Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

HO RICORDO D’ALBE

 

Ho ricordo d’albe e di silenzi

in un fumo

dall’odore d’onde di mare

a respirarmi il cuore.

 

E m’invade

l’assenza dei tuoi passi,

quando mi sento sola

e la mia mano tendo

a quella luna e poi al sole

in un ritorno d’occhi,

e la tua voce

che mi è lontana.

 

Nel mio sentirti

il pianto è fermo ad una sera

e la mia gioia,

non gioca più coi giorni

portati via dal cielo.

E soffro di distacco,

mentre ascolto il fremito di ali

d’un volo che s’è perso

allontanandosi col tempo.

 

Ma a consolarmi

è questo suo trascorrere.

 

Dovrò ascoltare ancora

il rumore di stagioni,

che scorreranno

come fiume in un deserto

e aspetterò,

aspetterò d’avere indosso anch’io

le stesse ali per raggiungerti,

lasciando alla stanchezza

anche di me il ricordo.

 

( A mio padre )