Partecipiamo.it ...vai alla home page

 
Giovanni Teresi
 
 
Il nemico invisibile
 

Nell’aria tersa di primavera,

quando tutto sembra rinascere in natura,

nelle pieghe della terra,

tra i sottili fili dei tenui raggi del sole,

s’insinua lo sconosciuto nemico invisibile.

Il drago del XXI secolo

 prende  la sua forma:

con la lingua di fuoco

entra nelle viscere,

prende l’uomo,

le diverse nazioni.

Dura è la lotta,

una guerra mai vista!

Il mondo impreparato sobbalza,

si fa scudo con i militi

che combattono in prima linea:

medici, infermieri, soldati

 che soccorrono

sperando nella pietà del Signore.

Tutto è fermo …

Anche la dimora di Dio.

Ma il Divino non è scomparso!

La lotta si fa dura tra le mura,

nelle case di giovani ed anziani.

Molti soccombono indifesi,

non si sa nulla del loro destino;

presi dal virus muoiono lontano dagli affetti.

Una preghiera potente s’eleva a Gesù

dalla Chiesa di Roma …

Si sa che Dio non è morto.

 Nella Pasqua, il Risorto

vincerà il drago dalla lingua di fuoco.