Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

SOLO IMMAGINI

 

Mi tace la voce

ed è fredda la malinconia.

 

Sarà quella lacrima,

che non piange e mi ossessiona

ad esistermi indisturbata,

restandomi in gola.

 

Mi lascio andare

a debolezze

vinte dalla stanchezza,

sfinite,

allo sbiadirsi d’un eco

che rimbomba.

E brividi,

che in me ritornano

in un letto troppo grande,

tra ripiegati sogni

di lenzuola senza contorni,

non vogliono

essere solo immagini.

 

E’ il vuoto

a riempirmi il cielo.

E’ il respiro

a non volersi piegare.

 

E graffio l’evidenza

d’una solitudine amata e odiata,

lasciando impronte

di mani sudate

agli angoli del mattino,

nello sbadiglio di giorni

sempre più stanchi,

rimproverandomi

chissà quali ricordi,

mentre un singhiozzo

urla

che tutto ha fine.

 

***

(Riflessioni)