Partecipiamo.it...vai alla home page

 
Giampaolo Giampaoli
 
 
 
cenni biografici

Giampaolo Giampaoli nasce a Lucca il 12 febbraio 1973. Dottore di ricerca in storia e sociologia della modernità, insegna materie letterarie. Pubblica la sua prima raccolta "Diario di poesia" per l'Editrice Prospektiva nel 2002, a cui segue alcuni anni dopo "Frammenti", silloge in e-book realizzata per l'Associazione Cesare Viviani di Lucca. All'impegno nella poesia si affiancano le collaborazioni per varie riviste letterarie con recensione e articoli su manifestazioni culturali. Nel 2019 ha pubblicato in e-book la raccolta di versi "La qualità dei sentimenti" nei libri di Pagina Tre.

 
 

Recensione poesie Parole raccolte di Giampaolo Giampaoli

Parole raccolte è una silloge poetica di Giampaolo Giampaoli. Un universo di sentimenti personali, intimi, dalla visione aperta che diventano del lettore più sensibile.

Il poeta parte dal suo mondo, dalla sua anima, dall’origine delle parole poetiche per raccontarsi, per manifestare idee e sentimenti, per condividerle. Ma come per ogni poeta che si rispetti anche per redimersi da un dolore, un malessere, una mancanza.

Giampaoli non solo guarda dentro di sé e si apre a chi può e vuole accogliere le sue emozioni, ma osserva anche l’esterno come se lo volesse sfidare. Vive il mondo che lo circonda con atteggiamento di “ribellione”, senza accettare ciò che è convenzionale, senza volersi identificare per forza con ciò che viene imposto. Il suo pensiero però non suona come una critica, non c’è volontà di affermare la propria idea ma di condividere, di comunicare con chi gli sta accanto, con chi lo legge.

 

Commento libro di Giampaolo Giampaoli

Le liriche di Giampaolo Giampaoli sono piene di pathos, di vibrazioni, composte da parole semplici ma ricercate, da concetti puntuali e appassionanti. Una soave musicalità rende i versi accoglienti, parole sussurrate, che si fanno ascoltare con piacere.

Le poesie di Parole raccolte appaiono come un flusso di coscienza attraverso cui l’autore si racconta, accoglie sentimenti e li ripropone. L’obiettivo è elevarsi, trovare un equilibrio che spesso viene a mancare, avere una serenità che in alcuni casi il malessere soggioga.

Ciò che risalta continuamente leggendo le poesie, al di là dei singoli messaggi lasciati dallo scrittore, è una necessità urgente di comunicare, di condividere, di non rimanere isolato, ma in mezzo agli altri.

Le parole diventano quindi uno strumento indispensabile, qualcosa che dà maggiore valore e vigore ai sentimenti, ai pensieri e agli umori.

Parole raccolte di Giampaolo Giampaoli è una raccolta di poesie sincere, dirette e coinvolgenti.

Scrivere la recensione di una raccolta poetica può sembrare riduttivo, ed è per questo che concludo con una poesie di Parole raccolte. Solo così chi legge ha la possibilità di ascoltare, di vivere i versi del poeta.

 

Citazione libro Parole raccolte

“È un vento che penetra, che non si disperde, dormi sereno stasera, calma è la musica che pervade l’atmosfera, ci pervade in un abbraccio caldo, colma l’animo, il tuo animo non vorrei averlo leso. Il vento da dentro consuma, un dolore indistinto che non si attenua; dormi sereno stasera almeno tu che sei l’amore inviolato.”