Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

PAGINE SCONOSCIUTE

 

Incontro il profumo

d’un autunno

nel pensiero che calpesta

un sentiero in erba,

dove le voci

si consumavano con gli occhi.

 

Occhi posati su passi acerbi

e foglie deboli ai rami

sfidavano l’asfalto.

 

Così trascorsero

e trascorrono i giorni.

 

E precipitano,

dove il buio scalfisce l’attimo,

e i sogni abbassano lo sguardo

alla nostalgia di chiaro scuri

scolpiti sull’inerzia.

 

Non sento più il frinire di cicale

affacciandomi al cielo,

né le risa stridule dei gabbiani

su sfondi d’onde.

 

E’ solo il fiato

a respirare sabbia,

a scrivere

su pagine sconosciute

quel che sarà...

 

se mai sarà.