Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

SEMPRE GIOVANE

 

Scrive la vita,

di erranti emozioni,

in quell’andare di notti in fuga,

e del ritorno

di giorni sottomessi

all’ingarbugliato filo che li unisce.

 

Delle memorie,

incessanti o deboli,

di sonnambuli passi,

di ore appiccicate al pianto,

d’intemperie

collocate al transito

d’un olfatto informe.

 

Scrive,

l’andare dei sogni,

la fragilità d’un io capriccioso

ma non disattento,

di felicità raggiunte

e consumate nel desiderio.

 

L’anima,

 

un tornado impulsivo,

terremoto di sensi,

un uragano

tra speranza e rassegnazione

in un bicchiere e l’altro,

 

ma sempre giovane

quella d’un vecchio poeta,

 

non teme il buio,

 

la sola

a salvarsi dalle rughe