Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

NEL VUOTO DELLA MENTE

 

Mi vengo incontro,

come la sorgente

lambisce la riva,

quando la voce logora nei passi

s’allontana al sole,

che stanco di riflettersi

ai piedi del mio andare,

spegne la sua luce.

 

Non c’è rumore intorno,

ma un vuoto nel pensiero,

che ruba il fiato

impedendomi l’ascesa.

 

E mi dibatto

a ricucire crepe

d’un’asettica esistenza,

quando nubi gonfie di pece

mi schiaffeggiano l’aria,

aprendomi

agli occhi lo sguardo

del mio che torna.

 

Dall’eco dei miei giorni

in vita solo per inerzia

mi respiro dei sogni

quel che resta,

lasciandomi alle spalle

strade da mani stanche

abbandonate,

quando mi perdo

nel vuoto della mente

e la voce dei pensieri,

assenti alla mia assenza,

più non pensano.

 

***

( Riflessioni )