Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

LO AVEVO SCRITTO

 

E’stato il vento

a soffiarmi tra i capelli,

allontanarmi dai rami secchi

d’una tardiva primavera.

 

Nuvole randagie

promettevano la pioggia.

Sul tavolo una candela spenta.

A terra

un foglio imbrattato

dall’inchiostro.

 

Avevo scritto che t’aspettavo.

Che cieca nel suo sbiadirsi,

l’ombra,

salpava dall’incoscienza.

Che ti amavo.

 

Lo avevo scritto.

 

Ma il cielo non raggiunge mai

la verità o la bugia.

 

La risposta non è mai arrivata,

 

dispersa nel mistero,

a me ancora sconosciuto,

del tuo amore,

che siede scalzo

a fissare l’orizzonte