Partecipiamo.it...vai alla home page

 
Rosanna Catalano
Mani tese
 

Mani tese in cerca di aiuto,

silenzi urlanti il dolore del mondo,

nuvole scure dense di pene,

notte di onde infiammate nella tempesta.

 

Duro lo scontro in preda al padrone

logori e stanchi lottiamo,

senza respiro attaccati alla vita

sfasciamo il velo della paura.

 

Aspri moti di ribellione

serrano il cuore in affanno,

la testa non sente ragione

e geme lo spirito affranto.

 

Desta pietà l’atroce inquietudine

dell’essenza asservita,

 

dell’orrido bruto in balìa.

 

Gocce di verde speranza

volteggiano a sfiorare le guance,

gli occhi, le labbra, i capelli.

 

Si insinuano, penetrano, imbevono

le pieghe dell’anima

ridonando il soffio vitale.

 

Rosanna Catalano