Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

L’IDEA DI UNA VITA TRANQUILLA

 

Mi guardo indietro,

dove ho lasciato prati incolti,

e il pensiero bagnarsi

sulla strada di ieri.

 

E penso oggi…

 

a quanto vento e pioggia

hanno sferzato il mio equilibrio.

 

Ma bagnati dalle lacrime

gli occhi hanno giurato

di non guardare al passato

e al mente scuotersi

da irragionevoli menzogne

per incontrarmi e chiedermi

“qual è l’idea di una vita tranquilla”.

 

Idea,

che a metterla a fuoco sa di gioia

illimitata e spontanea,

ritrovata all’angolo

d’un vicolo cieco,

al destarmi d’un tramonto,

e ai piedi di piccole cose

così impercettibili

da non averne mai curato l’importanza.

 

Ho chiuso la finestra

per non sentire rumore

ascoltare il frastuono

d’un’insistente solitudine,

ignorare i battiti d’un pendolo

che scandiva indisturbato

il resoconto di ore

 

in questa vita che m’appartiene,

 

dove ogni giorno,

 

avverto

anche se solo per un attimo,

 

lo sguardo della luna

illuminarmi l’anima di quiete.