Partecipiamo.it...vai alla home page
 
Vito Mauro
 
Barbiere si Nasce
 
 

Leggere Barbiere si nasce è come sentire parlare Franco Alfonso, la lettura scorre come il rasoio da barba che “scivola con estrema leggerezza e incredibile facilità senza gracchiare”.

Barbieri si nasce si fa leggere come un libro d’avventura, in un fiato, con la voracità e il desiderio di sapere come va finire.

La lettura del libro ci aiuta a guardare dentro il passato, perché ignorare ciò che siamo stati non ci conduce in nessun posto, invece, capire e amare il nostro passato e valorizzarlo, aiuta le nuove generazioni, che i propri ricordi devono ancora costruirli, e cosi il libro diventa un manufatto progettuale considerato, la mancanza di progetto per i giovani di oggi.

I ricordi autobiografici di Franco Alfonso non sono un comodo materasso dove riposare dagli affanni, ma un patrimonio materiale e ideale e non cade mai in una narrazione auto celebrativa, fa un percorso sugli accadimenti e sugli eventi che hanno influenzato la vita dell’autore, evidenziando uno spaccato sociale di quei tempi, sottolineando l’amore per la propria terra, il ricordo tenero per gli amici, e infine anche con un po’ d’ironia riesce a rendere fruibili anche situazioni difficili.

Questo quindi è un libro della memoria e, magari, a qualche lettore, susciterà un po’ di nostalgia, con il suo raccontare chiaro e leggibile. Questo libro fa tornare alla memoria i ricordi di ognuno di noi e spesso fa rimpiangere il vivere semplice e onesto.

Diventa cosi una carrellata di avvenimenti della vita, di sapore cinematografico, con relativa colonna sonora, quella dei saloni, dove si suonavano molti strumenti…il mandolino…la rancascia…la chitarra…il violoncello…la fisarmonica. Una galleria di personaggi descritti con tenerezza che rappresentano una Sicilia che non esiste più, dove tutto era meno semplice di oggi, ma enormemente più umano e meno stressante. Ci fa scoprire una realtà purtroppo perduta, inimmaginabile per la sua disarmante innocenza di quando si sapeva cogliere il vero valore delle piccole cose.

Franco Alfonso scrive con il cuore e chi ama la propria terra come la ama lui, non può che far bene, tanto da stimolare la voglia di scrivere e di sperare che i giovani di oggi abbiano la stessa determinazione che ha avuto lui, che è riuscito ad avere successo in una città dove tutto non è sempre facile.

                                                                                          Vito Mauro
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Clicca per tornare a Pagina 1