Partecipiamo.it... vai alla home page
 
Festival di Sanremo
Vai alla pagina della musica di Partecipiamo
     
Comune di Sanremo
Sanremo 2016
Conduttori:

 Carlo Conti

con

Virginia Raffaele, Madalina Ghenea e Gabriel Garko

San Remo 2016: hanno vinto gli Stadio
Gli stadio vincono Sanremo 2016 con la canzone:

Un giorno mi dirai

Francesca Michielin seconda a Sanremo 2016 con:

Nessun grado di separazione

 

Deborah Iurato - Giovanni Caccamo  - Via da qui

Tutti i cantanti della sezione big

 
Sanremo giovani 2016
Francesco Gabbani vince fra i giovani con Amen
Sanremo 2015
Conduttori di Sanremo 2015: Carlo Conti, Arisa, Emma Marrone e Rocio Munoz Morales
Sanremo - ha vinto Il trio il Volo
Grande Amore
Nek, secondo, si è anche portato a casa il premio per la cover
 
Fatti avanti amore - Fatti avanti amore
 
Terzo posto di Malika Ayane che ha vinto il premio della Critica
Due Video di:
Adesso è qui - Adesso è qui
Sanremo 2014
Fabio Fazio e Luciana Litizzetto hanno presentato il 64° Festival di Sanremo
Fabio Fazio e Luciana Litizzetto hanno presentato il 64° Festival di Sanremo
Arisa Vince Sanremo 2014 con: Controvento

Arisa Vince Sanremo 2014 con: Controvento

Rocco Hunt vince Sanremo giovani 2014 con ''Nu Juorno buono'??
63° Sanremo 2013

Luciana Littizzetto - Fabio Fazio

Fabio Fazio

Luciana Littizzetto

Fabio Fazio - Luciana Littizzetto

Vincitore

Marco Mengoni

L'essenziale

 

Elio e le storie tese

La canzone mononota

 

Il premio della critica e il premio miglior arrangiamento a Elio e le Storie Tese

Modà

Se si potesse non morire

La censura arriva a Sanremo!!!

Alcuni spettatori incivili ed evidentemente pronti ad assumere la difesa dell'indifendibile, hanno interrotto Maurizio Crozza che aveva iniziato la sua satira parlando dell'innominabile dittatore d'Italia (Per chi nei prossimi anni avrà la fortuna di non sapere chi sia stiamo parlando di: Silvio Berlusconi). Grazie all'intervento intelligente e molto apprezzabile di Fabio Fazio, che ha bloccato quei soggetti scorretti ed indegni opportunamente cacciati fuori, Maurizio Crozza è andato avanti dimostrando, come al solito, che la propria satira non è di parte ma rivolta verso tutti i leader politici. Questa Italia dove và? Se gli italiani, anziché lottare per la libertà d'espressione,  hanno essi stessi  iniziato a censurare la satira siamo messi proprio male!!!!!!!!!!!

Ma i valori della rivoluzione Francese che fine hanno fatto?

 

Sanremo  Giovani 2013
Festival Giovani

Il successo finale è andato ad Antonio Maggio con la canzone “Mi servirebbe sapere”. E' lui il vincitore della 63° edizione del Festival di Sanremo nella categoria dei Giovani.

I Conduttori

Gianni Morandi e Rocco Papaleo

Gianni Morandi con Belen Rodriguez ed Elisabetta Canalis

Gianni Morandi con Belen Rodriguez ed Elisabetta Canalis

Gianni Morandi e Ivana Mrazova

I Big in Gara

Il podio di Sanremo 2012 tutto al femminile: Arisa, Emma, Noemi. Noemi vince il premio della critica che le consente di scavalcare Loredana Bertè e Gigi D'Alessio e quindi può partecipare al finale a tre.

La classifica finale vede:

al primo posto: Emma con 'Non è l'inferno' (clicca per ascoltarla)

Secondo posto: Arisa cantando 'La notte' (clicca per ascoltarla)

terzo posto: Noemi cantando 'sono solo parole' (clicca per ascoltarla)

Emma vince il 62° festival di Sanremo con la canzone: 'Non è l'inferno' (clicca per ascoltarla)

 

Per EMMA la musica è stata da subito un’esigenza fisiologica. “Come il bere, il dormire, il nutrirsi, non posso farne a meno”, scriverà lei stessa nella sua tesina della maturità.
E alla musica si è dedicata da subito, seguendo dapprima suo padre, nelle serate di piazze e nei locali che faceva con il suo gruppo ed iniziando a salire sul palco per cantare, accompagnata dalla band, alcuni classici di Mina. Il pubblico nota subito la voce e la presenza di quella che sembra poco più di una ragazzina, ed EMMA inizia così ad avere i suoi primi fans, gente che si ripresenta puntuale ogni qual volta lei torni a cantare nei paraggi.
All’inizio degli anni 2000 la scena musicale del Salento è in totale fermento: Negramaro, Aprés la Classe sono solo due delle band che vanno per la maggiore, e che EMMA frequenta attivamente in quegli anni. Una serie di coincidenze, la portano a Roma, dove, si presenta ai provini per AMICI, e supera la prima selezione per partecipare al programma. (cenni biografici presi dal sito ufficiale di Emma)

Seconda Arisa cantando 'La notte' (clicca per ascoltarla)

Terza Noemi cantando 'sono solo parole' (clicca per ascoltarla)

(Golden share)


 
Loredana Bertè e Gigi D’Alessio ottengono il 4° posto cantando 'Respirare'

Il successo finale è andato ad Alessandro Casillo con la canzone “E’ Vero”. E' lui il vincitore della 62° edizione del Festival di Sanremo nella categoria dei Giovani.

Ecco le graduatorie ufficiali al termine della serata di ieri.

Classifica Votazione Orchestra e Televoto:
1) Alessandro Casillo E’ vero
2) Io ho sempre voglia Incredibile
3) Erica Mou Nella vasca da bagno del tempo
4) Marco Guazzone Guasto

Golden Share – Giuria delle Radio:
Erica Mou Nella vasca da bagno del tempo
Grazie al Golden Share – Giuria delle Radio Erica Mou passa al secondo posto della classifica finale categoria Giovani Sanremo 2012.

Golden Share – Facebook:
Alessandro Casillo E’ vero

Alessandro Casillo con "E' vero" (clicca per ascoltarla), 15 anni, milanese;

Il successo finale è andato ad Alessandro Casillo con la canzone “E’ Vero”. E' lui il vincitore della 62° edizione del Festival di Sanremo nella categoria dei Giovani.

Il vincitore di Sanremo 2012 ha ottenuto la vittoria tramite la votazione dell’orchestra e del televoto; inoltre è anche il vincitore nella votazione dal social network Facebook.

 

 

Erica Mou "Nella vasca da bagno del tempo",(clicca per ascoltarla) 21 anni, pugliese

vince il premio della critica (secondo posto assoluto)

 

 

Non ce l'ha fatta per pochissimo, ma resta un'impresa straordinaria quella di Erica Mou che alla prima sua esperienza al Festival di Sanremo giovani si è classificata al secondo posto assoluto.

A penalizzarla, rispetto al vincitore, il giovanissimo Alessandro Casillo, è stato il voto popolare (dove anche nella fase di qualifiche lo stesso Casillo aveva stracciato ogni concorrente). Mentre la cantautrice biscegliese ha fatto il pienone di preferenze tra gli esperti delle Radio italiane. E proprio il premio della Giuria tecnica fa ben sperare per il futuro della canzone di Erica Mou, Nella Vasca da Bagno del Tempo, che sta già spopolando su tutte le frequenze italiane.

 

La band barese Io ho sempre voglia (clicca per ascoltarla)

terzi con "Incredibile"

Nascono a Monopoli (BA) come band di matrice Punk; messa da parte la prima fase formativa decidono di dedicarsi a brani di propria composizione, cercando di fondere tradizione,sperimentazione e accessibilità in una stimolante alternativa al solito Pop-Rock italiano.
Cambiato il nome e qualche elemento della band, gli IO HO SEMPRE VOGLIA decidono di fare progetti a lungo termine; attualmente la line-up è composta da Vittorio Nacci (voce, chitarra), Silvio Pellicano (basso), Onny Allegretti (batteria, percussioni e cori) , Nicola Vitti (synth, cori), Roberto Mastronardi (chitarra, percussioni).

 

 

61° Festival di Sanremo 2011

Gianni Morandi, ha condotto il 61° festival di Sanremo con Belen e la Canalis

Gli artisti in gara per Sanremo
 

La 61° Edizione del Festival di Sanremo prenderà il via martedì 15 febbraio, in diretta dal Teatro Ariston di Sanremo. La kermesse avrà inizio intorno alle 21:10 su Rai1. A condurre Gianni Morandi, con la collaborazione delle bellissime Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez, insieme all’ironia di Luca e Paolo. Sul palco i big della canzone italiana, 8 giovani artisti e tanti ospiti internazionali.

Ecco le canzoni che i 14 artisti di Sanremo interpreteranno nella serata del festival dedicata ai 150 anni dell’unità d’Italia

Roberto Vecchioni - Chiamami ancora Amore

Vince Sanremo 2011

Clicca per sentire la Canzone

2° Posizione

Moda con Emma - Arriverà

Clicca per sentire la canzone

3° Posizione

Albano - Amanda è libera

Clicca per sentire la canzone

Gli otto artisti in gara per Sanremo giovani

Raphael Gualazzi Vince Sanremo Giovani con la canzone "Follia d'amore" clicca per ascoltare, vince anche il premio della critica e sala stampa. Raphael Gualazzi nasce a Urbino l'11 novembre 1981. Dopo aver studiato pianoforte al Conservatorio di Pesaro, si dedica anche al Jazz, al Blues e alla Fusion collaborando con qualificati artisti del settore. La sua musica e le sue canzoni nascono dunque dall'incontro tra mondi molto diversi. Ed è proprio questa sua peculiarità che lo farà conoscere e apprezzare anche all'estero, soprattutto in Francia.

          

 
Sanremo 2010
Vince:
Valerio Scanu con: "Per tutte le volte che"
Premio della sala stampa Radio e TV Vinto da:
Malika Ayane con "Ricomincio da qui"
         
 
 
Pupo, Emanuele Filiberto, Luca Canonici "Italia Amore mio"
 
Marco Mengoni Credimi Ancora
 
Sanremo Giovani 2010
Vince:
Tony Maiello con: "Il linguaggio della resa"
Premio della Critica a

Nina Zilli con: "L' uomo che amava le donne"

 
I vincitori del 59° Festival di Sanremo
 
Vince il 59° Festival di San Remo 2009
Clicca per le Canzoni del 59° Festival di Sanremo
Marco Carta
La forza Mia
MARCO CARTA, UNA VITTORIA ALL'OMBRA DI MARIA
DOPO AMICI IL CANTANTE CAGLIARITANO VINCE ANCHE ALL'ARISTON
 

SANREMO - Marco Carta è la voce più giovane nella sezione Big del festival di Sanremo. Il cantante cagliaritano è salito sul palco del Teatro Ariston con il brano 'La Forza mia', scritto e prodotto da Paolo Carta. La partecipazione al 59mo Festival di Sanremo arriva dopo la vittoria dell'edizione 2008 del programma televisivo Amici e dopo la pubblicazione di due cd (Ti rincontrerò e In Concerto), che lo hanno confermato nel panorama musicale italiano con oltre 100 mila copie vendute. Ad accompagnarlo nella serata dei duetti del venerdì sono stati i Tazenda. 'La forza mia' è anche il titolo del primo album di inediti, uscito ieri. Nato a Cagliari nel 1985, Marco affina il suo talento vocale attraverso le prime esibizioni come solista in live - pub e cerimonie private, conquistando alcuni premi e critiche lusinghiere. Dopo l'Istituto Professionale per Elettrotecnici, lavora come parrucchiere nel salone della zia: i guadagni vengono investiti in biglietti d'aereo per volare a Roma a fare provini. Il 20 ottobre 2007 finalmente viene ammesso nel cast di Amici. Marco supera gli ostacoli dimostrando di avere oltre al talento artistico, anche forza e sensibilità sul piano umano. Alla fine e' un trionfo. Il 16 aprile 2008 vince la finale con il 75% delle preferenze. Si aggiudica anche il premio internazionale What's Up come miglior artista dell'anno e viene invitato come ospite d'onore ai Wind Music Awards. Il video del singolo Ti rincontrerò rimane per oltre 40 settimane fra le prime tre posizioni della classifica dei video più visti nella trasmissione Trl di Mtv. Abituato a primeggiare, già a scuola era il capitano della squadra di volley. Ha praticato anche il TaeKwonDo e gioca a calcio. Tifoso del Cagliari e simpatizzante della Roma, ha partecipato alla Partita del Cuore 2008 fra la Nazionale Italiana Cantanti e la Nazionale Unica formata da cantanti, attori e comici. Nell'estate 2008 e' protagonista di un tour che raduna oltre 200 mila spettatori. La consacrazione live arriva a Capodanno: Marco festeggia l'arrivo del 2009 con un concerto nella sua Cagliari davanti a 70 mila persone. al traguardo del disco d'oro. Altre grandi passioni sono gli animali (possiede 4 cani e alcuni pappagallini) e il cinema. I suoi attori prediletti Robert De Niro e Cameron Diaz. Marco ha partecipato alla pellicola d'animazione Impy 2 (in uscita a fine gennaio 2009) come doppiatore e interprete della cover That's The Way inserita nella colonna sonora.

Notizia Ansa

 
2° Classificato
 
Povia
Luca era Gay
 
3° Classificato
Sal Da Vinci
Non riesco a farti innamorare
 
TUTTI I PARTECIPANTI DELLA CATEGORIA ARTISTI
 
Sanremo Giovani 2009
Clicca per tutte le canzoni dei giovani
Arisa ha vinto la sezione giovani del 59° festival di Sanremo con

" Sincerità"

ARISA

E' una delle due vincitrici di Sanremo Lab - Accademia della canzone (il concorso organizzato dal Comune di Sanremo) e per questo ha avuto accesso di diritto al Festival. Genovese, 27 anni, ha fatto tanti lavori ma il suo sogno era, da sempre, cantare. Ha frequentato il CET di Mogol.

 
I VINCITORI DEL 58° FESTIVAL 2008 di Sanremo
Gio' Di Tonno e Lola Ponce con 'Colpo di fulmine' hanno vinto il 58mo Festival di Sanremo.
La Classifica dei primi 10
  1. Giò Di Tonno e Lola Ponce (Colpo di fulmine);

  2. Anna Tatangelo (Il mio amico);

  3. Fabrizio Moro (Eppure mi hai cambiato la vita):

  4. Toto Cutugno (Un falco chiuso in gabbia);

  5. Finley (Ricordi);

  6. Paolo Meneguzzi (Grande);

  7. Sergio Cammariere (L'amore non si spiega);

  8. Gianluca Grignani (Cammina nel sole);

  9. Little Tony (Non finisce qui);

  10. Eugenio Bennato (Grande Sud).

 
Sanremo Giovani 2008

I Sonohra con la canzone:

"L'amore"

 
I VINCITORI DEL FESTIVAL 2007

57° Festival di Sanremo
 

Simone Cristicchi vince con la canzone:

"Ti regalerò una rosa"

La Classifica dei primi 10

04 marzo 2007 ore 01.14

La classifica dei campioni

  1. Simone Cristicchi

  2. Al Bano

  3. Piero Mazzocchetti

  4. Daniele Silvestri

  5. Mango

  6. Paolo Meneguzzi

  7. Tosca

  8. Francesco con Roby Facchinetti

  9. Zero Assoluto

  10. Antonella Ruggiero

Gli altri 10 campioni si classificano a pari merito

 
Sanremo Giovani 2007

Fabrizio Moro con la canzone: "Pensa"

(un omaggio a Falcone e Borsellino).

 
I VINCITORI DEL FESTIVAL 2006 NELLE 4 CATEGORIE
Donne: Anna Tatangelo con la canzone:Essere una donna

Uomini:
Giuseppe Povia  (vincitore del Festival) con la canzone: Vorrei avere il becco

Gruppi:
Nomadi con la canzone: Dove si va

Giovani:  Riccardo Maffoni con la canzone: Sole negli occhi
 
I VINCITORI DEL FESTIVAL 2005 NELLE 5 CATEGORIE


Donne: Antonella Ruggiero con la canzone: Echi d'infinito
Classic: Toto Cutugno e Annalisa Minetti con la canzone: Come noi nessuno al mondo
Uomini:
Francesco Renga (vincitore del Festival) con la canzone: Angelo
Gruppi: Nicky Nicolai e Stefano di Battista Jazz Quartet con la canzone: Che mistero è l'amore

Giovani: Laura Bono
 
FESTIVAL 2004
Marco Masini ha vinto la 54ª edizione del Festival di Sanremo. Per la sua canzone, «L’uomo volante»
 
FESTIVAL 2003
Alexia in arte Alessia Aquilani da La Spezia con «Per dire di no» ha vinto il 53° Festival della Canzone Italiana
 

2002 
Matia Bazar
Messaggio d'amore

2001  Elisa
Luce

2000   Piccola Orchestra Avion Travel
Sentimento

1999 Anna Oxa
Senza pietà

1998 Annalisa Minetti
Senza te o con te
1997 Jalisse
Fiumi di parole

1996 Ron
Vorrei incontrarti fra cent'anni

1995 Giorgia
Come saprei

1994 Aleandro Baldi
Passerà

1993 Enrico Ruggeri
Mistero

1992 Luca Barbarossa
Portami a ballare

1991 Riccardo Cocciante
Se stiamo insieme


1990 Pooh

Uomini soli
1989 Anna Oxa e Fausto Leali
Ti lascerò

1988 Massimo Ranieri
Perdere l'amore

1987 Gianni Morandi, Enrico Ruggeri e Umberto Tozzi
Si può dare di più

1986 Eros Ramazzotti
Adesso tu

1985 Ricchi e Poveri
Se m'innamoro

            
 
1984 Al Bano Carrisi e Romina Power

Ci sarà

1983 Tiziana Rivale
Sarà quel che sarà

1982 Riccardo Fogli
Storie di tutti i giorni

1981 Alice
Per Elisa

1980 Toto Cutugno
Solo noi

1979 Mino Vergnaghi
Amare
1978 Matia Bazar
... E dirsi ciao!
1977 Homo Sapiens
Bella da morire
1976 Peppino Di Capri
Non lo faccio più
1975 Gilda
Ragazza del Sud
1974 Iva Zanicchi
Ciao cara, come stai ?

1973 Peppino di Capri
Un grande amore e niente più

1972 Nicola Di Bari
I giorni dell'arcobaleno

1971 Nada e Nicola Di Bari
Il cuore è uno zingaro

1970 Adriano Celentano e Claudia Mori
Chi non lavora non fa l'amore

1969 Bobby Solo e Iva Zanicchi
Zingara

1968 Sergio Endrigo e Roberto Carlos
Canzone per te
1967 Claudio Villa e Iva Zanicchi
Non pensare a me

1966 Domenico Modugno e Gigliola Cinquetti
Dio come ti amo

1965 Bobby Solo e The Minstrels
Se piangi se ridi

1964 Gigliola Cinquetti e Patricia Carli
Non ho l'età

1963 Tony Renis ed Emilio Pericoli
Uno per tutte

1962 Domenico Modugno e Claudio Villa
Addio addio
1961 Betty Curtis e Luciano Tajoli
Al di là
          

1960 Tony Dallara e Renato Rascel
Romantica

1959 Domenico Modugno e Johnny Dorelli
Piove

1958 Domenico Modugno e Johnny Dorelli
Nel blu dipinto di blu

1957 Claudio Villa e Nunzio Gallo
Corde della mia chitarra
1956 Franca Raimondi
Aprite le finestre

1955 Claudio Villa e Tullio Pane
Buongiorno tristezza

1954 Giorgio Consolini e Gino Latilla
Tutte le mamme
1953 Carla Boni e Flo Sandon's
Viale d'autunno

1952 Nilla Pizzi
Vola colomba

1951 Nilla Pizzi
Grazie dei fiori
 
Breve storia del Festival di Sanremo
 

Quest'anno il Festival di Sanremo compie 51 anni (anno 2001), un'età che incute rispetto. Come accade agli esseri umani, il bilancio di quasi mezzo secolo è un buco nero dove mettere di tutto: cose di cui essere fieri e cose di cui vergognarsi, molte gioie e molti dolori, splendori e miserie distribuite a piene mani. Il Festival di Sanremo non fa eccezione. Può fregiarsi di avere fatto sognare gli italiani, di avere divertito intere generazioni, di avere cambiato pelle al momento opportuno, di essere sopravvissuto ai tanti venti di crisi che volevano spazzarlo via. Ma deve anche farsi carico di molte sconfitte, di molte inadeguatezze, di molti compromessi che per lunghi anni lo hanno confinato ai margini della qualità musicale. Non da tutte le sue edizioni l'Italia "canterina" è uscita a testa alta, anche se il Festival continua a prosperare e, gliene va dato atto, è riuscito a non "saltare" un solo anno perfino in mezzo alle peggiori bufere sociali e politiche. I suoi inizi ormai sono consegnati al mito. Risalgono al 1951 e a una estemporanea "tre giorni musicale" (29-30-31 gennaio), diffusa in tutta l'Italia attraverso la radio (la televisione subentrerà solo nel 1955). La manifestazione allora si svolgeva al Casino di Sanremo, l'orchestra la dirigeva il maestro Angelini e i cantanti erano solo due (Nilla Pizzi e Achille Togliani) con il supporto del Duo Fasano. Tutto qui. Ma per molte ragioni la cosa funzionò, tanto da far diventare quella data una data storica e da dare l'impressione che raccontare le vicende di questa manifestazione oggi, alla vigilia della sua 49a edizione, sia un po' come scrivere pagine dense di storia patria. Nel bene e nel male, dietro il Festival e le sue canzoni entrate nell'immaginario collettivo c'è in filigrana mezzo secolo d'Italia. Dai giorni duri della Ricostruzione, a quelli smemoranti del Boom Economico, da quelli tormentatati della Contestazione, a quelli supponenti del Neoconsumismo degli Anni Ottanta e Novanta, tutti raccontati, suggeriti, evocati puntualmente dalle tante canzoni e dai tanti interpreti che si sono consegnati, attraverso Sanremo, alla storia "minima" della canzone italiana. Anno dopo anno il Festival ha scritto la colonna sonora della nostra quotidianità e ha dato voce ai nostri sentimenti, alle nostre ambizioni e perfino alle nostre rabbie (il momento più crudele fu senz'altro il 1967 quando sul Festival si abbatté la tragedia di Luigi Tenco). Anno dopo anno, edizione dopo edizione, i volti simpatici o antipatici dei presentatori e dei cantanti, le note malinconiche, allegre o smielate delle canzoni, il gusto della "gara sera per sera", hanno assunto sfumature diverse, legate alle mode, all'evoluzione della sensibilità musicale, alle modificazioni spesso vistose di una società che in 50 anni si è trasformata fino quasi a non riconoscersi più. Qualche episodio "storico". Cito a caso, in una selva di note, di parole e di melodie: Nilla Pizzi con "Grazie dei fior" (1951); Claudio Villa con "Corde della mia chitarra" (1957); Domenico Modugno con la sua "Nel blu, dipinto di blu" (1958); Luciano Tajoli con "Al di là" (1960); Bobby Solo con "Una lacrima sul viso" (1964); Orietta Berti con "Io ti darò di più" (1966); Ornella Vanoni con "La musica è finita" (1967); Sergio Endrigo con "Canzone per te" (1968); Nicola di Bari con "La prima cosa bella" (1970); Lucio Dalla con "4/3/43" (1971); Peppino Di Capri con "Un grande amore e niente più" (1973). Per arrivare poi agli anni Ottanta e Novanta, con un quasi decennio di crisi e di tentativi di rinnovamento il più delle volte falliti (gli interpreti arrivarono ad esibirsi addirittura con le basi registrate). Un elenco interminabile di episodi, di canzoni, di cose da ricordare. Impossibile fare il bilancio dei personaggi che dal Festival sono usciti, o che nel Festival hanno trovato una consacrazione definitiva. Anche qui cito a caso: Anna Oxa, Albano, Rino Gaetano, Gianni Morandi, Toto Cutugno, Alice, Fiorella Mannoia, Riccardo Fogli, Enrico Ruggeri, Zucchero, Vasco Rossi ed Eros Ramazzotti e chi più ne ha più ne metta. Insomma, anche quest'anno, come è tradizione, saremo tutti pronti a seppellirlo sotto una valanga di critiche, questo Festival di Sanremo, secondo solo al football nelle chiacchiere "sportive" da bar. Tuttavia, bisogna riconoscere che di questo ormai "cinquantenne", ancora disposto a correre la cavallina, se non si può dire tutto il bene, non si può nemmeno dire tutto il male. E questo anche solo per obiettività.