Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

Quando in una notte scura

 

Non ha colori la notte,

quando a sbriciolarsi è un sogno

e gli occhi,

non si saziano di niente.

 

Non ha colori,

se il passo è spento

e da una finestra,

a malapena s’intravede,

la sagoma opaca delle stelle.


Chissà se

ad aprirmi il cuore,

potrei inventarmi un arcobaleno

e intingere nei suoi colori

i miei pensieri

regalandoli alla notte,

lasciandomi indietro la rabbia,

lasciandola

sprofondare nella nebbia.

 

Chissà se

dimentica della pioggia,

che può sbiadirne i contorni

e della luna,

che può nasconderne l’essenza

saprò ritrovarmi,

dove cieca è la vista del dolore

e coi colori disegnare,

l’amaro senso che s’abbraccia

a questo cielo nero.

 

E mi domando,

cento, mille volte,

se riuscirò a colorarmi

il respiro di tante sere

che piovono su me

e su una strada persa nel rancore,

quando in una notte oscura,

dipingendola,

mi sorprenderà all’improvviso

il sole.