Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

Scrivo ancora

 

E scrivo
d’una voce
che in nessun’alba muta.

Insiste
sulle ali del pensiero
e cado
nell’ ascoltarne il suono.

Non può sorridermi
l’acqua del fiume,
se scorre
senza ch’io lo guardi,
ch’io lo segua.

Vorrei esserci
nei tuoi giorni attenti
e all’imbrunire
ricordare
di occhi finiti in fondo
ai miei.

Arcobaleni
si disegnano nella memoria,
distanti…
ad istanti persi.
Mentre
la notte mi dirà
cos’è che vuole il cielo.

Ma
intanto
scrivo ancora di te.

***
( Amore)