mignosa
 
 
 

La mattutina gara tra il sonno e il desiderio

 
 

Di gusto tra le lenzuola

l’ho vista temporeggiare

ma solo quando il giorno è vacanziero

e dalla persiana arriva all’occhio
la frescura del silenzio mattiniero.

 

Pigro il sonno

si dà lo stesso il turno col capriccio
che lesto s’accinge a separare
il desiderio da quella che è

la sonnacchiosa quiete.

E intanto lei riposa goduriosa

tra fulgidi languori e dolci rese
ma umido è il percorso
della pelle sua accaldata
ma non di certo per via della stagione.

Dormiveglia ad altalena

tra madidi sospiri e rinunce senza bocca
ma a quanto pare
di tutto lei vuol fare
purché non sia il dormire.

Ma ecco che il torpore poi ritorna
insieme alle cicale canterine
che la dolce nenia intonano
per lei che seducente

si lascia nuovamente andare

 

ma è solo il tempo stretto

di un battito di ciglia
che subito ritorna quella che
“mi pare”
qui si chiami voglia.

E così il sonno e il desiderio

inseguendosi sullo stesso letto
compiono la sbilanciata gara
tra chi per prima arriva a fare breccia

nel cuore della bella che non sa che fare.

 

 

tiziana mignosa

giugno duemilaotto

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Partecipiamo.it - Pagina iniziale di Tiziana