Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

La tela da una cornice

 

Potessi ascoltarlo

il ricordo.

Seguirlo arrampicarsi

su umide pareti,

chiederei risposte

dove la voce può,

lamentando l’incidere di rughe

tacite a ogni bisbiglio.

 

Potessi spiarlo

nell’anima,

quando siede in un angolo,

raggomitolandosi,

 

e dal fare quasi impaurito

o prepotente,

scivolare sul presente

riaffiorando,

dalle acque del passato.

 

Ma se potessi estirparlo

dal ventre,

dal passaggio d’un conflitto

mal sopportato.

Se potessi radiarlo

da effimeri plagi e dispersioni,

non lo farei.

 

Sarebbe come strappare

la tela da una cornice,

e disperdere l’essenza

di cui un tempo

s’è ubriacato l’io.