Partecipiamo.it...vai alla home
 

 Arancine Siciliane

Ingredienti:
200 g di riso classico piccolo per arancini;
80 g di provoletta (o provola dolce);
80 g di prosciutto in una sola fetta;
30 g di parmigiano grattugiato;
50 grammi di burro
Pangrattato;
olio per friggere
una bustina di zafferano
farina;
sale q.b.

(in alternativa al prosciutto si può preparare  un ragù con piselli molto ristretto di carne tritata)


 

     Portate ad ebollizione mezzo litro d'acqua in una pentola, salatela leggermente, e versate il riso, coprite e fate cuocere per 20 minuti circa, finché il riso è cotto e perfettamente asciutto.
     Mescolate burro parmigiano e zafferano nel riso e stendetelo su un piano  con uno spessore di 2 centimetri, quando si è raffreddato perfettamente (dopo 12 ore circa) si tagliano dei quadrati che si adagiano sulla mano e dopo avervi messo sopra l'imbottitura (cubetti di prosciutto e provoletta o ragù e provoletta), chiudete i quattro angoli e quindi formate la sfera (se l'impasto si attacca alle mani, bagnatele con acqua).
     Preparate una pastella molto liquida di acqua e farina salata quanto basta; bagnate le sfere appena fatte e poi passatele nel pan grattato.
     Scaldate abbondante olio in una padella e friggetevi gli arancini, a fuoco medio, finché saranno dorati; sgocciolateli, passateli sulla carta assorbente e lasciateli raffreddare.
     Avvolgete gli arancini prima in un pezzetto di alluminio e poi in fogliettini di carta velina colorata che chiuderete a caramella; man mano sistemateli su un vassoio. Se non volete servirli freddi, un quarto d'ora prima potete passarli in forno caldo, ma spento.