Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

SU UN’ALTRA RIVA

 

Non scordarti di me,

amore mio.

 

Non soffiarmi dentro

nel lasciarmi andare.

Il vento non conosce limiti,

e il silenzio,

non sa giocare a carte,

perdendosi,

tra gli scalzi veli

che dissipano il respiro.

 

Non dimenticarti delle sere

affacciate a una battigia,

sbiadita dall’attesa di sapere

che l’onda sprofonda nella sabbia,

e che ero lì in estasi

a guardarti nella luna.

 

La stessa che guardavi,

la stessa che sognavi.

 

E sognavamo,

e scrutavamo il tempo,

quel nostro passo avvicinarsi

a quella quiete

impadronirsi dei nostri corpi.

 

No,

non scordarmi amore mio.

 

Taci se intorno

il fruscio delle parole

diventano ossessione.

C’è il vuoto in questa stanza,

ma guardiamo al sole.

Combatti l’inquietudine di perdermi,

chiudiamolo il rumore.

 

Mai più separeremo i se

dalla fragilità di un’ora,

 

amore mio,

 

insieme,

aspetteremo l’alba

su un’altra riva.