Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

MENTRE

 

Mentre

nascondevi gli occhi

a posizioni di comodo

e ruvide sembianze,

ero ad aspettarti

chiusa

in una goccia d’anima.

 

Mentre

tutto intorno ruotava

e non sapevi fermarti,

non riuscivi a capire,

e non t’accorgevi del sole

e di lacrime

che scivolavano stanche.

 

Mentre

mi sembrava di cadere

nel ricordo caduco d’una sera

e non sentivi,

che mi vestivo di sogni

nei vicoli d’ombre sconosciute,

rovistavi tra i pensieri

e rincorrevi i giorni

senza voltarti.

 

Non ti sei accorto

che la vita stessa

era un soffio,

quando bussando alla porta,

nessuno t’ha aperto.

 

Sono andata via

con l’unica certezza

che il vento m’ha lasciato:

 “sognavo ancora”.