Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

clicca per sentirla recitata

 

Vecchie Ragnatele

 

Mi ritrovo

nel deserto di aridi momenti

tornati a galla per deridermi.

 

Fuliggine,

di vecchie ragnatele,

la memoria.

 

E sento come un peso

precipitarmi addosso,

nell’assecondare la rotta,

di lontane abitudini.

 

Non so tornare indietro

e per andare avanti

inciampo su rughe

che oltrepassano il mio oggi

e mi rubano il fiato come ladre,

spiandomi nel sonno.

 

Per ritrovare il filo

d’una matassa ingarbugliata,

ho masticato crepe d’incertezze

e col mio io,

ho rotto gli argini

scontrandomi,

a partenze senza ritorni.

 

Mi pesa

la partita con la vita

svuotata dai “chissà”

quando i “perché”

li ho visti andare via.

Così la lascio

percorrere il suo corso.

 

Non ricucio più

strappi di orli

tagliati da forbici d’acciaio.

Sarà quel sole,

se vuole,

a farmi compagnia,

o a regalarmi le ali

per riprendere il mio volo.