Partecipiamo.it...vai alla home page
 
Miriam Ballerini
 
LA FURIA
di G.M. Ford
 

Tre illustri pareri su questo thriller citano: “Ford è il migliore” – Dennis Lehane.

“Personaggi che conquistano e un plot fulminante. Cos’altro si può desiderare da un thriller?” – Booklist.

“Un libro vincente. Imperdibile”- Harlan Coben.

Dopo aver letto questo libro non posso che concordare con quanto detto sopra. La trama è una storia avvincente che parte da un serial killer, detto “lo spazzino”, già catturato e in procinto per essere ucciso tramite iniezione letale. Quindi? Saremmo già alla fine della storia! Non fosse che una vittima scampata ammette di aver giurato il falso, pertanto di non essere mai stata aggredita da quella persona. La ragazza aveva avuto un ruolo chiave nel processo e, senza la sua preziosa testimonianza, tutto è da rifare.

Ma la polizia e lo stato non la pensano così: Himes, il detenuto, è una persona deprecabile, che sia o meno lui il vero serial killer, che lo si uccida!

Troviamo diversi passaggi nel romanzo contro la pena di morte e questo mi piace molto.

Entrano in scena Frank Corso, giornalista e la Dougherty, fotografa. Insieme formano una coppia eccezionale, due protagonisti che dominano la scena; ben tratteggiati, originali, che fin da subito si fanno amare.

Saranno loro a scoperchiare il calderone delle prove e a trovare il vero “spazzino”, oltre a … ma per sapere altro è opportuno leggere il libro!

Questo thriller contiene tutti gli ingredienti per farne un ottimo romanzo del suo genere. Non guasta qualche buona battuta di spirito e il finale, è decisamente simpatico.

 
© Miriam Ballerini

© 2002 Piemme Maestri del thriller

Pag. 397  € 5,90  ISBN 88384-8321-3