Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

RITAGLIO SPAZI AL CIELO

 

Disperdo pensieri

tra gemiti di respiro.

 

A piedi nudi

mi attraverso l’anima,

e la sabbia

m’accarezza la pelle,

mentre il sapore del sale

diventa rabbia.

 

E’ l’immensità del cielo

che imbastisce sogni

e da quel vento,

che li trascina via,

dovrò difendermi.

 

E come guscio

di marmorea conchiglia,

che giace stanca sulla riva,

implorano aiuto

i miei occhi.

 

Così ritaglio

nelle umide notti

spazi al cielo.

E mi basta guardarlo

respirandomi il suo destino,

immaginandomi stella

e d’estasi vestirmi,

per scucire il gelo

di domande inevase,

chieste

alle pretese d’un cuore,

ricucendo colpe

appiccicate ai perché,

quando dei se

ne ho il rimpianto.