Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

LUNGO IL FIUME

 

Ti strinsi

allo sguardo del sentire.

 

La nostalgia

consumò le scarpe

sui passi lungo il fiume.

La mano salutò

una lucciola

che solleticava il cielo.

 

Era stato il tonfo

d’un impulso improvviso

quella sera,

a masticare i suoni

del silenzio,

le vie lontano dai rumori.

 

La traiettoria era la stessa

d’un inverno

diventato primavera,

nel dondolio d’un papavero

che reimpostò le immagini

d’un prato

ricoperto dalla brina.