Partecipiamo.it...vai alla home page

 

      Il progetto Poha    

 

Poesia ed Handicap

 
Queste Poesie vogliono essere di stimolo al nostro prossimo nel condividere un cammino di difficoltà, proprio verso le barriere, che molte volte nella condivisione ed aiuto può essere superato. Basta volerlo!
 

Patrizia Pescarolo
(S. Angelo di Piove, 27 Maggio 1998 )

 

                "Diversa da chi? "

      Oggi viviamo in un mondo che,
      purtroppo, non fa che urlare  la perfezione,
      la chiama, la invoca quasi fosse una dea
      e senza pensarci due volte, sbatte da una parte chi e' "diverso".

      Ed io,
      con gli occhi spalancati per l�orrore,
      le labbra tremanti di rabbia ed il cuore a pezzi, grido: diversa da chi?

      Diversa,
      dalle top-model,
      che usano il loro corpo per conquistare un posto di lavoro d�alta classe,
      per un�avventura o solamente per una scopata?

      Diversa,
      dalle cosidette tipe mozzafiato,
      tutte gambe, tutte curve, e tutte rifatte?

      Diversa,
      dai tipini che cinguettano con le labbra gonfie,
      i seni pieni di silicone ed un cervello da gallina?

      Diversa,
      dalle ballerine che se non si mettono in mostra non sono importanti?

      Se questo e' il mondo in cui viviamo,
      allora si grazie, preferisco essere diversa.

      Preferisco sentirmi un�aliena che viene da un altro mondo,
      il mondo dell�amore che non conosce ostacoli, quello puro.

      Preferisco essere me stessa in tutto e per tutto,
      in qualsiasi situazione, bella o brutta che sia.

      Non avrò le gambe perfette,
      i miei movimenti non saranno molto coordinati,
      ma quello che più importa per me,
      e' il saper amare intensamente e immensamente.

      Chi ha orecchi intenda
      e non resti li impalato ad aspettare un mondo perfetto,
      perché esso non esiste e non esisterà mai!

      Parola mia!