Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

FORSE NON SA

 

S’insinua impercettibile.

 

Forse non sa

d’essere temuta,

e arriva spigolosa

quando meno te l’aspetti.

 

E’ invalicabile

il suo avanzare,

mentre s’apre un varco,

lentamente,

nell’attesa di colpire.

 

Non s’accorge,

la paura,

di far male.

 

Se fosse musica

striderebbe a ogni nota.

Se fosse aria

sarebbe irrespirabile.

Se fosse cielo

s’oscurerebbe,

graffiando l’orizzonte.

 

E’ nero inchiostro

il suo colore,

pungente il sogno che respira.

 

E in un mattino,

quando tutto sembra uguale

prima ti uccide,

e lavandosi le mani,

poi scompare.