Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

Se fossi vento

 

Mi stringo nel respiro

e al cielo chiedo dove andare,

e se lasciare alla ragione

la strada da seguire.

 

M’affianco alle parole

che m’accompagnano fedeli,

quando invisibile l’orizzonte

soffoca agli occhi l’emozione.

 

Se fossi vento,

asciugherei il grido bagnato dal ricordo,

sorvolerei l’azzurro,

le alte cime

che guardano il mio volo

allontanarmi.

 

Saprei la verità,

se ad aspettarmi fosse deserto intorno

e secca l’erba sui miei passi.

 

Farei sentire la mia voce,

e spegnerei col fiato

il fuoco che brucia un prato

essiccato dall’oblio,

e riuscirei,

perché riprendesse vita,

a fare piangere le nuvole.

 

Ma sono del vento

la fievole impotenza d’un momento,

l’altra faccia della sua medaglia,

arrivata

sull’arso cammino troppo tardi.