Partecipiamo.it...vai alla home page

 
       

Gif di Pasqua

Pagina Pasqua: poesie, frasi augurali

Processione dei misteri a Trapani
 

 

 
 

Calcola la data della Pasqua

 
     

 

     
 

Venerdì Santo a San Zeno

 

 


San Zeno è una frazione di Arezzo e si trova a circa 1 Km dall'uscita dell'autostrada di Arezzo presso le frazioni di Olmo e Ripa di Olmo. Da qui parte la superstrada che collega Arezzo con Siena.
La rappresentazione avviene il Venerdì Santo alle 21 circa.
La prima parte della rappresentazione viene fatta nel piazzale antistante la chiesa dove si celebra tutto il processo a Gesù Cristo con battute molto coinvolgenti. Alla fine del processo Gesù carica la croce e tutti  seguono lui e gli altri attori verso la collina; lungo il percorso, si sente una voce, mediante altoparlanti, che parla della passione con riferimenti al presente.
La processione si snoda lungo questa strada con candele accese, nel percorso si trovano quadri di Gesù che cade con la croce recitati da attori veri e Giuda impiccato; qualche anno fa l'attore ha rischiato di morire veramente.
Saliti nella collina gli attori vanno più in alto ed i fedeli restano sotto.
E' una scena molto coinvolgente, Gesù e i ladroni si spogliano e salgono sulle croci, nudi con la copertura del solo  basso ventre (con il freddo di quel periodo), tutto con una bellissima musica di sottofondo.
A questo punto inizia una parte che ti ferisce dentro, la disperazione di Maria Maddalena e il dialogo dei ladroni con Cristo e per finire inizia un monologo di Gesù molto emozionante. L'attore che recita questa parte è eccezionale e ti arriva al cuore, quando la scena si avvicina all'agonia, si sentono lampi e tuoni, un urlo straziante mette fine a tutto. Si torna alle proprie case tutti i fedeli sentono dentro di se una sensazione indescrivibile come se il dolore di Cristo fosse il dolore di noi stessi e ciò, aiuta a capire il vero dolore, il dolore di chi muore in croce, il dolore che portiamo con noi come una croce quotidiana. Ci ritroviamo ad aspettare la resurrezione come una liberazione. La Pasqua dopo questa visione ci sembra una vera festa in cui la gioia rinasce dalla morte.
La visione della passione è gratuita si chiede solo un contributo libero per la copertura delle spese.

Vediamo qualche immagine delle scene più importanti: