Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Mario Bolognese

 

UNA  FIABA  SUGLI  “ ANGELI-PENSIERO”

E  LE  PAURE  INFANTILI

di Mario Bolognese

Invito di Mario Bolognese

La fiaba che segue fa parte integrante di un romanzo di fantascienza dell'autore:
LA VEGGENTE DI OFIS
UNA COSMICA DANZA PER LA PACE
ANANKE, TORINO, aprile 2011
 

E-mail :info@ananke-edizioni.com

Illustrazioni Roberto Origgi, Milano -  E-mail: origbum@tiscali.it

 

La grande nube nera che minaccia la pace nell'intera galassia  fa leva sulla paura e nel romanzo si chiede aiuto  anche alle bambine  e ai bambini della Terra e degli altri pianeti. Le risposte e i consigli che i piccoli offrono nella trama del racconto rappresentano  essenziali risorse di pace e di salvezza per il cosmo minacciato. Ho pensato di trascrivere, per le varie occasioni di presentazione del libro, questa parte per esperienze didattiche particolari. Infatti il tema delle paure infantili è molto sentito sia dagli insegnanti  che dai genitori e un approccio diverso, basato sulla paura come “angelo nascosto” potrebbe rivelarsi educativamente fecondo.

Prego naturalmente di farmi partecipe di risposte e disegni significativi di bambine e bambini, soprattutto per la mia ricerca sull'originale senso del sacro dell'infanzia.  Segue la fiaba sugli “ angeli-pensiero” e le paure infantili nascoste anche in Manu, uno dei protagonisti del romanzo:

 

“C'era una volta, e c'è ancora nel Giardino del Mondo, l'Albero della Vita e la Signora delle Stagioni.

Lei si diverte con i fiocchi di neve e poi, sulle ali del vento, scende a odorare le rose di maggio.

La puoi trovare come papavero in un campo di grano e come uccello la senti cantare le uve d'autunno.

E' amica di tutte le chiocce e gli animali striscianti, quelli con forti artigli o i piccoli con agili zampette o con ali vibranti sono accanto e attorno al suo trono fiorito.

Quando scivola sull'acqua ogni pinna saltella e se un fuoco buono si accende lei di scintille si ammanta.

Si diverte la Signora a giocare a rimpiattino col fulgido Sole e a far rotolare, attorno alla Luna tutte le stelle...

Se una bambina o un bambino disegna un sentiero nel bosco sei Angeli appaiono dalla bella Signora inviati.

Questi Angeli sono chiamati i “Compassionevoli”  perchè conoscono la forza e la debolezza, il sole e l'ombra...

E in ogni bambino e bambina c'è un loro gemello nascosto, una piccola Angela o un piccolo Angelo con le ali impaurite.

Ma i Compassionevoli conosono il segreto, che loro ha insegnato l'Albero della Vita, di trasformare la paura del semino nascosto nel sorridente germoglio...

Disegna dunque bambino bambina il tuo sentiero della vita. Invoca gli Angeli dell'Albero della Vita  e uno o una Compassionevole scenderà per cercare in te, rannicchiato nel tuo cuore, il suo gemello o la sua gemella...

La paura è solo un piccolo Angelo che non crede alle sue ali...Aiutalo e volerete assieme...

 

Della Luna c 'è l'Angela Viola

che della notte i fantasmi disvela

e i fiori segreti rivela...

 

E c'è l'Angelo Sole

che ha d'oro il suo carro

e le nebbie cattive dissolve...

 

Ha un volto di bimba

e il vestito turchese

l'Angela d'Acqua

lei che scioglie i marosi

e protegge dai gorghi profondi...

 

Ha i sandali rossi

come pure i capelli

l'Angelo Fuoco

che può accendere o spegnere

le fiamme del cuore...

 

Ha sei ali d'argento

e i poteri del vento

dell'Aria l'Angelo Bimbo

lui che sa far arcobaleni

anche coi nembi

che hanno gli occhi-tempesta...

 

Semini di vita diffonde

dal suo nero grembiule

orlato di fiori di campo

Nonna Angela Terra...

Diventano amici

anche i ragni e i serpenti

e gli artigli e le fauci

e le bocche e le code

che sprizzan veleni

per chi ascolta e rispetta

il dolce e severo suo canto...

 

Brevi notizie sull'autore-

                                        Mario Bolognese è formatore, scrittore e studioso dei simboli universali del sacro presenti nella bambina e nel bambino, anche come risorsa di dialogo tra culture e religioni diverse. L'approccio del suo lavoro e pubblicazioni è interculturale e interreligioso, in favore della pace, giustizia e convivialità con la natura e il cosmo. La poesia, il mondo della fiaba , il gioco e le differenze e risorse di genere, fin dal nido, sono temi privilegiati  dell'autore.

A richiesta di persone interessate a questa ricerca sull'originale spiritualità infantile verrà inviato il curriculum dove è anche elencato materiale vario che può essere inviato via posta elettronica. Sarò naturalmente lieto e grato di scambi culturali e umani su queste tematiche.

 

Padova,  marzo 2011                                                                   Mario  Bolognese

 

CARATTERISTICHE E BREVE RIASSUNTO DEL ROMANZO DI FANTASCIENZA:

 

LA  VEGGENTE DI OFIS
UNA  COSMICA  DANZA  PER  LA  PACE

 Mario Bolognese

ANANKE, TORINO, APRILE 2O11

 

Le idee...:     Il valore della Compassione ( buddhismo); l'intelligenza e la sapienza femminile;

                     la nonviolenza; la sacralità del Cosmo; la riscoperta della cultura infantile e

                     il pensiero olistico.

La poesia:    “La via più breve tra due cuori passa dalle stelle...” ( R. Panikkar)

La cultura:    Approccio laico,  interculturale e interreligioso, con prevalente riferimento

                      all'antropologia del sacro.

Per chi?...     Mondo adulto, ma con caratteristiche di “narrabilità” verso i bambini.
 

Riassunto:      Un relitto spaziale, trovato nell'atmosfera terrestre, porta un messaggio di richiesta

                       di aiuto del pianeta Omada. Il racconto scaturisce da un registratore con valenze

                       telepatiche e sinestesiche.

                       Omada sta perdendo il periodico rinnovamento energetico-vibrazionale con la sua

                       luna Ofis. E questo comporta vari problemi anche sociali.

                       Manu è il ragazzo omadiano che deve essere aiutato a ritrovare Ofis,

                       la Stella dell'Amore di Omada ma anche dell'intero cosmo.

                       Sofia, una bambina terrestre è contattata astralmente da una Veggente di Omada:

                       è lei la prescelta per aiutare Manu e per salvare il cosmo.

                       La Veggente, Sofia e Manu  si incontrano in una “sfera” e inizia l'avventura.

                       Manu è Guerriero del Cuore nella scuola iniziatica del maestro Cappello Rosso e

                       prima della sua missione deve sottoporsi a varie prove e purificazioni tra cui la

                       Prova dello specchio, L'iniziazione al Silenzio, Il sorriso interiore, L'Albero-corpo....   Il codice dei Guerrieri è quello della

                       Compassione: non ferire, non nuocere

                       ma solo indurre “psicoimmobilità” per far riflettere...

                       Sofia cresce e interagisce con la Veggente di Omada, Iris, per apprendere segreti e

                       pratiche della magia e della sacralità femminile.

                       Manu finisce le varie iniziazioni  ed è pronto per la sua missione. Cappello Rosso

                       però, in omaggio alla nonviolenza, gli toglie la spada ma gli dona

                      il potere della “Coppa” e quello del “Serpente Piumato”.

                      Manu, con l'aiuto della Civetta, ritrova il Tempio di un'antica Confraternita

                      dispersa, essenziale per contrastare i poteri malefici di un Mago nero che crea

                      mostri materializzando le paure infantili anche degli adulti e la materia opaca e greve

                      del respiro delle persone.

                      Per proseguire il suo compito Manu deve trasformare le sue antiche paure creando

                      degli “angeli-pensiero”.

                      Scambi a vari livelli tra Omada e la Terra, per riportare pace e armonia e giustizia.

                      Fondamentale a questo scopo è l'apporto che danno i bambini e le bambine terrestri

                      del  Centro  Donne creato da  Sofia sulla Terra, rispondendo a una sua fiaba.

                      Nel frattempo Sofia è anche diventata docente universitaria.

                      Iris, che è anche una scienziata, con l'aiuto di Sofia e della Confraternita studia

                      la nube caliginosa che sta emanando, dal suo centro segreto sui monti, il

                      Mago nero. Il suo è il potere della paura, che favorisce e diffonde...

                      Un effetto della nube, su Omada ma anche sulla Terra, è di portare violenza,

                      volgarità e competizione.

                      Manu supera l'esame finale di “Guerriero del Cuore” ed è festa...Si riconcilia anche

                      con i suoi genitori adottivi, un ambasciatore e una scienziata...

                      Manu, con i suoi compagni “Guerrieri del Cuore” aiuta a far prendere coscienza i

                      maschi di Omada...Anche utilizzando dimostrazioni di arti marziali stellari...

                      Manu riceve una nuova spada lunisolare, ma deve perdere, per vincere, il concetto

                      di “nemico”...

                      Dalla tunica del suo mantello, con l'aiuto della confraternita e della “Colonna”

                      di cristallo del Tempio, fuoriescono e agiscono nel cosmo l'Aquila e il Serpente...

                      Sofia riceve il “Sigillo di Luce” nella caverna dei cristalli, su Ofis. E incontra Sette

                      Archetipi Femminili rivestendosi così del potere delle loro emanazioni sottili.

                      E' opportuno scoprire, a scopo precauzionale, le origini di Manu: un isola

                      famosa per una diffusa cultura del sogno. I suoi genitori, una erborista e un

                      guaritore cristalloterapeuta, sono morti in un incidente quando lui aveva quasi

                      due anni...E se il Mago volesse entrare nei suoi sogni?...

                      Manu deve infatti vincere una pericolosa battaglia onirica: il Mago Nero gli è entrato

                      in un sogno approfittando di un suo momento di debolezza. Manu scopre infatti

                      in sè una forte gelosia causata dal suo amore segreto per Sofia...Ma per fortuna

                      gli “angeli-pensiero” lo aiutano contro l'assalto dei suoi terrori ...

                      Manu lotta con la spada lunisolare con un forte campione del Mago, un suo ex

                      amico e compagno alla scuola di Cappello Rosso. Vince solo quando sente che

                      gli vuole ancora bene...

                      Il Mago e il suo centro, Il Tempio Nero, indeboliti, implodono  

                      distruggendosi...

 

Grazie per la gentile attenzione...L'autore è a disposizione per presentazioni, progetti e conferenze.

A richiesta invio il curriculum

Padova, aprile 2011                                                        Mario Bolognese

Mario Bolognese- via G.Fortin, 23 – 35128  Padova

tel. 049-8022147 – Cell.  339- 6228259 – E-mail:    canticocreature@gmail.com