Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

QUANDO SI E’ VISSUTO

 

La brezza sfiora l’incredulo

e lascia aridità alla dissolvenza,

quando a sentirlo unica cosa

con quel brivido

non s’avvicina alla nostalgia.

 

Sarà paura o indifferenza

di quel restare a galla con fatica

… e il sentiero

davanti all’indecisione del sentire,

non trova giusta coerenza.

 

Mi restano giorni spenti,

sfiniti,

ancorati all’ansia

dietro a una porta chiusa.

 

Così mi lego

a sensazioni indefinite.

Ascolto il tuo avvicinarsi

al mio precario equilibrio.

E chiusa nella nebbia

mi piego senza scucirla,

alla sete di sapere.

 

Apri alle mani

lo stringerti agli istanti

che respirano la vita.

 

Non tornare

è sempre instabilità dell’esserci

quando si è stati,

 

quando si è vissuto.