Partecipiamo.it...vai alla home page
 
Miriam Ballerini
 

Lo zoo di como

Miriam Ballerini ©

 
 

Decidevi d’improvviso

e si saliva in groppa

al 127. A galoppo libero

sulla via napoleona.

Si andava allo zoo.

A sentire il ruggito forte

della tigre; con quei pinguini

fermi come statuine.

Il pitone ritorto, costretto

in una cassa di vetro

troppo piccola, fino alla fine

dei suoi giorni e di quelli dello zoo.

Prepotente era il mio amore

per le “persone” di muso.

Per questo oggi donna,

son felice che le  gabbie

siano state aperte

e chiuso si è il cancello.

Ora le auto sostano

là dove i miei anni giovani

stavano nella tua mano paterna.

 
 

© Miriam Ballerini

Dalla raccolta “L’ultimo petalo” 2011 Serel International