Partecipiamo.it...vai alla home page
 
Miriam Ballerini
 
 

IL SEPPELLITORE DI BAMBOLE  di Petra Hammesfahr

ISBN 88-502-0356-X Pag. 363  € 8,00
©  Longanesi & C. 2001
 

“Un romanzo ideato e costruito per suscitare inquietudine”, così viene definito da L’Unità.

In effetti, in tutte le pagine, si è accompagnati dal dubbio e dall’incertezza. Da una parte si viene catapultati nel mondo di Ben, il protagonista, un ragazzotto handicappato, con la strana mania di fare a pezzi e, poi, seppellire delle bambole. Dall’altra, quando hanno inizio e seguitano i delitti di giovani ragazze, troppi indizi portano a dubitare di lui.

Il lettore viene preso dal vortice del modo di narrare di Petra H. che con mano abile, introduce nella storia che si svolge a Lohberg,  un piccolo borgo della campagna tede-sca, nei pressi di Colonia.

Il romanzo inizia con la dichiarazione dell’ispettore capo Brigitte Halinger che dice:

“ E’ ricresciuta ormai un po’ d’erba su quella terribile estate che costò la vita a cinque persone…”

E continua: “ Ho parlato con tutti quelli che potevano dirmi qualcosa: ho ascoltato le loro dichiarazioni, le scuse e le giustificazioni stentate. Ho conosciuto le loro mancanze e i loro errori. Ora desidero parlare per chi non era in grado di esprimere i propri sentimenti. Per Ben”.

La storia ha inizio dall’agosto del ‘95, per poi retrocedere nel passato, tornare all’estate in cui si sono svolti i fatti; in un susseguirsi di date, di ricordi, di eventi e nuove scoperte.

Si soffre con Trude, la madre di Ben, che esprime un amore materno che va al di là di ogni dubbio. Si arriva quasi a odiarne il padre, Jacob, per il suo modo violento di agire su Ben.

Senza dubbio è un libro che, oltre a essere un giallo narrato con maestria, mostra un lato umano molto intenso, che passa dalla famiglia di Ben, alle altre che abitano nel paese, ognuna con la propria storia ben costruita.

La scrittrice, si è dedicata alla narrativa solo dal 1991, quando, dopo un numero consi-stente di rifiuti, ha pubblicato il suo primo libro, che subito l’ha vista come una delle autrici tedesche di maggior successo. E’ anche autrice di sceneggiature per la televisio-ne e per il cinema, oltre che di numerosi romanzi.

 
© Miriam Ballerini