Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

SARA’ RESPIRO L’IRRESPIRABILE

 

Certezze,

ferme alla soglia dell’imbrunire,

si nutrono di niente.

S’arrampicano

su strati scoscesi

e precipitano.

 

L’incedere del vento

tenta di cancellarle,

pur sopravvivendo

al sapore acre di certe sere.

 

S’allontanano dalla mente

lasciando un profumo

che dei passi

non si perdono le orme.

 

Ogni colore

ha la sua voce,

e ogni voce

ha l’enigma del poi,

 

quando nella mente

l’eco d’una sensazione

impalpabile

si ritrova ad ascoltarsi

nell’insistente volontà

di raggiungersi

e chiedersi,

 

se lo sfogliare dei giorni

vedrà il diradarsi

delle nuvole.

 

E se continuando

a scalare il vuoto,

sarà respiro

l’irrespirabile insinuarsi

della malinconia.