Partecipiamo.it...vai alla home page
 
Miriam Ballerini
 
Figlio
 
 
 
 

Non pretendermi.

Non sono una formula chimica,

un’alchimia da creare

fra analisi e laboratori.

Sono un piccolo seme

che chiede solo amore.

Un germoglio che aspira

alla vita, avviluppato

al tuo abbraccio.

Sono un virgulto

che dovrai educare,

innaffiare di valori,

che porterò ben piantati

come chiodi addosso;

così da trovarli quando

il loro sostegno cercherò.

Se ti limiti a cercarmi,

ossessivo,

con la pretesa egoista

di chi vuole ad ogni costo;

come se io fossi un diritto:

un pupazzo a tutte mani,

piene di giochi e capricci soddisfatti.

Se non saprai dirmi di no,

soffiami via da te.

Io non voglio essere figlio

di uno sfizio,

ma di un solo, unico,

istante di tenero scambio.

 
 

© Miriam Ballerini