Partecipiamo.it...vai alla home page

 

      Il progetto Poha    

 

Poesia ed Handicap

 
Queste Poesie vogliono essere di stimolo al nostro prossimo nel condividere un cammino di difficoltà, proprio verso le barriere, che molte volte nella condivisione ed aiuto può essere superato. Basta volerlo!
 

Alda Bazzani

 

LA BALLATA DI MR DEATH

Stretta nella tua morsa non mi tiro indietro.

Prendimi,

ma non così,

non insinuandoti pianino nelle ossa,

leccando e strusciandoti con malizia.

Prendimi.

Approfitta del momento buono

senza fare tante storie,

non abbiamo bisogno della luna piena noi due

né di note struggenti in sottofondo.

Prendimi.

Ti serve la mia carne per seminare,

questa carne strapazzata, per troppi anni

presa a prestito, sfilacciata

riprendi e pianta nuovamente.

Il vecchio diventerà futuro

Il putridume germoglio.

Stringi le mie mani nelle tue,

falle fiorire. Il profumo sarà il mio

e di mia madre e dei padri di mia madre.

Allora avrò vita nuova, allora ti chiamerò

Amore

 

"FIUME"

Poesia e' parole che cantano,
canzone lunghissima,
fiume che scorre parallelo a
un gioco sordo dove muoio ogni giorno.
Fiume dove affondano i sogni,
si rispecchiano immagini bellissime prive di corpi,
fiume della vita mai vissuta, possibile, inattingibile.
Tendo le mani senza mai toccare le acque,
manca il coraggio, mancano le forze,
per buttarsi a capofitto in una promessa
che ha la dolcezza della morte.