Partecipiamo.it...vai alla home page
 
Giuseppe La Russa
 
ASPRA, borgata marinara e non solo
 
 

Ad Aspra, piccola frazione di Bagheria, in provincia di Palermo, piccolo borgo marinaro che diede i natali a Castrense Civello, poeta futurista e vicino a Tommaso Marinetti, ha avuto luogo mercoledì 6 agosto 2014 una serata densa e carica di motivi.

Presentato da Tommaso Romano e con la presenza dell’autore, viene svelato l’ultimo libro del professore Umberto Balistreri, Aspra, album di una comunità marinara, in cui campeggiano diverse fotografie del piccolo borgo sito a pochi chilometri da Palermo e con una folta tradizione di pescatori alle spalle. Un libro che, come evidenziato in sede di presentazione, richiama alla manualità, al lavoro compiuto con la sagacia e la perizia delle proprie mani, per l’appunto; si è deprecata la scomparsa di antichi mestieri che mettevano l’uomo a tu per tu con la “materia” nuda e cruda. E quella manualità – ne tesseva un profondo elogio già Virgilio nelle sue opere scritte prima dell’Eneide, Le Bucoliche e le Georgiche – è depositaria di valori non soltanto tecnici, ma anche, evidentemente, morali, valori che significano famiglia, onestà, capacità di resistere alla stanchezza, affrontare i sacrifici, sapersi “sporcare le mani”.

Questo è il libro di Umberto Balistreri che, si diceva, attraverso foto, citazioni di testi poetici e non, richiama in vita un passato che deve far porre maggiore attenzione al presente, ai nostri patrimoni, ai valori condivisi.

Nell’ambito della presentazione, è anche stato assegnato il premio AsprAzzura – definito premio della cultura – a chi nell’ultimo anno solare si è contraddistinto per meriti culturali e artistici. La commissione del premio era formata da Tommaso Romano (presidente), Umberto Balistreri (segretario generale), Antonino Russo e Carlo Puleo: quest’ultimo ha donato ad ognuno dei vincitori del premio un bellissimo disegno da lui realizzato.

I premiati, «per l’impegno mostrato e gli alti valori umani professati» sono andati a:

Premio speciale a: Giancarlo Licata, in memoriam, Stefano Lo Cicero e Lucio Zinna.

Altri premi: Giovanni Sardina, in memoriam, Giuseppe Alletto, Maria Patrizia Allotta, Pasquale Attard, Giuseppe Bagnasco, Michelangelo Balistreri, Rita Elia, Giuseppe Fumia, Paola Galioto, Santo Mario Gattuso, Serena Lao, Giuseppe La Russa, Giusi Lombardo, Anna Lupo, Marina Mancini, Michela Manna, Antonio Martorana, Giovanni Matta, Vito Mauro, Angelo Restivo, Antonino Sala, Elvira Sciurba, Elide Triolo.