Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

VOCI CHE RITORNANO

 

Quanta amarezza

È posare lo sguardo

su un campo di grano,

non vederne la mietitura,

non ascoltare il respiro

accarezzare i papaveri.

 

Non trovarsi a sostare,

ubriacandosi,

nello sguardo d’un tramonto.

 

Quanta malinconia

è sentirsi

un riflesso del destino,

aspettare

per raccattarne i cocci,

e non sapere

quale sarà la sorte.

 

C’è un bivio,

al di là dell’enigma

a cui chiedere risposte,

quando soccombe la paura,

 

ma non ascolta.

 

Soffia su giorni temuti,

contandoli a ritroso,

come fossero

antiche pergamene

dimenticate,

che si srotolano,

nell’attesa del risveglio

di voci che ritornano.