Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Giulia Luigia Tatti

Mano A Mano
 

A mano a mano

che mi racconti il tuo dramma

la fosca, velenosa violenza

della tua passione

sì rimpicciolisce, ai miei occhi, il dramma mio, che non ha avuto

oscure febbri torbide

ma è stato più modesto, più pacato

fatto di silenzi e d' umiltà

più che di fiamma,

che giorno dopo giorno

sì desti per distruggere,

di piccola brace moribonda

soffocata dalle ceneri del tempo

e, spenta,

per mancanza d' aria e di respiro.

Oltre l’Arte, la Gloria,

ci sono tante altre cose, al mondo,

amico mio...

La bellezza, il sole, l’amicizia,

la gioia di sentirsi vivere...

Ogni giorno ha il suo spasimo,

la sua curiosità, l’ebbrezza

e ogni notte

il segreto dell’alba che lo seguirà.

La mia mano, tremante,

verso la tua, si tende

la trova, l’afferra, la stringe.

Domani, sorgendo, il sole

accompagna altre partenze, altri viaggi

e l’illusione

accende quella pallida luce d' oro

in fondo all' orizzonte

nell' eterna vicenda dei giorni e delle notti

in cui, tutto finisce e tutto

ricomincia...