Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

Nuvole di silenzio

 

Con stanchezza

trascino il pensiero

verso un lontano orizzonte.

 

Nuvole di silenzio

attraversano

i miei occhi con lentezza,

soffermandosi dolenti

sul mio sguardo spento.

 

Chiudo gli occhi,

ascolto il pesante respiro

che mi ordina di tacere,

e non so andare

al di là del senso sconfinato

della ragione.

 

Avverto l’esilio che m’opprime

e la salita diventa invalicabile,

mentre scivola

silenziosa sui ricordi

una lacrima.

 

Teneramente mi trasporta

tra le note di un’aria

che non m’ha vista crescere,

ma che è mia da sempre,

dove la gioia esplode

nell’attimo immediato

in cui il mio io

s’immerge sprofondando

nell’estasi inebriante

di ciò che è sogno.

 

E la felicità s’impadronisce

di quel sentiero aspro e ostinato

dove i rovi si chinano al sole,

dove lo stesso mio esistere

avvolto dall’oblìo,

diventa

ragionevole complicità

con il sogno.

***

Dalla silloge  “Così vuole il cuore"