Partecipiamo.it...vai alla home page
 
Nicolò De Angelis
 
Epigoni:
 

mio padre riposa
dietro brandi crudeli
fastoso volto mostra a chi l'ammira,
costretto dai legami del passato.
mio padre è caduto
nell'eterno combattere
che tutte l'ere ansanti fanno al gramo
avvenir a difesa della storia.
mio padre fu il lascito
di un millennio morente.
ora,vetusto come un fragile arco,
l'ingrata prole l'ha posto in parata.
noi,epigoni sordi,
non giustizia faremo
di tanto scempio, ma silente assenso.
frutti siam senza ramo.

 

 
Nicolò De Angelis, dice di se: sono nato e vivo ad Ascoli Piceno, frequento il primo anno della facoltà di giurisprudenza all' università di Teramo, sono diplomato al liceo scientifico di Ascoli Piceno, ho partecipato come attore protagonista a due film autoprodotti, ho scoperto la poesia grazie ad una folgorazione divina e ho deciso di dedicare la mia vita alla consacrazione di un ideale, fondando con il mio collega Giovanni Ibello il movimento dei menadisti, che intende scostare la facilità odierna della consacrazione poetica in favore di un lavoro più classico e artistico nel vero senso della parola.
 
 

      Il progetto Poha     

 

Poesia ed Handicap

 

Queste Poesie vogliono essere di stimolo al nostro prossimo nel condividere un cammino di difficoltà, proprio verso le barriere, che molte volte nella condivisione ed aiuto può essere superato. Basta volerlo!