Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

GIOCO DI PAROLE

 

Mi vesto

di lucida apparenza

anche se fuori piove

e se una lacrima,

distrattamente,

lascia la sua impronta.

 

Rapisco sogni

anche se il mondo

non appartiene ai fiori

e dipinti

di storie immaginarie

appassiscono.

 

Mi nutro

di flebili sguardi

che in manciate di secondi

si sbriciolano,

mentre

ritorno al mio posto

e la pioggia tace.

 

La mia sete di gioia

la regalo al cielo.

 

Che il vento

se la porti via,

perché,

chissà se mai

ritroverò

il verso d’una linea

indistruttibile,

che s’è invece

lasciata spezzare

da un gioco sordo di parole.

 

***

(Riflessioni)