Partecipiamo.it...vai alla home page
 
Ciro Cozzolino
 
La rete in fibra del GARR va a 200 Gbps.
 
 

Il GARR si conferma per andare veloci nella rete in fibra e anticipatore di importanti tecniche come quella delle "lambda aliene" che la fa raggiungere i 200 Gbps.

La rete in fibra del GARR è un sogno: oggi va a 200 Gbps

Con la fibra ottica tutto è possibile, anche incrementare le prestazioni esistenti di quasi 5 volte come dimostra la rete nazionale della ricerca GARR che adeguando la sua infrastruttura sui principali nodi di Roma, Bologna e Milano impiegherà la tecnica delle "lambda aliene" o alien wavelengths.

In 3 mesi di è arrivati a 200 Gbps su 2.730 km e in due anni si potrebbero raggiungere i 500 Gbps fino a un potenziale massimo teorico futuro di 8 Terabit al secondo.

Dice il responsabile dell’operazione: "È la prima volta che in Italia si realizza con questa tecnologia un'infrastruttura pienamente operativa su tratte di lunga distanza: il più lungo dei quattro collegamenti messi in campo è infatti di oltre 1.000 km". 

Poi spiega in che consiste la tecnologia applicata alla fibra ottica: "La tecnica delle lambda aliene è così chiamata perché rende possibile il trasporto dei segnali luminosi su una piattaforma ottica diversa da quella che li ha generati e permette di far parlare tra loro apparati differenti, massimizzando le prestazioni".

Quindi, su una rete fisica esistente è "sufficiente" incrementare amplificazione e instradamento "aggiornando solo la funzionalità di generazione dei segnali". Per realizzare una rete ex novo con prestazioni analoghe si affronterebbe il 60% del tempo in più e con questa tecnologia hardware si riesce a ridurre i costi complessivi a meno della metà, estendendo la vita dell'infrastruttura di almeno tre anni.

Un altro effetto benefico di questa innovazione è quello di poter ridurre la dipendenza dai gestori della rete, che condizionano con tecnologia impiegata e fornitori le scelte dei clienti.

Il GARR dice anche che questo imponente progetto "serve la comunità della ricerca e dell'istruzione, che comprende gruppi che fanno un utilizzo avanzato della rete. Il vantaggio dell'utilizzo delle lambda aliene è di ottenere queste prestazioni in tempi rapidi e senza dover investire nuovamente sugli apparati.  Questo apre nuovi scenari per l'evoluzione delle reti nei prossimi anni".

Questo ha trasformato il GARR in un modello di sviluppo nelle TELCO. Diventa un elemento di partenza per tutte le future evoluzioni del settore.

 
 
Fonte: Dario D'Elia da Fonte GARR.